Porta Elisa News

Maraia: "Dobbiamo fare punti fuori casa, ecco l'occasione"

sabato, 1 ottobre 2022, 15:08

di diego checchi

Nel corso della conferenza stampa, mister Maraia avverte sulle insidie della partita di domani e fa capire che la Lucchese dovrà fare una partita tosta per ottenere punti importanti: il San Donato Tavarnelle è da prendere con le molle.

Mister, sente sua questa Lucchese, è soddisfatto?

"Certo, ma ci vogliono altre partite e altre conferme. Dobbiamo ancora ribadire con più frequenza il nostro valore, non bastano due partite fatte bene, anche se, a onor del vero, non penso che non abbiamo mai sbagliato la partita. Chiaramente per andare su in classifica serve farle tutte come quella con il Rimini, serve qualcosa in più. Detto questo non rimprovero nulla alla squadra, c'è gioco e qualità, piano piano andremo a migliorare. Ad esempio dobbiamo fare punti fuori casa e domani ne avremo l'occasione".

Ha provato ormai tutta la rosa e tutti hanno risposto presente...

"Questo è un valore importante perché il campionato è lungo e sapere che tutti abbiano sempre risposto presente è un bel segnale. Tutti meritano di giocare per come si impegnano e mi mettono in difficoltà nelle scelte ogni settimana".

Che giudizio esprime su un ragazzo lucchese giovane come Quirini?

"Sappiamo che dobbiamo fare giocare i giovani e lui è uno dei più giovani insieme ad altri, forse lui in quel ruolo e in questo modulo ha qualcosa in più, ha l'aggressività che ci serve in questo momento. Lui sta rispondendo bene ma non deve sentirsi giò arrivato, deve ragionare come se ogni partita fosse un esordio. Il fatto che sia anche lucchese penso che magari gli dia più stimoli e che sia anche motivo di orgoglio vestire la maglia rossonera".

La condizione della squadra sta crescendo notevolmente?

"Va decisamente meglio, alcuni devono ancora migliorare, tanti sono arrivati tardi con livelli di condizione diversa ma col tempo stanno tutti raggiungendo il massimo".

Franco è rientrato in gruppo?

"Sì, Franco ha smaltito l'infortunio ed è a disposizione".

Il San Donato è una squadra diversa da quelle affrontate fino ad ora, ha un gioco aggressivo e punta sulle ripartenze...

"La partita di domani sarà una partita diversa ma come tutte del resto. Loro adottano un modulo diverso con giocatori e caratteristiche diverse e per questo sarà complicata. Non bisogna pensare che è una neo promossa o dove gioca, apparentemente sembra facile ma non lo sarà, ho vissuto tante partite così. La Lucchese dovrà giocare con grinta e cattiveria, se il San Donato gioca in Serie C c'è un motivo, gli mancano alcuni giocatori ma ci può mettere in difficoltà, con la Reggiana ha fatto una grande partita e li ha messi in difficoltà. All'inizio di ogni partita non si deve mai pensare che sia agevole, perchè se ti accorgi che non lo è quando sei in campo allora è troppo tardi".

Davanti giocheranno ancora  Bianchimano e Semprini?

"Abbiamo cambiato molto fino ad ora alla ricerca delle soluzioni migliori, chiaramente man mano che si va avanti si comincia ad avere un'idea più precisa di squadra, si potrà variare qualche elemento ma fin tanto che si gioca una partita a settimana la squadra non cambierà troppo, ovviamente se ci saranno dei turni infrasettimanali farà più rotazioni ma ho comunque grande fiducia in ogni elemento della rosa".




Altri articoli in Porta Elisa News


martedì, 29 novembre 2022, 23:26

Maraia: "Davvero una bella risposta dalla squadra"

Il tecnico rossonero: "La vittoria di stasera è di tutti i ragazzi che hanno voluto rispondere alla prestazione negativa di Fermo, la nostra squadra è questa, dobbiamo interpretare le gare in questo modo, con questa determinazione. Vittoria dedicata a Diego"


martedì, 29 novembre 2022, 23:17

Franco match winner

Il centrocampista al rientro decide la gara, bene anche Quirini e Tiritiello, in avanti, nonostante l'impegno, gli attaccanti non riescono a finalizzare: le pagelle di Gazzetta



martedì, 29 novembre 2022, 20:29

Lucchese-Cesena: 1-0 al 47' st Espulso Albertini

Rossoneri a caccia di punti dopo il doppio stop consecutivo: Maraia ritrova Titiriello, Quirini e Franco, mentre rilancia al centro dell'attacco Bianchimano che si divora il gol in avvio facendosi anticipare dal portiere, occasioni anche per Semprini e Tiritiello. Palo di Bianchiano, poi sblocca Franco


lunedì, 28 novembre 2022, 17:22

Inizia il ciclo di ferro

Quattro sconfitte nelle ultime cinque gare di campionato: è con questo biglietto da visita non certo esaltante che la Lucchese si accinge a affrontare un trittico di gare a dir poco complicato: Cesena, Entella e Carrarese. La probabile formazione contro i romagnoli