Porta Elisa News

Lucchese, ecco le nuove maglie

foto alcide

martedì, 26 luglio 2022, 18:52

di diego checchi

Il direttore generale Mario Santoro era visibilmente emozionato nel corso della conferenza stampa odierna dove ha presentato il nuovo main sponsor, che sarà presente sulle maglie rossonere, Apige Smart, ed ha sottolineato: "Sono felicissimo per questo momento che sta attraversando la società rossonera e non finirò mai di ringraziare Davide Cavalli, titolare della Apige Smart, perché ha creduto in noi e nella nostra professionalità. Ci ha studiato ed ha capito come lavoriamo. E' giusto però che sia lui a presentarsi e a dirvi quale sia il motivo che lo ha spinto a collaborare con la Lucchese. Questo nuovo main sponsor sarà presente insieme ad altri sulle nuove divise dei rossoneri".

"Sono un imprenditore immobiliarista - ha affermato Davide Cavalli - e la mia azienda lavora da tanti anni sulla provincia di Lucca, e quando Mario Santoro mi ha prospettato questa opportunità, l'ho colta molto volentieri perchè so le difficoltà che ha attraversato questa società e che ci sono nel mondo del calcio ed essendo un imprenditore spero che la mia iniziativa possa essere da esempio per altri imprenditori di Lucca che si possano avvicinare ai colori rossoneri. Come  nasce la mia passione per il calcio? Sono stato un calciatore dilettante diversi anni fa ed adesso detengo il 20% delle quote della Pro Livorno e ne sono il direttore generale. A me piace lavorare con i giovani. Da quest'anno poi la Pro Livorno collaborerà anche fattivamente con il Livorno Calcio e quindi mi sento molto coinvolto in questo mondo. Come imprenditore sono molto vicino anche ad associazioni di volontariato e culturali vicino all'ambito scolastico. Spero proprio che la Lucchese possa fare una buona stagione. Vedo che il direttore sportivo sta lavorando molto bene e sono convinto che questa squadra potrà togliersi delle soddisfazioni. E' ipotizzabile un mio ingresso in società? Assolutamente no perchè faccio parte della Pro Livorno. Sarò il main sponsor della Lucchese".

In seguito sono state presentate le tre nuove maglie della Lucchese per la stagione 2022-2023. La prima maglia con le classiche strisce rossonere ma quest'anno più strette del solito ed la classica pantera stilizzata che si ripete anche nelle altre due maglie. La seconda maglia in color oro ed una banda trasversale rossonera. La terza maglia invece è interamente nera con una sfumatura rossa nella parte centrale. Prima di chiudere Santoro ha sottolineato come abbiano già aderito al progetto alcuni sponsor molto importanti per la Lucchese come Puccetti, Bardal, Celfa, H2O. Il direttore generale ha fatto vedere anche una slide dell'impianto in sintetico di Saltocchio che da martedì a porte chiuse ospiterà il proseguio della preparazione dei rossoneri almeno per 15 giorni.




Altri articoli in Porta Elisa News


lunedì, 8 agosto 2022, 16:39

Insieme Con Voi: al via la campagna abbonamenti

Da domani, martedì 9 agosto, abbonamenti in vendita al Lucchese Point sotto la tribuna dalle 15.30 alle 19. Resi noti anche i prezzi dei biglietti per le singole gare casalinghe. Previste riduzioni per over 70, donne e under 14


domenica, 7 agosto 2022, 17:27

Domenica di riposo per i rossoneri

Dopo la sgambata di allenamento di ieri vinta per 1-0 contro il Real Forte Querceta, giorno di riposso oggi per la truppa di mister Maraia che riprenderà ad allenarsi domani alle 16 a Saltocchio. Continuano a farsi strada ipotesi di mercato



sabato, 6 agosto 2022, 22:35

Lucchese supera il Real Forte Querceta

Una Lucchese più solida e con una manovra più fluida, supera di misura il Real Forte Querceta nella sgambata di Forte dei Marmi grazie alla rete messa a segno da Semprini. Un buon test per i ragazzi di mister Maraia


venerdì, 5 agosto 2022, 19:31

Serie C verso lo slittamento del campionato

L'ennesimo caos legale spinge verso una partenza ritardata del campionato in seguito alla decisione del Consiglio di Stato di non accogliere la richiesta della Federazione di anticipare la discussione del ricorso del Campobasso. La Lega Pro: "Gravissimo danno economico e reputazionale"