Porta Elisa News

Panchine bollenti, la situazione in Serie C

venerdì, 10 giugno 2022, 18:40

di diego checchi

Vediamo la situazione delle panchine a livello di Serie C e soprattutto nel girone della Lucchese. Partiamo dal Pontedera che è quella più fresca di nomina: al posto di Maraia è stato ingaggiato Pasquale Catalano (nella foto), ex Pianese e collaboratore dello staff tecnico nel Crotone di Pasquale Marino. Per lui un passato anche al Prato. Per quanto riguarda il Gubbio, il presidente Sauro Notari ha deciso di affidare la panchina a Piero Braglia, ex tecnico rossonero e dell’Avellino. Per lui c’è un’intesa biennale ma che verrà ufficializzata soltanto dopo l’esonero o la risoluzione del contratto con Vincenzo Torrente. Ancora in alto mare la situazione della Carrarese, perché, ogni giorno, i dirigenti marmiferi incontrano un tecnico diverso. Ieri è stata la volta di Marco Banchini, l’altro ieri quella di Andrea Dossena. Ma si sono succeduti tanti profili. La società dovrà comunque ancora decidere chi scegliere.

Tutto in alto mare a Siena dove da poco è stato nominato il nuovo cda della società e sulla casella dell’allenatore c’è ancora un punto interrogativo. Situazione di stand by a Pescara, dove il ds sarà sicuramente Daniele Delli Carri. Per lui si tratta di un ritorno, mentre, per quanto riguarda il mister, salgono le quotazioni si Zeman, ma non è ancora stato sciolto questo enigma. Il tecnico Boemo ha lasciato il Foggia, che tra l’altro ha scelto Roberto Boscaglia. La Virtus Entella ha confermato Gennaro Volpe, mentre il Teramo deve pensare alle vicende societarie e per la panchina c’è ancora un punto interrogativo.

L’Ancona ha proseguito con il tecnico Colavitto per altri due anni, mentre la Viterbese sta decidendo cosa fare con Dal Canto così come l’Olbia con il profilo di Occhiuzzi (ex Cosenza). Dopo l’arrivo del ds Goretti, la Reggiana deve ancora scegliere l’allenatore e potrebbe anche decidere di affidarsi nuovamente a Aimo Diana. Il Montevarchi ha confermato Roberto Malotti, mentre il San Donato Tavarnelle sta decidendo tra Lamberto Magrini (ex Grosseto) e Ivan Maraia (ex Pontedera). Il Cesena ha come nuovo allenatore Domenico Toscano, ex Reggina.




Altri articoli in Porta Elisa News


giovedì, 23 giugno 2022, 12:42

Mercato, tante trattative in attesa dei primi accordi

Lucchese molto attiva sia in entrata che in uscita: mentre slitta alla prossima settimana l'incontro con il procurato di Belloni, Tumbarello potrebbe essere utilizzato come pedina di scambio in qualche trattativa con l'Ancona. anche Bensaja sempre più sul piede di partenza


mercoledì, 22 giugno 2022, 17:24

Vichi: "I soci hanno dimostrato serietà, coerenza ed attaccamento oltre misura a questi colori"

Il numero uno rossonero: "Nonostante qualcuno abbia detto che era logico e scontato tutto ciò, abbiamo ottemperato a tutto il necessario e tutto il dovuto e lo hanno fatto i soci della Lucchese, in questo modo di logico e scontato non c'è niente, ci possono essere solo persone serie e...



mercoledì, 22 giugno 2022, 17:18

Santoro: "Valuteremo le offerte, ma, per ora, andiamo avanti così"

Il direttore generale: "E' vero che ci sono delle manifestazioni di interesse verso l'acquisizione della Lucchese e che verranno valutate ma nel frattempo la società va avanti con i programmi, nel rispetto del budget che il nostro direttore sportivo osserverà con la sua grande professionalità.


mercoledì, 22 giugno 2022, 09:02

Figoli nel mirino della Lucchese

Il centrocampista nella scorsa stagione alla Carrarese sarebbe al centro dell'interessamento della società rossonera, che sul fronte delle cessioni sta ricevendo offerte per Bensaja. Intanto, per Fedato ecco l'interessamento della Vis Pesaro