L'evento

Rivoluzione digitale, l'Italia è sempre più connessa in rete

giovedì, 4 luglio 2024, 09:06

L'Italia è sempre più protagonista della rivoluzione digitale e cresce, di conseguenza, la presenza dei nostri connazionali in rete: è quanto certificano i dati Audiweb più recenti, che nel solo mese di aprile 2024 parlano di un totale di ben 44,7 milioni di individui collegati almeno una volta a Internet tramite vari dispositivi come smartphone, tablet e computer. Numeri impressionanti che fanno capire quanto l'online sia diventato parte integrante della vita quotidiana di gran parte della popolazione italiana: ma vediamo meglio nel dettaglio cosa sta accadendo.

photo 1624625021869 c08eef7f1ccf

I dispositivi mobili dominano la rete

La fruizione dei contenuti digitali da dispositivi mobili è ormai predominante ed è questo il primo dato che balza agli occhi leggendo il report Audiweb. Il 94,5% degli italiani tra i 18 e i 74 anni ha infatti utilizzato un dispositivo mobile per connettersi, passando in media 68 ore e 20 minuti online nel mese di aprile. Ciò sottolinea non solo la prevalenza dell'uso del mobile rispetto ad altri dispositivi, ma mostra anche come la flessibilità e la portabilità di smartphone e tablet abbiano rivoluzionato l'accesso alle informazioni e ai servizi digitali, spodestando i tradizionali PC dal netto dominio che avevano fino a pochi anni fa.

Per quanto riguarda la "total digital audience" giornaliera, sempre ad aprile si sono toccati i 37,3 milioni di utenti. Esplorando i dettagli demografici, emerge in particolare che il 66% degli uomini e il 61,9% delle donne si sono connessi quotidianamente. L'accesso è particolarmente elevato tra i giovani adulti: l'86,7% dei 18-24enni e l'88,5% dei 45-54enni erano infatti online ogni giorno, ma se l'adozione tra gli over 65 è inferiore (41%), questo gruppo sta comunque mostrando una crescente familiarità con il mondo digitale.

Distribuzione geografica delle connessioni e tempo online

L'uso di Internet varia anche a seconda delle regioni italiane. Nel giorno medio di aprile, il 68,7% della popolazione del Nord-Ovest, il 64,8% del Nord-Est, il 62,9% del Centro e il 60,2% delle regioni Sud e Isole sono stati online, percentuali che mostrano dunque una penetrazione più elevata nelle aree settentrionali rispetto a quelle meridionali, anche se il divario si sta riducendo con l'aumentare della digitalizzazione e il miglioramento delle reti anche nelle zone più remote.

Il tempo medio trascorso online giornalmente è invece di 2 ore e 48 minuti per persona. Le donne, con una media di 2 ore e 58 minuti, tendono a navigare più degli uomini (2 ore e 38 minuti). I giovani tra i 18 e i 35 anni trascorrono oltre 3 ore al giorno online, con i 18-24enni in testa a 3 ore e 13 minuti. Anche le fasce di età più avanzate, come i 55-64enni, superano le 2 ore e mezza al giorno, dimostrando che l'uso di Internet è ormai radicato in tutte le generazioni.

photo 1713947506426 42463c3cfdfb

Il successo delle app e dei siti di intrattenimento e social media

Un ultimo sguardo va dato alle attività svolte in rete dagli utenti, che si mostrano sempre più interessati all'entertainment nelle sue varie forme. Le categorie di siti e app mobili più popolari continuano infatti a crescere, ma con una particolare attenzione per l'intrattenimento e i social media. I siti e le app di video e film hanno registrato un aumento dell'1,1%, raggiungendo 40,1 milioni di utenti unici mensili, mentre i social network e le piattaforme di messaggistica istantanea hanno visto crescere la loro utenza rispettivamente dell'1%, con 39,4 milioni di utenti, e dell'1,1%, con 38,4 milioni di utenti.

In forte ascesa anche il settore dei giochi online, con alcuni servizi in particolare che si stanno rivelando particolarmente apprezzati: pensiamo, per esempio, alle piattaforme di casino digitale che permettono di giocare alla roulette live e ad altri passatempi tipici delle sale direttamente da PC e da mobile oppure ai tanti giochi MOBA e di azione che continuano a macinare record di partecipazioni.

Anche l'e-commerce e altri servizi online hanno però visto un incremento nell'utenza. I servizi di gestione delle email sono cresciuti, per esempio, dell'1,9%, mentre i siti di news online hanno visto un aumento del 2%, rispecchiando l'interesse degli utenti per le notizie aggiornate e locali. Anche i siti e le app dedicate alle condizioni meteorologiche e alle informazioni di viaggio hanno registrato un aumento rispettivamente pari a +1,3% e +2,3%.

I dati pubblicati da Audiweb illustrano dunque chiaramente come l'Italia stia abbracciando sempre più il digitale, sia in termini di maggiore diffusione dell'accesso a Internet che di aumento del tempo trascorso online, tutti segni che mostrano il trend in crescita costante dei processi di digitalizzazione. Le opportunità però sono vaste e la competizione per l'attenzione degli utenti sarà sempre più intensa, per questo motivo sarà sempre più importante per gli operatori garantire una navigazione sicura e piacevole, essenziale per mantenere la fiducia e l'engagement del pubblico.



Altri articoli in L'evento


mercoledì, 17 luglio 2024, 17:51

Stefano Sottile gareggerà per la Virtus alla finale Argento del Campionato di società Assoluto su pista

Il campione italiano Assoluto di salto in alto in carica vestirà la maglia biancoceleste in occasione dell’importante appuntamento della finale Argento, in programma a Camerino il 21 e 22 settembre, in seguito alla definizione dell’accordo che lo legherà alla società del presidente Caturegli con la formula del prestito giornaliero


lunedì, 15 luglio 2024, 18:45

Folgor Marlia si unisce a Dai Ora



mercoledì, 10 luglio 2024, 16:07

Nuova impresa per Riccardo Bergamini: scalerà la montagna di oltre 7mila metri più settentrionale del pianeta

Una nuova, grande avventura attende l'alpinista lucchese Riccardo Bergamini, che a cavallo tra il mese di luglio e il mese di agosto tenterà di salire il Khan Tengri, la montagna più settentrionale del mondo, che supera i 7000 metri d'altitudine.


lunedì, 8 luglio 2024, 16:19

Santangelo medaglia di bronzo nei 3000 metri ai Campionati italiani Allievi

Il giovane mezzofondista Virtus allenato dal tecnico Massimiliano Santangelo, al primo anno di categoria, sale sul terzo gradino del podio conquistando l’ennesimo risultato eccellente della stagione. Gli altri risultati degli atleti lucchesi