Galleria Rossonera

Nolé, doppio ex: "La gara di Pontedera sarà decisa dagli episodi"

giovedì, 12 gennaio 2023, 08:07

di diego checchi

Matteo Nolè è un doppio ex di Lucchese e Pontedera e chi meglio di lui poteva fare le carte a questa partita e spiegare che tipo di squadre si affronteranno allo stadio "Ettore Mannucci" domenica prossima. L'ex giocatore rossonero, ma anche del Pontedera, non è mai banale nelle risposte e si può toccare con mano quanto sia ancora attaccato alla maglia rossonera.

Che partita sarà per la Lucchese quella di domenica prossima?

"Sarà una partita tosta, è inutile nasconderlo, perché il Pontedera dopo il cambio di allenatore stava andando molto bene ma ora viene da una sconfitta abbastanza pesante nella prima partita dell'anno ad Ancora con il risultato di 3-0. Dall'altra parte ci sarà una Lucchese rinfrancata dalla vittoria di Imola, che vorrà cercare di fare il colpaccio anche a Pontedera per posizionarsi meglio in zona playoff e quindi sarà una partita dura da entrambi le parti". 

Secondo te, questa partita dove si deciderà?

"Come sempre questo tipo di gare si decideranno sugli episodi, visto che è anche un derby e che tutte e due le compagini vorranno fare bene. Non credo che una prevalga più di tanto dal punto di vista del gioco sull'altra". 

Che cosa pensa della Lucchese?

"Che è una squadra forte costruita bene dal direttore Deoma ed è allenata bene da mister Maraia. Personalmente conosco solo Coletta ma, per averci giocato contro, diciamo che conosco tutti i giocatori e so il valore di ognuno di essi. Sono d'accordo con il direttore quando proprio al vostro quotidiano online, ha detto che vorrebbe che la Lucchese riuscisse a fare il primo turno di playoff in casa, questo dovrebbe essere l'obbiettivo perché questa squadra ha tutte le carte in regola per togliere grandi soddisfazioni ai tifosi rossoneri".

A proposito, ai tifosi rossoneri vuole mandare un messaggio?

"Li saluto con affetto e li ringrazio per le emozioni che mi hanno fatto vivere quando sono stato a Lucca. Penso comunque che dal mio punto di vista abbia dato un contributo importante in tutti gli anni che sono stato alla Lucchese. Voglio dire anche un'altra cosa, sono sincero, quella di Lucca è stata l'esperienza più importante della mia vita calcistica".

Parlando di lei, sta continuando a giocare a calcio? 

" Sono in una fase di riflessione, l'esperienza in eccellenza al San Miniato si è chiusa a dicembre per diversi motivi, mi hanno chiamato anche altre squadre di Eccellenza, ma onestamente gli stimoli mi sono un po' passati, non ho ancora deciso al 100% ma la mia esperienza con il calcio giocato potrebbe anche essere terminata qui. Per adesso mi dedico al lavoro e la famiglia, poi in futuro capirò magari, se sarà opportuno rientrare nel calcio con altri ruoli. Vedremo il da farsi con molta calma". 

 



Altri articoli in Galleria Rossonera


giovedì, 26 gennaio 2023, 16:09

Cucchietti: "Questo è il mio momento migliore da quando sono a Lucca"

Il portiere rossonero: "Non si può dire che il nostro sia un campionato fallimentare, anzi tutt'altro, stiamo viaggiando con una buona media punti e siamo sempre nel gruppo di testa. La piazza ambisce a tanto e noi cercheremo di migliorare giorno dopo giorno per raggiungere il massimo"


mercoledì, 11 gennaio 2023, 15:22

D'Ancona: "Debuttare nei professionisti, un sogno"

Il giovane difensore all'esordio in prima squadra: "Sono due anni che mi alleno con la prima squadra e fare il mio esordio è stata una sensazione unica. Ho vissuto un mix di emozioni inimmaginabili: voglio dedicare questo debutto ai miei genitori che mi hanno sempre supportato in ogni momento e...



sabato, 31 dicembre 2022, 09:41

Coletta: "Faremo un grande girone di ritorno, vogliamo entrare nei play off da protagonisti"

Il portierone rossonero verso il pieno recupero: "Devo migliorare la mia condizione ma credo che dal 2 gennaio tornerò a lavorare con la squadra. Mettermi di nuovo i guantoni è stata un'emozione speciale perché giocare a calcio è la mia vita e poter tuffarmi, parare e aiutare la squadra sono...


giovedì, 15 dicembre 2022, 07:36

Romero: "La Carrarese? L'abbiamo battuta grazie ai tifosi"

L'attaccante rossonero a Gazzetta: "Il gol di Chiavari contro l’Entella che mi ha dato una carica giusta e ho definitivamente chiuso con l’infortunio. L'Olbia? Sarà un grandissimo ostacolo: siamo in un momento positivo ma la prova di Fermo, fa riflettere su come l’inciampo sia dietro l’angolo. Non dobbiamo ripetere l’errore"