Porta Elisa News

Juventus B, il momento dei bianconeri

lunedì, 4 dicembre 2023, 14:33

di gianluca andreuccetti

Il pareggio di Arezzo ha lasciato tanto amaro in bocca alla Lucchese. Il goal subito negli ultimi minuti di gara ha mostrato ancora una volta i limiti caratteriali di una squadra che, una volta acquisito il vantaggio, non riesce a proteggere il risultato. Un punto che fa male ma da cui in un certo senso è necessario ripartire. Mercoledì alle 16:15 i rossoneri affronteranno al "Porta Elisa" la Juventus B, match valido per il recupero dell'8^giornata del girone B di Serie C. 

Questa gara di campionato, inizialmente in programma per il 14 ottobre, era stata rinviata a causa dei tanti bianconeri che erano stati convocati dalle loro rispettive nazionali. Due mesi in cui è cambiato tanto per la Lucchese, che è passata dalla zona playoff ad una posizione di classifica che la vede al ridosso dei playout. Dando uno sguardo ai numeri, dopo 14 giornate di campionato la Juventus B si trova al 17esimo posto con 14 punti, avendo totalizzato 4 vittorie, 2 pareggi e 8 sconfitte. Quello di mercoledì sarà un vero e proprio scontro diretto, in quanto al momento i bianconeri si trovano a sole 3 lunghezze di ritardo proprio dalla Pantera. Nel mese di novembre la Juventus B ha collezionato 3 sconfitte e 1 vittoria, arrivata settimana scorsa in casa contro l'Arezzo. 

 In questa prima parte di stagione, la compagine allenata da Brambilla ha alternato il 3-4-1-2 al 3-5-2. Quest'estate i bianconeri hanno dovuto fare a meno di tanti giocatori che lo scorso anno hanno fatto molto bene in Serie C: basti pensare a Riccio passato al Modena o Illing Junior che invece è stato aggregato in pianta stabile con la prima squadra di Allegri. I tanti cambiamenti e la grande inesperienza dei giocatori in rosa sono sicuramente due fattori che sono alla base della partenza poco convincente della Juventus B. I giocatori più prolifici della squadra sono Guerra e Cerri, a quota 3 goal. In mezzo al campo occhio al talento di Comenencia, classe 2003 arrivato dal PSV Eindhoven. In vista della gara contro la Lucchese, Brambilla dovrà fare a meno di Hasa, Mbangula, Salifou e Rouhi. Importante il recupero di Simone Iocolano, tornato tra i convocati dopo un grave infortunio che lo ha tenuto fuori per molti mesi.

 

Rispetto alla gara di cinque giorni fa in Coppa Italia, probabile che questa volta Brambilla decida di affidarsi alla formazione titolare. Non è escluso nemmeno che dalla prima squadra scendano giocatori come Huijsen e Nonge. L'ultima volta che Lucchese e Juventus B si sono affrontate in campionato è stato il 21 febbraio 2021. In quell'occasione, le due squadre pareggiarono per 1-1. 

 

 




Altri articoli in Porta Elisa News


giovedì, 22 febbraio 2024, 08:41

Pescara, il momento dei biancazzurri

Una squadra in involuzione, quella abruzzese: in poche giornate, i biancazzurri sono passati dalla lotta al terzo posto ad una situazione di classifica di stallo. Il Delfino occupa la quinta piazza con 41 punti ed è reduce da una striscia di tre sconfitte consecutive contro Gubbio, Spal e Vis Pesaro


lunedì, 19 febbraio 2024, 18:38

Porta Elisa, il Comune liquida altri 22mila euro alla Lucchese

Con una determina della dirigente del settore, l'amministrazione comunale ha riconosciuto 22mila euro di rimborso quali spese di straordinaria manutenzione per la posa dei nuovi seggiolini della parte centrale della tribuna di cui solo negli scorsi giorni la società rossonera ha dimostrato l'avvenuto pagamento del fornitore



domenica, 18 febbraio 2024, 23:36

Mister Gorgone: "Sono due punti persi"

Il tecnico rossonero amareggiato: "Questa squadra oggi meritava di vincere e chi ha visto la partita lo sa. Abbiamo preso gol nell’unica occasione che abbiamo concesso, viceversa il portiere avversario ha fatto 2-3 miracoli. Purtroppo la storia della Lucchese quest’anno è questa, ma ho visto una squadra affamata"


domenica, 18 febbraio 2024, 23:22

Sabbione giganteggia in difesa

Il difensore è il migliore dei suoi, buone prestazioni anche da Cangianiello, Visconti, Quirini, Rizzo Pinnae Tiritiello, mentre delude Disanto, praticamente avulso dal gioco. Chiorra denuncia qualche incertezza, mentre a Magnaghi non difetta l'impegno quanto la precisione: le pagelle di Gazzetta