Porta Elisa News

Mister Maraia avverte i suoi: "Dovremo avere molta pazienza"

sabato, 8 ottobre 2022, 17:40

Attraverso l'ufficio stampa rossonero, mister Maraia presenta la gara contro la Torres di domani,  spiega come andrà affrontata e parla anche delle condizioni dei suoi giocatori. 

Dopo oltre 15 anni la Torres tornerà al Porta Elisa, in quell'occasione il bomber Toni Carruezzo segnò una tripletta, domani la Lucchese avrà occasione di fare un filotto di vittorie...

"Ci proveremo, la squadra deve avere fiducia perché le sensazioni sono positive ma tutte le partite vanno affrontate con grande attenzione e rispetto per l'avversario, anche perché la Torres ha un ottima organizzazione dal punto di vista difensivo e quindi noi dovremo avere molta pazienza. Dovremo avere lo stesso approccio positivo e aggressivo che abbiamo avuto nelle ultime partite e quando ci sarà la riconquista della palla bisognerà trovare le soluzioni giuste per andare a far male. I ragazzi sono molto concentrati perché capiscono che questo è un momento importante della stagione e ci tengono a fare una grande prestazione". 

Le prossime settimane saranno molto intense con molte partite in 15 giorni...

"Purtroppo dovremo rigiocare la partita di Fiorenzuola a causa dello sfortunato incidente capitato mercoledì scorso, questo comporta che dovremo fare un altro viaggio prima della lunga trasferta nelle Marche e ci sarà una concentrazione di partite notevole nelle prossime due settimane, questo ovviamente non è positivo ma ci dovremo adeguare e dovremo capire come gestire le partite una alla volta, abbiamo qualche giocatore fuori ma speriamo di recuperarli velocemente, in ogni caso come ho già detto anche chi ha giocato meno ha dimostrato di essere all'altezza e questo è certamente un vantaggio per noi".

 Qual è la situazione degli infortunati?

"Romero ha eseguito ieri gli accertamenti e capiremo a breve l'entità dell'infortunio, mi auguro che non sia niente di grave e che si possa risolvere nel giro di poche settimane mentre Di Quinzio sta recuperando e dalla fine della prossima settimana dovrebbe ricominciare a lavorare con il gruppo". 

Tornando alla partita, che avversario si aspetta?

"Domani sarà un po' un'incognita perché la Torres ha la rosa con caratteristiche sia per fare una partita di attesa che per affrontare una gara più offensiva. Che tipo di partita sarà lo vedremo solo domani ma ripeto, il punto sarà avere pazienza giusta, non innervosirci e fare attenzione alle loro eventuali ripartenze visto che hanno alcuni giocatori molto bravi in quel fondamentale".




Altri articoli in Porta Elisa News


giovedì, 22 febbraio 2024, 08:41

Pescara, il momento dei biancazzurri

Una squadra in involuzione, quella abruzzese: in poche giornate, i biancazzurri sono passati dalla lotta al terzo posto ad una situazione di classifica di stallo. Il Delfino occupa la quinta piazza con 41 punti ed è reduce da una striscia di tre sconfitte consecutive contro Gubbio, Spal e Vis Pesaro


lunedì, 19 febbraio 2024, 18:38

Porta Elisa, il Comune liquida altri 22mila euro alla Lucchese

Con una determina della dirigente del settore, l'amministrazione comunale ha riconosciuto 22mila euro di rimborso quali spese di straordinaria manutenzione per la posa dei nuovi seggiolini della parte centrale della tribuna di cui solo negli scorsi giorni la società rossonera ha dimostrato l'avvenuto pagamento del fornitore



domenica, 18 febbraio 2024, 23:36

Mister Gorgone: "Sono due punti persi"

Il tecnico rossonero amareggiato: "Questa squadra oggi meritava di vincere e chi ha visto la partita lo sa. Abbiamo preso gol nell’unica occasione che abbiamo concesso, viceversa il portiere avversario ha fatto 2-3 miracoli. Purtroppo la storia della Lucchese quest’anno è questa, ma ho visto una squadra affamata"


domenica, 18 febbraio 2024, 23:22

Sabbione giganteggia in difesa

Il difensore è il migliore dei suoi, buone prestazioni anche da Cangianiello, Visconti, Quirini, Rizzo Pinnae Tiritiello, mentre delude Disanto, praticamente avulso dal gioco. Chiorra denuncia qualche incertezza, mentre a Magnaghi non difetta l'impegno quanto la precisione: le pagelle di Gazzetta