Mondo Pantera : pompey calling

Pompey is back!

martedì, 16 aprile 2024, 13:12

di pablo galligani

Pompey is back! Finalmente è tutto vero, dopo 12 lunghissimi anni il Pompey torna meritatamente in Championship. L’entusiasmo è a mille, il Portsmouth lascia definitivamente l’inferno della League One, dove era rimasto impantanato dalla stagione 2017/2018, per prendere il volo verso una categoria che veramente rispecchia il blasone del club. Derby storici attendono ora i tifosi del Portsmouth: Millwall, Cardiff, Leeds, QPR, Birmingham e gli odiati rivali scummers (Southampton), playoff e playout permettendo perché le sorti della Championship non sono ancora state decise.

Tornando al Pompey non si può non parlare di una stagione dominata. Sì è vero, la matematica è arrivata solo a tre giornate dalla fine, lasciando un po’ delusi i 2665 giunti a Bolton la settimana scorsa e già pronti a festeggiare la vittoria. Il pareggio finale ha solo rimandato la festa ma poco importa, finalmente dopo aver visto altre squadre più o meno blasonate vincere il campionato nelle stagioni precedenti (Plymouth, Wigan, Hull City e Luton) questa stagione il Pompey non poteva sbagliare. Il cambio in panchina con l’arrivo del giovane ma capace John Mousinho (l’assonanza con il collega ex allenatore della Roma forse non è un caso) ha dato i suoi frutti, premiato anche come miglior manager di questa stagione è stata una scommessa che si è rivelata vincente (a Lucca la scommessa invece è stata persa, ma sorvoliamo) e a questo punto sulla riconferma non dovrebbero esserci dubbi. Colby Bishop e Paddy Lane, rispettivamente 20 e 11 gol in campionato per l’inglese ed il nordirlandese, sono stati i trascinatori indiscussi dei Super Blues. 72 gol fatti e 37 subiti, le statistiche non mentono, miglior difesa insieme a Lincoln e Derby.

Una menzione particolare va sicuramente fatta ad una tifoseria superlativa, una tifoseria forse anche migliore di tante in Premier League e che in questa categoria, come si usa dire, ci ha sempre spiegato ben poco. Settori ospiti quasi sempre sold out, anche nelle trasferte più lontane, un Fratton Park sempre esaurito, basti pensare che nell’ultima partita casalinga contro lo Shrewsbury (dove era presente anche un gruppo di ragazzi lucchesi) i tifosi del Portsmouth avevano accesso anche a metà del settore ospiti. La festa adesso può davvero iniziare e siamo sicuri che non si esaurirà presto, i litri di birra saranno tanti e anche qui a Lucca alzeremo qualche bicchiere per festeggiare i nostri amici. Congratulations to all the Portsmouth fans from your friends in Lucca.

 



Altri articoli in Mondo Pantera


sabato, 25 maggio 2024, 20:13

L'Omone torna a casa

La festa per il 119° compleanno della Lucchese è iniziata sul luogo della fondazione, sotto la targa commemorativa realizzata dall'attuale amministrazione dietro al coro di San Michele in foro, ma, indubbiamente, il momento clou è stato al Caffè delle Mura.


mercoledì, 22 maggio 2024, 16:16

Lucchese, il Comune di Lucca celebra i 119 anni dalla fondazione con Corrado Orrico

Appuntamento alle ore 17 sul luogo della fondazione, sotto la targa commemorativa realizzata lo scorso anno dall’attuale amministrazione dietro al coro di San Michele in Foro a Lucca. La festa proseguirà alle ore 18 al Caffè delle Mura con “Bentornato Omone”, con il ritorno di mister Corrado Orrico, allenatore della...



domenica, 5 maggio 2024, 09:23

Porta Elisa nono stadio del girone

Il pubblico rossonero è stato il nono pubblico del girone B nel campionato appena concluso. Lo certificano i dati di www.stadiapostcards.com dai quali si rileva che mediamente nella stagione appena conclusa il Porta Elisa ha ospitato 2384 persone per un totale stagionale di 45293 spettatori. Tutti i numeri


sabato, 4 maggio 2024, 07:57

Gazzettino d'argento, la premiazione dei vincitori al Caffé Santa Zita

Al Caffè Santa Zita di Michele Tambellini, la premiazione della diciassettesima edizione del Gazzettino d'Argento, il trofeo di rendimento stilato sulla base dei voti attribuiti dalle varie testate giornalistiche che Gazzetta Lucchese mette in palio ogni anno vinto da Andrea Rizzo Pinna