Mondo Pantera

Gazzettino d'argento, siamo allo sprint finale

mercoledì, 10 aprile 2024, 08:26

In tre per un posto. Praticamente archiviato o quasi il successo di Andrea Rizzo Pinna che è in testa con un largo vantaggio nell'edizione 2023-2024 del Gazzettino d'argento, il trofeo di rendimento stilata sulla base dei voti attribuiti dai vari quotidiani che Gazzetta Lucchese mette in palio ogni anno, vede sempre più assegnato anche il secondo posto con Gucher, mentre in tre si giocano il terzo posto sul podio.

Rizzo Pinna, al suo secondo anno in rossonero (e lo scorso anno arrivò comunque terzo nella classifica del Gazzettino d'argento) ha un voto medio di 6,29. Dietro di lui, appunto Gucher a 6,13, probabilmente irraggiungibile, poi è bagarre a quattro: Chiorra e Tumbarello sono a 6,08, appena poco dietro Tiritiello (vincitore lo scorso anno) a 6,07. Difficile, a tre turni dalla fine, che si possa reinserire Quirini a 6,04. Fuori dai giochi, per il numero delle presenze ridotto, Fedato. Sono  ben 18 i rossoneri sotto la sufficienza media (compreso chi è stato ceduto a gennaio), mentre nell'ultima gara  contro l'Arezzo, il migliore in campo è stato Yeboah con 6,50. 

La diciassettesima edizione del trofeo ha confermato il regolamento dello scorso campionato: al premio concorrono solo i rossoneri che hanno terminato la stagione con la maglia della Lucchese. Ed è restato naturalmente in vigore anche il numero minimo di partite della stagione regolare, ovvero la metà più una, quest'anno dunque la soglia minima è fissata in 20 presenze, non contando play off e play out. Ragion per cui, coloro che arriveranno da gennaio in poi, saranno tagliati fuori dalla corsa. Per verificare tutti i voti basta cliccare sulla rubrica "Promossi e bocciati". 

La speciale classifica di "Promossi e bocciati" che determina la classifica del Gazzettino d'argento, relativa al rendimento dei rossoneri, è stata stilata in base ai voti assegnati ogni singola giornata da: Gazzetta Lucchese, Il Tirreno, La Nazione, Corriere dello Sport, Tuttosport, La Gazzetta dello Sport. Nella scorsa stagione, come detto a vincere era stato Andrea Tiritiello, mentre l'anno prima era toccato a Niccolò Belloni aggiudicarsi la targa in argento e in precedenza analoga soddisfazione era toccata a Bianchi, Coletta, Falcone, Fanucchi, Forte, Terrani, Mingazzini, Tarantino, Casapieri, Tosto, Marotta, Biggi, Pera e Masini.



Altri articoli in Mondo Pantera


sabato, 25 maggio 2024, 20:13

L'Omone torna a casa

La festa per il 119° compleanno della Lucchese è iniziata sul luogo della fondazione, sotto la targa commemorativa realizzata dall'attuale amministrazione dietro al coro di San Michele in foro, ma, indubbiamente, il momento clou è stato al Caffè delle Mura.


mercoledì, 22 maggio 2024, 16:16

Lucchese, il Comune di Lucca celebra i 119 anni dalla fondazione con Corrado Orrico

Appuntamento alle ore 17 sul luogo della fondazione, sotto la targa commemorativa realizzata lo scorso anno dall’attuale amministrazione dietro al coro di San Michele in Foro a Lucca. La festa proseguirà alle ore 18 al Caffè delle Mura con “Bentornato Omone”, con il ritorno di mister Corrado Orrico, allenatore della...



domenica, 5 maggio 2024, 09:23

Porta Elisa nono stadio del girone

Il pubblico rossonero è stato il nono pubblico del girone B nel campionato appena concluso. Lo certificano i dati di www.stadiapostcards.com dai quali si rileva che mediamente nella stagione appena conclusa il Porta Elisa ha ospitato 2384 persone per un totale stagionale di 45293 spettatori. Tutti i numeri


sabato, 4 maggio 2024, 07:57

Gazzettino d'argento, la premiazione dei vincitori al Caffé Santa Zita

Al Caffè Santa Zita di Michele Tambellini, la premiazione della diciassettesima edizione del Gazzettino d'Argento, il trofeo di rendimento stilato sulla base dei voti attribuiti dalle varie testate giornalistiche che Gazzetta Lucchese mette in palio ogni anno vinto da Andrea Rizzo Pinna