L'evento

Sfinge d'Oro anche a Petacchi e Andreini

martedì, 14 maggio 2024, 08:31

Salgono a dieci i personaggi che lunedì 3 giugno all'Hotel Country Club di Gragnano riceveranno la sfinge d'oro coniata da Giampaolo Bianchi. Al già prestigioso elenco si aggiungono due nomi di spicco nel panorama sportivi nazionale: si tratta di Alessandro Petacchi, voce tecnica attuale della Rai al Giro d' Italia e di Alessandro Andreini, attuale team manager della Spal con prospettive imminenti di salire in serie B o anche in serie A viste le diverse richieste di società calcistiche anche di blasone. 
ALESSANDRO PETACCHI
L'ex ciclista spezzino, soprannominato Alejet con 179 successi in una lunga carriera professionistica è stato uno fra i più forti velocisti di sempre e fra le sue perle ci sono la Milano Sanremo del 2005, 22 tappe al Giro d'Italia, 20 tappe alla Vuelta e 6 tappe al Tour de France. Come numero di vittorie nella storia del ciclismo professionistico è il quarto italiano con più vittorie di sempre preceduto soltanto da Francesco Moser, Giuseppe Saronni e Mario Cipollini: tre campioni che avevano già ricevuto il Premio Fedeltà allo Sport. Per il ciclismo oltre a Petacchi nella 25.a edizione saranno premiati altri nomi illustri come Vincenzo Nibali, Claudio Golinelli e Roberto Amadio. Ospite fisso, ma lui è anche socio onorario, Ivano Fanini, il presidente ciclistico più longevo al mondo grazie ai suoi 37 anni di professionismo consecutivi. Fra gli ospiti potrebbe aggiungersi, salvo impegni di lavoro, il leoncino delle Fiandre Michele Bartoli, già sfinge d'oro nell'edizione 2006 che si svolse all'Hotel Guinigi.
ALESSANDRO ANDREINI
L'ex calciatore della Lucchese Alessandro Andreini, che ha avuto grandi allenatori in carriera come Marcello Lippi, Eugenio Fascetti e Corrado Orrico, è molto legato a Lucca dove ha scelto la sua residenza anche se trascorre più tempo dell'anno in giro per l'Italia a livello professionale. Team manager della Spal il cui contratto scade il 30 giugno, dopo di che sta valutando le offerte di diversi club professionistici. Da calciatore vanta 120 gol a livello professionistico prima di intraprendere la sua attuale carriera da dirigente sportivo gestendo le esigenze degli atleti e organizzando la sessione degli allenamenti oltre a facilitare le richieste dell'allenatore, assistendo alle riunioni tecniche.
Si preannuncia un cast quindi stellare per un Premio che festeggia le nozze d'argento con lo sport (ma le edizioni potevano essere 27 senza la pausa dovuta al covid) e consegnato nella storia ad oltre 500 personaggi di wikipedia. L'organizzatore Valter Nieri presenterà anche la manifestazione assieme all'intraprendente Ilaria Gradi.

 



Altri articoli in L'evento


martedì, 28 maggio 2024, 18:17

I giochi di carte tipici di Toscana

I giochi di carte occupano un ruolo importante nella storia e nelle tradizioni del nostro Paese. Ancora oggi, nonostante le moltissime comodità concesse dalla rete, i mazzi di carte sono diffusi tra le piazze, sui mezzi di trasporto o sotto l’ombrellone, perché permettono di stare in compagnia e divertirsi con...


martedì, 21 maggio 2024, 21:50

I giochi da casinò più amati al mondo: tra storia e innovazione digitale

Ogni cultura ha i suoi giochi preferiti, ma alcuni hanno conquistato una popolarità globale, diventando veri simboli internazionali. Scopriamo la storia dei giochi più famosi e popolari e le modalità con cui si sono adattati alla tecnologia e all’esperienza digitale



martedì, 21 maggio 2024, 16:53

Grande successo a Lucca per la quarta tappa di Banca Generali Un Campione per Amico

Oltre 500 bambini delle scuole primarie e secondarie di primo grado della città, hanno avuto l'opportunità di giocare e divertirsi con quattro grandi campioni dello sport italiano: Adriano Panatta, Andrea Lucchetta, Ciccio Graziani e Martín Leandro Castrogiovanni


lunedì, 20 maggio 2024, 16:04

Ecco un Campione per Amico al Palasport con Adriano Panatta, Andrea Lucchetta, Ciccio Graziani e Martín Leandro Castrogiovanni

Il Palatagliate ospiterà i quattro importanti testimonial che insegneranno ai bambini delle scuole primarie e secondarie di primo grado, non solo i segreti per diventare dei veri campioni, ma soprattutto cosa vuol dire vivere lo sport