Detto tra noi

Un punto in più

sabato, 16 luglio 2022, 11:14

di fabrizio vincenti

Non avrà un compito facile, il nuovo tecnico rossonero Ivan Maraia. L'ex allenatore del Pontedera sbarca a Lucca nel momento peggiore possibile, dopo mesi di chiacchiere e di trattative naufragate misteriosamente, come se non fosse già abbastanza complicata la sostituzione di Guido Pagliuca che era prepotentemente nel cuore dei tifosi. Maraia – un signore ogni volta che ha affrontato i rossoneri, anche quando il risultato gli ha dato talvolta beffardamente contro – dovrà farei conti anche con una squadra destinata a perdere molti dei suoi giocatori chiave dello scorso campionato. Il quadro non è dei migliori, diciamolo chiaramente. A tutto questo si aggiunge, come se non bastasse, la necessità di tenere sott'occhio i conti societari dopo che i possibili acquirenti sono evaporati (anche se risulterebbe ancora in piedi una trattativa con un gruppo romano della ristorazione). Tante incognite, a partire da quella societaria che non possono non pesare sull'allestimento della squadra e sul futuro, per quanto siamo convinti che Deoma farà il possibile e anche di più per compensare le partenze e i mancati rinnovi.

Per Maraia, quella di Lucca, è però l'occasione da non perdere. Dopo molti anni a Pontedera, ecco la possibilità di misurarsi con un ambiente che, come lo stesso tecnico ha dichiarato in conferenza stampa, dà molto ma pretende anche molto. Il suo arrivo a Lucca è stato in punta di piedi ma non per questo molto determinato. Conterà il modulo, conteranno i giocatori, ma, prima di tutto, lo spirito, la mentalità. E in questo senso lo stesso tecnico dovrà calarsi in una realtà diversa da quella dove per anni ha fatto bene. Dove potrà arrivare è impossibile saperlo, anche, ripetiamo, di fronte alle incognite societarie che impongono per il momento una navigazione a vista, ma ci è piaciuto molto il suo primo intendimento: fare un punto in più della scorsa stagione con grinta, determinazione e umiltà. Non sarà facile. Per niente. Ma è giusto provarci. Benvenuto. E in bocca al lupo. 



Altri articoli in Detto tra noi


sabato, 27 gennaio 2024, 18:08

Lo stadio che verrà...

Qualche tifoso forse un po' superficialmente dà già le cose per fatte dopo l'annuncio dell'accordo tra la Lucchese e l'Aurora Immobiliare per il nuovo Porta Elisa. Il cambio (apparente) di direzione della società rossonera, che a maggio sconfessò la firma apposta da Alessandro Vichi all'accordo e che per mesi ha...


sabato, 30 dicembre 2023, 15:19

Tre domande alla società rossonera

L'amministratore unico della Lucchese, Ray Lo Faso, con la sua solita gentilezza e le sue buone maniere, ha fatto gli auguri a tutti. Ai tifosi. Ai giornalisti. Ai tecnici. E ovviamente ai giocatori. E poi si è prontamente smaterializzato.



giovedì, 30 novembre 2023, 17:47

La Lucchese? Questa è...

Il famoso e mai abbastanza abusato detto "dalle stelle alle stalle" ancora una volta pare attagliarsi benissimo alla ormai cronicamente insoddisfatta piazza lucchese. Nel giro di meno di due mesi (quando i rossoneri si sono imbarcati per Sassari c'era chi fantasticava, ripetiamo: chi fantasticava, di primo posto) l'umore pare totalmente...


venerdì, 27 ottobre 2023, 15:58

Lucchese, la rosa non è profonda abbastanza

Quattro gare, un punto (che peraltro sembrano zero, ci riferiamo a quello di Ferrara, vista la pochezza della squadra estense in questo momento): la Lucchese ha clamorosamente frenato nelle ultime settimane. E viene naturale chiedersi il perché dopo l'avvio promettente. Anzi, molto promettente.