Galleria Rossonera

Reggiannini: "La Lucchese ha l'obbligo di non perdere a Pistoia"

mercoledì, 19 settembre 2018, 16:10

di diego checchi

Armando Reggiannini, osservatore per la Toscana delle nazionali giovanili italiane e doppio ex della partita Pistoiese - Lucchese, commenta così il derby che verrà: "Per quanto riguarda la Pistoiese credo che questo sia il primo anno dove sono state fatte le cose in anticipo e dove l'organico sia già a posto per poter affrontare un campionato. Francamente qui da Pistoia tutti pensavano che la prima partita di campionato potesse andare meglio anche se mi dicono che nonostante la sconfitta a Busto Arsizio, gli arancioni non abbiano demeritato".

Come vede la Lucchese?
"Penso che Favarin sia l'allenatore giusto per l'ambiente di Lucca. Dovrà lavorare molto e ogni partita della squadra rossonera sarà come una finale anche in considerazione del fatto che ci saranno dei punti di penalizzazione da scontare".

Che cosa pensa della gara dei rossoneri con L'Arezzo?
"Per un'ora la Lucchese non ha fatto male per un'ora, poi è logico il calo fisico. Non tanto per la mancanza degli allenamenti nelle gambe, bensì perché la squadra rossonera è stata costruita strada facendo e non tutti sono al massimo della condizione. Mi spiace che la Lucchese abbia rimediato una sconfitta".

La Pistoiese torna a giocare nel suo stadio ma con la curva nord chiusa.
"Credo che questo non rappresenti uno svantaggio per gli arancioni perché la curva è sempre stata un'arma in più per la Pistoiese, ma se devo dire la verità, a mio avviso è meglio che la Pistoiese possa giocare nel suo stadio e con la sua gente nonostante non abbia questo settore aperto".

Per Fanucchi sarà una gara particolare.

"La sentirà di più rispetto alle altre gare, ma poi, dopo il fischio d'inizio sono convinto che Fanucchi sarà tutto per la Pistoiese perché è un uomo navigato che non si trova certamente per la prima volta in questo tipo di situazione".

Indiani lo può far giocare punta centrale?
"Obbiettivamente non lo so, anche se credo che per sfruttare al meglio di Fanucchi, questo giocatore debba partire da lontano. So che giocheranno a tre davanti, ma francamente non so in quali posizioni". 

Un pronostico per il derby.
"È difficile fare dei pronostici particolari. Credo che la Lucchese abbia l'obbligo di non perdere e la Pistoiese quello di vincere anche in considerazione dei risultati dello scorso turno".

Verrà a vedere la partita?
"Farò di tutto per essere presente al Melani perché sapete tutto l'affetto che mi lega a queste due squadre".


Altri articoli in Galleria Rossonera


giovedì, 29 novembre 2018, 22:45

Giordani: "Favarin ha alzato la voce per spronare la squadra"

L'ex allenatore del Bagni di Lucca parla del momento rossonero: "Non ho dubbi che la Lucchese si salverà e inizierà a fare risultati dalla partita contro l'Olbia. L'attaccante preferito? Sorrentino: domenica sarà decisivo. Anche gli altri hanno dimostrato di avere qualità ma in lui vedo qualcosa in più"


venerdì, 23 novembre 2018, 08:18

Baraldi: "Lucchese, vai a Busto per vincere, ma non sarà una gara facile"

L'ex difensore rossonero, nato a due passi da Busto Arsizio, analizza la partita di domenica con la Pro Patria: "E' una squadra scorbutica da affrontare, piena di giovani ma con qualche elemento di esperienza che può fare la differenza. Non sarà, a mio avviso, una partita spettacolare"



giovedì, 15 novembre 2018, 12:27

Scandurra: "Salvarsi sarà un'impresa, ma la Lucchese ce la farà"

L'ex attaccante rossonero ripercorre le sue tappe nella Lucchese: "Tornare a Lucca è come tornare a casa. Sono arrivato a Lucca nel 1996 e ho fatto tutto il settore giovanile nella Lucchese. Sono diventato calciatore professionista con questa maglia. É la piazza a cui sono più legato"


venerdì, 9 novembre 2018, 07:50

Di Masi: "Domenica sarò al Porta Elisa a sostenere i rossoneri"

L'ex portierone rossonero parla del derby: “Il Pisa a livello di organico è sicuramente strutturata meglio ma la Lucchese in questo momento ha grande entusiasmo: vincere un derby dà grandi energie emotive ed i ragazzi di questo gruppo se lo meritano"