Porta Elisa News

Mammini: "Senza risolvere la questione stadio, non è possibile dare futuro alla Lucchese"

mercoledì, 3 luglio 2019, 11:28

di fabrizio vincenti

"Non possiamo pensare di trovare un futuro alla squadra senza risolvere la questione della gestione dello stadio": ne è convinta l'assessore all'Urbanistica del  Comune di Lucca, Serena Mammini, che per la delega tenuta è destinata a avere un peso rilevante negli sviluppi futuri del Porta Elisa.

"L'edificio – spiega è un patrimonio di tutta la città, bene non dimenticarlo, e sono convinta che la vicinanza al centro storico sia un punto di forza e non di debolezza".

Come pensate di muovervi?

"Una premessa: il Comune non può trovare gli investitori ma può creare le condizioni perché si avvicinino, sono peraltro dell'opinione che investitori seri si possano avvicinare in presenza di una proposta seria. Come Comune siamo disposti a verificare la strada di funzioni integrative per l'impianto rispetto a quelle che ci sono già. Ovvio senza speculazioni, ma per un progetto sportivo adeguato ci vuole un contenitore adeguato, serve realismo".

Concretamente cosa pensate di poter fare?

"Detto che non è possibile ipotizzarci un centro commerciale, che il Piano strutturale ha escluso su tutto il territorio comunale, si può ragionare per dare spazio a negozi di vicinato, in teoria anche parcheggi, ma servirebbe uno studio di fattibilità prima di esprimersi. Tecnicamente queste ipotesi potrebbero trovare spazio nel Piano operativo che inizieremo a discutere questo inverno e che dovrebbe essere adottato dopo un anno nel 2020".

Qualche accenno dovrebbe però essere inserito nel bando che il sindaco si prepara a emanare.

"Tenga conto che nel Piano strutturale l'area di Campo di Marte e dintorni sono inseriti nelle aree di rigenerazione e riqualificazioe urbana. C'è spazio per demolire e ricstruire o ristrutturare edifici, fatti salvi ovviamente i vincoli. Vicino al Porta Elisa c'è la palestra Bacchettoni, dove si lavora per funzioni sportive, in questi luoghi, Campo di Marte compreso, si potrebbe ragionare per qualcosa a servizio della persona e dello sport. Dobbiamo costruire un'offerta, per ora non è stato fatto".

Favorevole alla cessione dello stadio o a una concessione lunga?

"A una concessione lunga, mi spiacerebbe se il Porta Elisa uscisse dal patrimonio della città, ma chi deve investire deve avere la quadra".

 

 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


martedì, 20 agosto 2019, 18:46

Mercato, Benassi vicino al ritorno in rossonero

Il nome più gettonato per rinforzare la difesa è quello di Maikol Benassi, classe '89 che ha fatto il settore giovanile nella Lucchese , lo scorso anno a Cesena. Per l'attacco si studiano Gaston Corado, ex Francavilla, e Luca Orlando, ex Matera. La suggestione si chiama Claudio Coralli


martedì, 20 agosto 2019, 11:13

Wikipedia e il mistero del proprietario della Lucchese

Per Wikipedia, l'enciciclopedia libera di internet, la Lucchese è in mano a un tale che di nome fa Antonio Scialla. La società si è attivata per la rimozione. Santoro: "Non sappiamo chi sia se vuole venire e portare 3-400mila euro è ben accetto.



lunedì, 19 agosto 2019, 17:52

Deoma: "I tifosi, la nostra spinta in più"

Dopo l'esordio in Coppa parla il diesse: "Sono molto soddisfatto dall'atteggiamento dei miei giocatori. E' vero ci sono ancora tante cose da migliorare ma per essere la prima partita non gli si poteva chiedere di più"


domenica, 18 agosto 2019, 21:55

Vignali: "Non si deve mollare niente: abbiamo affrontato la gara con lo spirito giusto"

Soddisfatto anche il giovane Presicci: "Un pubblico così non me lo sarei mai immaginato. Abbiamo retto bene, stiamo lavorando sodo e le due amichevoli che abbiamo giocato ci hanno fatto bene per mettere minuti nelle gambe”