Porta Elisa News

Lucchese, altri due punti di penalizzazione

giovedì, 4 aprile 2019, 12:20

Due nuovi punti di penalizzazione, e erano attesi, per il mancato pagamento dei contributi nel febbraio scorso e relativi ai mesi di novembre e dicembre: ecco la sentenza di primo grado inflitta dal Tribunale Federale Nazionale alla Lucchese con la società rossonera che non si è nemmeno presentata in udienza. Va peggio al Cuneo che ne ha rimediati, almeno in prima battuta, quattro e che si riavvicina ulteriormente in classifica ai rossoneri. Da ricordare che la Lucchese attende di essere deferita anche per il mancato pagamento degli stipendi e contributi di gennaio e febbraio che doveva avvenire entro metà marzo.

Ecco il dispositivo della sentenza: "Il Tribunale Federale Nazionale, Sezione Disciplinare accoglie il deferimento e per l’effetto infligge al sig. Umberto Ottaviani, nella qualità, l’inibizione di mesi 3 (tre) ed alla Società AS Lucchese Libertas 1905 Srl la penalizzazione di punti 2 (due) in classifica da scontarsi nella stagione in corso e l’ammenda di € 500,00 (euro cinquecento) per la recidiva".



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


martedì, 20 agosto 2019, 18:46

Mercato, Benassi vicino al ritorno in rossonero

Il nome più gettonato per rinforzare la difesa è quello di Maikol Benassi, classe '89 che ha fatto il settore giovanile nella Lucchese , lo scorso anno a Cesena. Per l'attacco si studiano Gaston Corado, ex Francavilla, e Luca Orlando, ex Matera. La suggestione si chiama Claudio Coralli


martedì, 20 agosto 2019, 11:13

Wikipedia e il mistero del proprietario della Lucchese

Per Wikipedia, l'enciciclopedia libera di internet, la Lucchese è in mano a un tale che di nome fa Antonio Scialla. La società si è attivata per la rimozione. Santoro: "Non sappiamo chi sia se vuole venire e portare 3-400mila euro è ben accetto.



lunedì, 19 agosto 2019, 17:52

Deoma: "I tifosi, la nostra spinta in più"

Dopo l'esordio in Coppa parla il diesse: "Sono molto soddisfatto dall'atteggiamento dei miei giocatori. E' vero ci sono ancora tante cose da migliorare ma per essere la prima partita non gli si poteva chiedere di più"


domenica, 18 agosto 2019, 21:55

Vignali: "Non si deve mollare niente: abbiamo affrontato la gara con lo spirito giusto"

Soddisfatto anche il giovane Presicci: "Un pubblico così non me lo sarei mai immaginato. Abbiamo retto bene, stiamo lavorando sodo e le due amichevoli che abbiamo giocato ci hanno fatto bene per mettere minuti nelle gambe”