Porta Elisa News

Respinto il ricorso: Favarin resta squalificato sino a giugno

giovedì, 7 febbraio 2019, 17:36

La Corte Federale di Appello ha respinto il ricorso presentato dalla Lucchese contro la squalifica del suo allenatore, Giancarlo Favarin, sino al 30 giugno prossimo e ha disposto l'addebito della tassa di reclamo a carico del club.

Dunque le motivazioni addotte in sede di appello non sono state ritenute sufficienti per ottenere uno sconto di pena, dopo che il caso del tecnico rossonero, che nel match con l'Alessandria aveva colpito con una testa il vice dei grigi dopo un lungo e prollungato diverbio, avva  fiito per provocare l'ennesima tempesta mediatica. 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 24 agosto 2019, 18:26

Contro il Grassina, i rossoneri senza Lici e Gueye

Nella seconda gara di Coppa Italia, anch'essa a eliminazione diretta, mister Monaco dovrà rinunciare al difensore e all'attaccante, dubbio a centrocampo tra Nolé e Cruciani. In panchina anche l'ultimo arrivato, il giovane Yener. La probabile formazione che scenderà in campo a Camaiore


sabato, 24 agosto 2019, 14:22

Monaco: "Contro il Grassina farò qualche esperimento"

Il tecnico alla vigilia del secondo match di Coppa Italia: “Il Grassina è una buona squdra, noi dobbiamo migliorare, abbiamo tanto da lavorare ma i ragazzi sono volenterosi e questo è buono. Siamo indietro sia dal punto di vista tecnico-tattico che fisico ma abbiamo già un ottimo spirito"



sabato, 24 agosto 2019, 12:47

Santoro: "La prima gara di campionato con il Chieri si giocherà a Forte dei Marmi"

L'esordio in campionato della Lucchese, che se la vedrà con il Chieri di mister Morgia domenica primo settembre, sarà allo stadio Necchi Ballloni di Forte dei Marmi. Abbonamenti a quota 350, ancora nessun tempo certo per i lavori al Porta Elisa


venerdì, 23 agosto 2019, 20:09

Lici e Gueye ancora in dubbio

Doppio allenamento dei rossoneri in vista della seconda gara di Coppa Italia contro il Grassina: Nannelli, Vignali e Balleri, che si sono regolarmente allenati con i compagni, mentre per il difensore e l'attaccante ancora è da chiarire se saranno disponibili