Porta Elisa News

Una sola parola: lavoro, lavoro, lavoro

lunedì, 3 dicembre 2018, 19:23

di diego checchi

Uniti è compatti per andare lontano. Sembra un titolo di una canzone ma questo slogan, calza proprio a pennello con il momento della Lucchese perché è inutile guardare ai punti che sono stati fatti. È vero, sarebbero 18, ma la realtà è un’altra perché ci sono piovuti 11 punti di penalizzazione che comunque erano abbastanza preventivati. Magari tutti si aspettavano qualcosa di meno, ma adesso bisogna guardare ad una classifica che recita 7 punti con la squadra ultima a 4 distanze dalle penultime che sono Pistoiese e Arzachena.

A vederla così sembra un’impresa titanica, ma solo per chi non conosce Favarin e il suo gruppo. Quello che è giusto tenere a mente è che la salvezza non va conquistata ora ma lo si può fare anche con il passare del tempo. L’importante è lavorare come questa squadra ha sempre fatto, spingere sull’acceleratore e ritrovare quella brillantezza che ieri è un po’ mancata. È vero che il calendario non ci dà una mano, ma la Lucchese con quelle più forti ha sempre disputato partite importanti e addirittura portato a casa risultati positivi.

C’è una parola che deve essere usata ora: lavoro, lavoro e lavoro. Senza guardare la classifica e sperando che nel mercato di gennaio, magari ci siano degli interventi mirati per rafforzare ancora di più la squadra e soprattutto per permettere a Favarin di aver maggior scelta nei cambi. Ma questi sono discorsi che lasciano il tempo che trovano. Dietro l’angolo c’è il Novara e allora da domani testa alla squadra piemontese provando a portare via un risultato positivo. E ricordatevi che i conti, come sempre, si fanno alla fine. Nessun allarmismo dunque e sostegno incondizionato a questo gruppo e a mister Favarin.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


mercoledì, 12 dicembre 2018, 16:29

Serve l'atteggiamento giusto. Da subito

Contro la Pro Vercelli, una delle corazzate del campionato, la Lucchese è chiamata a giocare a tutto gas sin dalle prime battute per provare a dare continuità ai risultati. Favarin lancia Zanini dall'inizio e pare intenzionato a rispolverare il 4-3-3: la probabile formazione


mercoledì, 12 dicembre 2018, 13:58

Favarin: "Possiamo fare risultato anche con la Pro Vercelli"

Il tecnico si dice fiducioso, ma chiede massima concentrazione ai suoi sin dal fischio d'inizio: "Domenica abbiamo iniziato a giocare tardi, dovremo essere bravi a sfruttare le occasioni. Zanini partirà titolare, non escludo cambiamenti tattici"



mercoledì, 12 dicembre 2018, 11:58

Pro Vercelli, il fascino e la forza di una grande della storia del calcio nazionale

Nonostante la sconfitta patita con il Cuneo, mister Vito Grieco, ex centrocampista di Modena e Crotone, può contare su di una squadra di tutto rispetto che si poggia sull'esperienza di capitan Mammarella e di Germano, attualmente infortunato: al Porta Elisa torna anche Tommaso Nobile


martedì, 11 dicembre 2018, 18:24

Tavanti torna a allenarsi

Il giocatore rossonero è tornato ad allenarsi allo stadio, sia pure per un lavoro differenziato, dopo l'intervento chirurigico dei mesi scorsi. Contro la Pro Vercelli, possibile che la squadra torni ad adottare il 4-3-3, con Mauri e Strechie insieme e con Zanini al posto di Lombardo per dare più spinta