Porta Elisa News

Olbia, qualcosa è cambiato

venerdì, 30 novembre 2018, 18:29

di diego checchi

Non aspettiamoci un Olbia arrendevole che verrà a Lucca come vittima sacrificale, perchè non sarà così. La squadra dopo il cambio di allenatore da Michele Filippi a Guido Carboni ha senz'altro fatto un salto di qualità. L'esperto tecnico di Arezzo ha ridato forza ad un ambiente che era depresso e che sicuramente aveva fatto meno risultati rispetto alle attese. Lo sapete qual'è il punto forte dell'Olbia? L'attacco perchè ha elementi molto importanti come Ogunseye, Ceter e Ragatzu. Quest'ultimo ama partire da sinistra e poi accentrarsi ed andare al tiro con il destro. I

primi due citati sono attaccanti forti fisicamente e bravi a tener su palla e a far salire la squadra, dando fastidio ai difensori avversari. Il punto debole di questa squadra è sicuramente la difesa dove la squadra sarda ha perso il portiere Aresti, andato al Cagliari, e l'esperto difensore Dametto finito al Feralpisalo. In difesa come difensori centrali ci sono due giocatori di belle speranze come Bellodi e Iotti. Il primo viene dalla Primavera del Milan ed ha bisogno di farsi le ossa, mentre l'altro solo in questo campionato sta trovando un pò di continuità.

Riguardo al portiere, Marson, è un elemento di belle speranze che si è diviso fra la Primavera del Palermo ed il Sassuolo dove ha fatto anche il terzo portiere in prima squadra. Se andiamo a vedere lo score di questa squadra possiamo sottolineare che in 13 partite è riuscita ad ottenere 13 punti frutto di 3 vittorie, 4 pareggi e 6 sconfitte. Il miglior marcatore della squadra è Ragatzu con 5 reti, seguito da Ceter con 4.

Insomma è sempre l'ex gioiellino del Cagliari ad essere protagonista e non è affatto sicuro che a gennaio Ragatzu possa rimanere ad Olbia anche se in questa città ha trovato la sua giusta dimensione. Questa è la probabile formazione. Olbia 4-3-1-2: 33 Marson, 2 Pinna, 4 Bellodi, 6 Iotti, 23 Cotali, 8 Vallocchia, 32 Calamai, 13 Pennington, 10 Ragatzu, 7 Ceter, 9 Ogunseye. A disposizione: 1 Crosta, 19 Biancu, 15 Cusumano, 25 Martiniello, 20 Muroni, 11 Piredda, 14 Pisano, 3 Pitzalis, 18 Tetteh, 22 Van der Want, 21 Vergara. Allenatore: Guido Carboni.   



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


martedì, 19 febbraio 2019, 18:24

Ennesimo intoppo: il pullman parte solo dopo che l'azienda fornitrice ha ottenuto il pagamento

Lunga attesa dei rossoneri sul pullman prima della partenza per Cuneo. Il vettore, Ottavio Viaggi, reclamava il pagamento della trasferta, ma da Roma non è arrivato nessun via libera per erogare, con i soldi della cassa, quanto dovuto. Teso conciliabolo dentro allo stadio, poi la partenza


martedì, 19 febbraio 2019, 17:47

In mezzo alla tempesta, torna a parlare il campo

Dopo un drammatico inizio di settimana, i rossoneri affrontano nella gara di recupero il Cuneo, diretta concorrente per la salvezza. Favarin intenzionato a confermare De Vito, Bernardini e Strechie: la probabile formazione



martedì, 19 febbraio 2019, 17:43

Favarin: "La nuova penalizzazione probabilmente ci condanna ai play out, ma ci salveremo"

Mister Favarin tramite il sito ufficiale: "Non molliamo di un millimetro, lotteremo su ogni pallone, ad ogni partita, perché questa città ed i nostri tifosi meritano il professionismo. Venderemo cara la pelle, fino all'ultimo istante dell'ultima partita"


lunedì, 18 febbraio 2019, 22:32

Nuova penalizzazione, la Lucchese prova a replicare: "Ci appelleremo"

La Lucchese interviene sulla vicenda della fideiussione, ma non spreca una parola sul mancato pagamento dei contributi: "Sanzione comminata del tutto irragionevole e non proporzionata con il contestato ritardo nella produzione documentale. Confidiamo però nei successivi gradi di appello affinché le ragioni della società siano prese compiutamente in esame"