Porta Elisa News

Rossoneri carichi per la partenza

giovedì, 13 settembre 2018, 18:56

di diego checchi

La Lucchese sta alzando i ritmi in vista dell'inizio del campionato e mister Favarin, anche oggi, ha diretto l'allenamento cercando di impostare le giuste contromisure per battere l'Arezzo. Partire bene al "Porta Elisa" vorrebbe dire creare entusiasmo in città e mettere fino in cascina, che con i punti di penalizzazione in arrivo è fondamentale.

Nella seduta odierna sono stati fatti esercizi sia per la fase offensiva che per quella difensiva e dobbiamo dire che ci sono stati alcuni contrasti abbastanza duri, a testimonianza del fatto che la squadra ha il giusto agonismo. Per quanto riguarda la formazione, sembrano esserci pochi dubbi, magari Bernardini potrebbe prendere il posto di Provenzano o Sorrentino quello di Jovanovic, e  non è detto che Lombardo non possa sostituire Palumbo come laterale di destra a centrocampo. Staremo a vedere, forse Favarin sarà più chiaro nella conferenza stampa che si terrà domani alle ore 12.   


Altri articoli in Porta Elisa News


mercoledì, 19 settembre 2018, 19:42

Jovanovic in dubbio per Pistoia

L'attaccante si ferma per un guaio muscolare e la sua presenza in campo contro gli arancioni è in dubbio. Favarin ragiona se riproporre il 4-3-3 o tornare al 3-5-2


martedì, 18 settembre 2018, 18:45

Arriveranno i rinforzi o no?

Mentre la squadra ha ripreso gli allenamenti, una domanda continua a frullare nelle menti dei supporter e riguarda il mercato: arriveranno almeno quei due giocatori che servono per fare il salto di qualità?



martedì, 18 settembre 2018, 17:44

Con gli arancioni si giocherà a Pistoia

Via libera della Commissione di vigilanza che ha dato il suo assenso per disputare la gara di domenica prossima tra Pistoiese e Lucchese allo stadio Melani, ma non sarà aperta la curva dei tifosi di casa che avranno a disposizione la tribuna coperta


martedì, 18 settembre 2018, 08:14

Non perdere l'entusiasmo

Considerando improbabili gli arrivi di nuovi giocatori, e ci sarebbe un gran bisogno di gente con personalità, mister Favarin dovrà lavorare con quello che ha a disposizione, sulla testa dei suoi giocatori, motivandoli e preparandoli per la prossima battaglia