Porta Elisa News

Tutto a posto, ma niente ancora in ordine: nuovo slittamento a domani

giovedì, 5 luglio 2018, 18:06

Un'altra giornata allucinante, che si è dipanata tra voci e rassicurazioni che è tutto a posto. E niente, però, è ancora in ordine. Partiamo dall'arrivo di Lorenzo Grassini in città. Che è avvenuto come annunciato, ma non si è però materializzato il versamento di 461mila euro che l'imprenditore senese ha già più volte annunciato in questi giorni, non ultimo all'uscita dal notaio sabato scorso, e che deve essere messo sul tavolo del notaio Biserni. Sembrava tutto fatto, i soldi fossero arrivati e invece, questa la ricostruzione fatta, la banca dove il denaro è stato bonificato ha comunicato che la disponibilità sarà effettiva solo da domani. Dunque, nell'ultimo giorno utile per evitare ulteriori deferimenti (a proposito, la Lucchese sarà esclusa dal campionato in prima battuta il 12 luglio prossimo perché non ha pagato stipendi e contributi entro i termini previsti e dovrà quindi ricorrere) per non aver rispettato i parametri relativi al capitale sociale. 

Poche ore, con una piazza stanca e sin troppo composta a riprova di una tranquillità di fondo difficilmente rintracciabile nel mondo del calcio che a volte pare essere una colpa, per evitare l'ennesimo deferimento che comporterebbe ulteriori punti di penalizzazione, anche se c'è chi giura che Arnaldo Moriconi, con un colpo di teatro sul filo di lana,  sarebbe pronto a versare l'assegno e riprendersi la società per poi far entrare nuovi soggetti definendo l'uscita di scena di Grassini, Lucchesi e anche dell'allenatore Menichini. Grassini ha ancora qualche ora per chiudere una pagina che oltre a aver leso l'immagine della società, produrrà vari punti di penalizzazione. E' comunque convinto di riuscire a sistemare tutto: saremmo ai dettagli. 

Ecco il comunicato della società: "La A.S. Lucchese Libertas precisa e comunica, in relazione alle notizie che si stanno susseguendo, che nella giornata di oggi il dottor Lorenzo Grassini ha ripetutamente dialogato con il dottor Benigni, interfacciandosi indirettamente anche con il dottor Romani, Sindaco Revisore, al fine di predisporre quanto necessario per il completamento della documentazione necessaria alla Lega ed alla COVISOC, che dovrà essere presentata domani, venerdì 6 luglio, entro e non oltre le ore 24. Alla suddetta documentazione, sarà inoltre allegata la certificazione relativa al ripianamento della situazione debitoria pregressa ed alla ricapitalizzazione relativa, proprio come da normativa vigente. Le informazioni emerse negli ultimi giorni e nelle ultime ore sugli organi di stampa e video televisivi locali, relativi ad una presunta conferenza stampa in data odierna o ad eventuali scadenze della Lega previste per oggi, sono completamente prive di alcun fondamento. Alla fine di questo iter verrà indetta una conferenza stampa ufficiale, preannunciata come di consueto dall'ufficio comunicazione della società". 




caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 23 febbraio 2019, 13:50

Mister Langella: "Non possiamo fare calcoli né guardare la classifica"

Il tecnico, nel marasma societario, prova a concentrarsi sulla gara con i bianconeri: "La squadra è stanca e cambiando i giocatori magari i meccanismi non saranno i più fluidi. Sicuramente, però, l’atteggiamento dovrà essere aggressivo, non possiamo più permetterci partite come il secondo tempo di Arzachena”


sabato, 23 febbraio 2019, 13:11

Obbedio: "Ci dicano di che morte ci vogliono far morire"

Drammatico allarme del diesse rossonero: "Dove ci vogliono portare? Ieri è arrivata notizia che i contributi sono stati bloccati, per la questione della fideiussione: siamo quasi alla canna del gas. Non sappiamo chi accede ai conti correnti della società"



venerdì, 22 febbraio 2019, 20:07

Lega Pro, martedì incontro con le amministrazioni comunali: da Lucca partirà qualcuno?

La Lega Pro ha organizzatoper il 26 febbraio un incontro con club e amministrazioni comunali sul tema dei criteri infrastrutturali per la stagione 2019-2020: verranno illustrate le novità, che riguardano gli impianti nei quali le società potranno disputare le gare ufficiali nella prossima stagione e le relative scadenze


venerdì, 22 febbraio 2019, 19:20

De Vito in dubbio per Alessandria

Se il difensore non ce la dovesse fare, pronto Madrigali per completare la difesa che sarà a tre. Centrocampo e attacco sono ancora tutti da definire: potrebbero rientrare dall'inizio Zanini e De Feo mentre sono in ballottaggio Strechie e Mauri per il ruolo di mediano davanti alla difesa