Porta Elisa News

Grassini: "Entro il 4 i soldi ci devono essere"

sabato, 30 giugno 2018, 19:46

di simone pellico

Si è presentato dal notaio Biserni con una maglia viola, alla faccia della scaramanzia, per un'altra giornata che sembra infinita o almeno così pare per i tifosi della Lucchese che non sanno più davvero a che santo votarsi per sperare di avere un po' di tranquillità e magari, se non chiedono troppo, qualche soddisfazione. La realtà, invece, parla di quattro punti di penalizzazione e di un futuro che è ancora incerto, avvolto nelle nebbie di un passaggio societario che sinora non ha prodotto risultati visibili se non dei mancati pagamenti. La scadenza dal notaio, per il ripianamento e la ricapitalizzazione societaria, operazione di fatto obblicatoria entro il 5 visti i controlli del 6 luglio della Covisoc, lascia Lorenzo Grassini convinto di poter prendere la guida della società senza ulteriori intoppi.

"Abbiamo ripianato i debiti e provveduto per la ricapitalizzazione, è un'operazione da 461mila euro complessivi, lo avevamo detto anche oggi ai tifosi che lo avremmo fatto".

Quando ci sarà il versamento vero e proprio?

"Abbiamo preso l'impegno entro il 4 luglio, è una scadenza tassativa per quanto ci siano in base al Codice Civile trenta giorni perché abbiamo obblighi verso la Covisoc. Dunque è un termine perentorio".

Per quella data conta di essere in grado di pagare?

"Bisogna ci siano i soldi".

Gli stipendi e gli F24 verranno pagati in quella data?

"Sì, è così".

Qual è la situazione punti di penalizzazione? 

"Al momento sono due, attendiamo altre comunicazioni"

Come pensa di ricostruire fiducia nei tifosi?

"Con quanto faremo il 4, ma anche l'incontro avuto con i tifosi oggi pomeriggio è servito a spiegare cosa è successo e perché siamo convinti che tutto possa rientrare. Sia chiaro che non voglio stare qui a tutti i costi, ma se oggi i tifosi mi avessero detto che non mi volevano più, mi sarei fatto da parte e detto a Moriconi di riprendere la società ".

All'assemblea di oggi non era presente Moriconi con la sua Città Digitali.

"Non c'è stata data nessuna spiegazione, sono deluso, ma non avrà ripercussioni sulla Lucchese: chi c'era ha preso impegno a pagare tutto entro il 4 anche per chi non era presente"-



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 16 febbraio 2019, 15:39

Difficile ma non impossibile: serve però ritrovare la grinta

La Lucchese affronta sul suo terreno la virtuale capoclassifica del campionato, l'Entella che ha un organico da categoria superiore: per centrare un risultat positivo, servirà però ben altra mentalità rispetto a Arzachena. La probabile formazione


sabato, 16 febbraio 2019, 14:10

Stipendi e contributi, lunedì il pagamento?

Il barometro che segna il possibile pagamento degli stipendi e contributi di novembre e dicembre, con data ultima fissata per evitare penalizzazioni a lunedì prossimo, indica crescenti probabilità che vengano regolarizzate le spettanze. In cassa sarebbe arrivato, nonostante gli avvisi di Ghirelli, anche denaro dei minutaggi



sabato, 16 febbraio 2019, 13:38

Mister Langella: "Dobbiamo fare punti anche contro l'Entella"

Il vice di Favarin presenta il match con la corazzata ligure: "Soffrono un po’ i ritmi alti ma dalla loro hanno dei giocatori importantissimi, alcuni di quelli che sono in panchina potrebbero giocare addirittura in Serie B, ovviamente dovremo metterla sull’agonismo. Formazione? Cambieremo qualcosa anche in vista di Cuneo"


venerdì, 15 febbraio 2019, 19:09

Dubbi di formazione per la gara contro l'Entella

Con Mauri e Martinelli entrambi squalificati, mister Langella dovrà ricorrere a delle novità nello schieramento dei rossoneri. Quasi certo il rientro di Strechie dal primo minuto a sostituire il collega di reparto appiedato dal giudice sportivo per una giornata.