Porta Elisa News

Grassini: "Entro il 4 i soldi ci devono essere"

sabato, 30 giugno 2018, 19:46

di simone pellico

Si è presentato dal notaio Biserni con una maglia viola, alla faccia della scaramanzia, per un'altra giornata che sembra infinita o almeno così pare per i tifosi della Lucchese che non sanno più davvero a che santo votarsi per sperare di avere un po' di tranquillità e magari, se non chiedono troppo, qualche soddisfazione. La realtà, invece, parla di quattro punti di penalizzazione e di un futuro che è ancora incerto, avvolto nelle nebbie di un passaggio societario che sinora non ha prodotto risultati visibili se non dei mancati pagamenti. La scadenza dal notaio, per il ripianamento e la ricapitalizzazione societaria, operazione di fatto obblicatoria entro il 5 visti i controlli del 6 luglio della Covisoc, lascia Lorenzo Grassini convinto di poter prendere la guida della società senza ulteriori intoppi.

"Abbiamo ripianato i debiti e provveduto per la ricapitalizzazione, è un'operazione da 461mila euro complessivi, lo avevamo detto anche oggi ai tifosi che lo avremmo fatto".

Quando ci sarà il versamento vero e proprio?

"Abbiamo preso l'impegno entro il 4 luglio, è una scadenza tassativa per quanto ci siano in base al Codice Civile trenta giorni perché abbiamo obblighi verso la Covisoc. Dunque è un termine perentorio".

Per quella data conta di essere in grado di pagare?

"Bisogna ci siano i soldi".

Gli stipendi e gli F24 verranno pagati in quella data?

"Sì, è così".

Qual è la situazione punti di penalizzazione? 

"Al momento sono due, attendiamo altre comunicazioni"

Come pensa di ricostruire fiducia nei tifosi?

"Con quanto faremo il 4, ma anche l'incontro avuto con i tifosi oggi pomeriggio è servito a spiegare cosa è successo e perché siamo convinti che tutto possa rientrare. Sia chiaro che non voglio stare qui a tutti i costi, ma se oggi i tifosi mi avessero detto che non mi volevano più, mi sarei fatto da parte e detto a Moriconi di riprendere la società ".

All'assemblea di oggi non era presente Moriconi con la sua Città Digitali.

"Non c'è stata data nessuna spiegazione, sono deluso, ma non avrà ripercussioni sulla Lucchese: chi c'era ha preso impegno a pagare tutto entro il 4 anche per chi non era presente"-


Altri articoli in Porta Elisa News


martedì, 18 settembre 2018, 08:14

Non perdere l'entusiasmo

Considerando improbabili gli arrivi di nuovi giocatori, e ci sarebbe un gran bisogno di gente con personalità, mister Favarin dovrà lavorare con quello che ha a disposizione, sulla testa dei suoi giocatori, motivandoli e preparandoli per la prossima battaglia


lunedì, 17 settembre 2018, 15:42

Pistoiese-Lucchese a Pontedera?

E' più che un'ipotesi che Pistoiese-Lucchese, in programma domenica prossima alle 16,30, si debba giocare a Pontedera. La stadio Melani degli arancioni, infatti, non ha attualmente l'agibilità dello stadio Melani. Nelle prossime 24-48 una decisione definitiva



lunedì, 17 settembre 2018, 00:36

Fioccano le insufficienze

Contro l'Arezzo, tanti rossoneri sotto il sei. In avanti im ombra Jovanovic e De Feo, ancora a corto di preparazione. Bene Falcone, grave l'espulsione di Castagna che probabilmente decide il match


domenica, 16 settembre 2018, 23:18

Favarin: "Per un'ora alla pari, poi calo prevedibile"

Il tecnico amareggiato per l'epilogo del match: "Abbiamo avuto un calo prevedibile dovuto al fatto che loro sono più avanti di noi a livello di preparazione, chiaramente anche rimanendo in 10 ci siamo complicati la vita"