Porta Elisa News

Grassini: "Entro il 4 i soldi ci devono essere"

sabato, 30 giugno 2018, 19:46

di simone pellico

Si è presentato dal notaio Biserni con una maglia viola, alla faccia della scaramanzia, per un'altra giornata che sembra infinita o almeno così pare per i tifosi della Lucchese che non sanno più davvero a che santo votarsi per sperare di avere un po' di tranquillità e magari, se non chiedono troppo, qualche soddisfazione. La realtà, invece, parla di quattro punti di penalizzazione e di un futuro che è ancora incerto, avvolto nelle nebbie di un passaggio societario che sinora non ha prodotto risultati visibili se non dei mancati pagamenti. La scadenza dal notaio, per il ripianamento e la ricapitalizzazione societaria, operazione di fatto obblicatoria entro il 5 visti i controlli del 6 luglio della Covisoc, lascia Lorenzo Grassini convinto di poter prendere la guida della società senza ulteriori intoppi.

"Abbiamo ripianato i debiti e provveduto per la ricapitalizzazione, è un'operazione da 461mila euro complessivi, lo avevamo detto anche oggi ai tifosi che lo avremmo fatto".

Quando ci sarà il versamento vero e proprio?

"Abbiamo preso l'impegno entro il 4 luglio, è una scadenza tassativa per quanto ci siano in base al Codice Civile trenta giorni perché abbiamo obblighi verso la Covisoc. Dunque è un termine perentorio".

Per quella data conta di essere in grado di pagare?

"Bisogna ci siano i soldi".

Gli stipendi e gli F24 verranno pagati in quella data?

"Sì, è così".

Qual è la situazione punti di penalizzazione? 

"Al momento sono due, attendiamo altre comunicazioni"

Come pensa di ricostruire fiducia nei tifosi?

"Con quanto faremo il 4, ma anche l'incontro avuto con i tifosi oggi pomeriggio è servito a spiegare cosa è successo e perché siamo convinti che tutto possa rientrare. Sia chiaro che non voglio stare qui a tutti i costi, ma se oggi i tifosi mi avessero detto che non mi volevano più, mi sarei fatto da parte e detto a Moriconi di riprendere la società ".

All'assemblea di oggi non era presente Moriconi con la sua Città Digitali.

"Non c'è stata data nessuna spiegazione, sono deluso, ma non avrà ripercussioni sulla Lucchese: chi c'era ha preso impegno a pagare tutto entro il 4 anche per chi non era presente"-


Altri articoli in Porta Elisa News


lunedì, 19 novembre 2018, 18:11

Gabbia nei pensieri del Milan?

Secondo Tuttosport, il difensore rossonero potrebbe tornare al Milan, falcidiato da infortuni, sopratutto nel reparto difensivo. Nessuno ha però contattato Obbedio e dovesse succedere, la Lucchese tratterebbe una cifra adeguata, un pò come fece con Forte che era di proprietà dell'Inter e che il Perugia volle a tutti i costi


domenica, 18 novembre 2018, 20:55

De Vito: "Ripartiamo a testa alta"

Marco De Vito è l'unico rossonero che arriva in sala stampa a lui il compito di analizzare una sconfitta che brucia non poco: "Partita strana, molte squadre non avrebbero saputo reagire, dobbiamo guardare avanti, analizzare gli errori e continuare"



domenica, 18 novembre 2018, 20:39

De Feo ago (negativo) della bilancia

Il rigore sbagliato dall'attaccante apre la strada alla vittoria dei senesi, non convince nemmeno Falcone tra i pali. Bene Sorrentino e Madrigali, che all'esordio in campionato trova anche la via del gol: le pagelle di Gazzetta


domenica, 18 novembre 2018, 20:31

Favarin: "Ci stanno condannando gli episodi"

Giancarlo Favarin arriva in sala stampa con il volto ancora contratto dalle tante tensioni cumulate in una gara iniziata male e finita peggio: "Sono uscito dallo spogliatoio ora e ho fatto i complimenti alla squadra: ci stanno condannando solo gli episodi, passerà questo momento"