Porta Elisa News

E' addio, o magari arrivederci, con mister Lopez

domenica, 10 giugno 2018, 08:50

di diego checchi

Su di lui ci sono l'Alessandria in maniera forte e la Sambenedettese, che si è fatta viva nelle ultime ore. Quello che è certo è che l'avventura, la sua seconda, sulla panchina rossonera si è conclusa. Fabrizio Lucchesi ha comunicato a Giovanni Lopez che non sarà lui l'allenatore della Lucchese per il prossimo anno. Il nuovo direttore generale, lo ha ribadito, cerca un profilo già a lui noto e dunque la scelta ricadrà su un trainer che ha già lavorato con lui. Mai dire mai, come sempre, per il futuro, visto che Lopez, che ha allenato la Lucchese in tre campionati diversi, anche se non per tre annate intere, ha lasciato in tutti un'ottima impressione per le sue qualità umane e tecniche. Ma intanto la scelta, per l'immediato, ricadrà su un profilo diverso.

Ogni giorno salta fuori una voce diversa ed allora registriamo quella che potrebbe vedere Luca D'Angelo sulla panchina della Lucchese. L'ex tecnico della Casertana, che abbiamo contattato telefonicamente, è caduto dalle nuvole ed ha sottolineato: "Da Lucca non mi ha chiamato nessuno e non ho parlato nemmeno con Fabrizio Lucchesi. Questa notizia mi giunge nuova". In lizza rimangono Leonardo Menichini, Alfredo Aglietti, Attilio Tesser e, un po' più defilato, Mario Petrone, che ci ha risposto in maniera molto cortese alle nostre domande: "Fabrizio Lucchesi lo conosco è l'ho sentito qualche tempo fa. Abbiamo parlato di calci in generale ma non mi ha paventato la possibilità di venire a Lucca, altrimenti non avrei problemi a dirlo". Qual è la sua situazione con il Pisa? "La definirei in stand by".

Discorso un po' diverso per Obbedio, che probabilmente avrà  un contatto già lunedì e che ha ancora un anno di contratto. Nel caso in cui le due parti si dovessero dividere, andrebbe trovato un accordo economico per la risoluzione del contratto oppure la Lucchese dovrà esonerare ufficialmente il ds. Staremo a vedere quale decisione verrà presa ma c'è anche la possiblità, pur poco probabile, che il direttore foggiano rimanga in sella. Per la sua sostituzione si fa insistentemente il nome di Pietro Tomei, che ha già lavorato con Lucchesi ai tempi del Pisa.

              

 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


mercoledì, 26 giugno 2019, 22:33

Del Prete: "Tra poche ore la mia relazione sarà sul tavolo del giudice"

Il fallimento pare davvero a un passo come spiega il commissario giudiziale: "Ho atteso tutt'oggi che l'avvocato Massone mi comunicasse la loro rinuncia alla richiesta di concordato attenderò anche qualche ora domattina, e poi presenterò la mia relazione al giudice: non si può chiedere altro tempo"


mercoledì, 26 giugno 2019, 08:24

La rabbia di Obbedio: "La Lucchese si sarebbe potuta salvare con poco"

Il direttore sportivo all'addio: "Sono in trattativa con il Messina. Quanto successo è la chiosa finale di un siparietto che va avanti dal 28 dicembre. Quel giorno ha virtualmente cessato di esistere la Lucchese. Non avevo un minimo di speranza. Ci hanno raccontato solamente barzellette”



martedì, 25 giugno 2019, 16:10

Il centrodestra: “Stadio e strutture sportive, gravi colpe dell’amministrazione Tambellini: bugie su bugie e rinvio dei problemi”

Partiti e liste civiche di centrodestra vanno all'attacco della giunta: "Oltre ai problemi di natura societaria, ci sono le gravi responsabilità del Comune sullo stadio Porta Elisa"


martedì, 25 giugno 2019, 14:42

Aiolfi: "Pantera rialzati! Il calcio ha bisogno di te!"

Stefano Aiolfi, secondo portiere rossonero, lascia a Facebook le sue riflessioni: "La verità è che finché si faranno solamente parole o “slogan” di facciata, tutto ciò rimarrà tale. Rimarrà la possibilità di vedere personaggi loschi e meschini parlare di serietà e “progetto calcistico” o constatare che la politica anche in...