Porta Elisa News

La Lucchese passa a Lorenzo Grassini

martedì, 13 marzo 2018, 20:02

Ci siamo. Il preliminare di vendita tra Arnaldo Moriconi, attraverso Città Digitali, e Lorenzo Grassini, l'imprenditore senese, da settimane in trattativa per rilevare l'80 per cento della Lucchese, è stato firmato oggi. Dunque, salvo improbabili colpi di scena durante la due diligence sui conti rossoneri, la Lucchese passa di mano e va a finire in pancia alla Aigornetto Limited con sede a Londra e dentro la quale figurano a metà lo stesso Grassini e la moglie. Grassini, come noto, amministra una società con sede a Londra, la Nilor Plc, una società che si occupa di investimenti mobiliari e immobiliari con un capitale di 33 milioni di sterline. 

Secondo indiscrezioni l'80 per cento della Lucchese sarebbe stato valutato circa 1,5 milioni di euro (debiti compresi). Ora, una volta effettuata la verifica dei conti, si procederà con la stesura del contratto definitivo e il saldo di quanto di spettanza di Moriconi, una cifra che potrebbe essere vicina ai 700mila euro. Arriva dunque al termine la telenovela portata avanti da questa estate e durante la quale la Lucchese è stata sul punto di essere ceduta più volte a Pietro Belardelli, anche attraverso un contratto preliminare stracciato a novembre e firmato da due sconosciuti avvocati pisani. Senza considerare un altro buon numero di trattative o contatti avviati e poi arenatisi.

Nella Lucchese resta dunque Moriconi, che avrebbe avuto assicurazione di rimanere anche nel cda, oltre a alcune garanzie, ma il pacchetto di maggioranza passa a Grassini, che, con ogni probabillità, si farà assistere nella conduzione societaria da Fabrizio Lucchesi, che ha svolto un ruolo cruciale nella trattativa. Lucchesi dovrebbe essere il nuovo direttore generale rossonero. 

La conferma arriva da un comunicato inviatoci alle 20.40 dalla redazione di DìTV. Di seguito il testo della nota:

"La società Città Digitali Srl, proprietaria del 97% delle quote della Lucchese Libertas, comunica ufficialmente di aver ricevuto un'offerta irrevocabile all'acquisto da parte della "Aigornetto Limited", società di proprietà dell'imprenditore Lorenzo Grassini.

La proposta è stata sottoscritta dallo stesso Lorenzo Grassini e da Giuseppe Bini, socio e Amministratore unico di Città Digitali Srl, alla presenza di Fabrizio Lucchesi e Arnaldo Moriconi.

L'atto, come annunciato, prevede l'acquisto, una volta giunto a perfezionamento, dell'80% delle quote di proprietà di Città Digitali Srl.

Questa sera, nella trasmissione "Parliamone Insieme", in onda su Ditv.it Canale 89 del digitale terrestre, lo stesso Grassini, in collegamento telefonico da Londra, spiegherà i dettagli dell'operazione".


Altri articoli in Porta Elisa News


martedì, 14 agosto 2018, 19:07

Si conclude il ritiro a Il Ciocco, tre giorni di riposo per i rossoneri

Gli uomini di Favarin si ritroveranno venerdì, previste amichevoli ogni tre-quattro giorni. Mentre Obbedio è al lavoro per rinforzare una rosa ancora chiaramente debole, spunta il nome di Marco Bertelli per il ruolo di team manager


martedì, 14 agosto 2018, 11:54

Porta Elisa, urgono lavori al terreno di gioco

In molti che hanno assistito alla gara di Coppa Italia tra Lucchese e Arezzo non hanno creduto ai loro occhi quando hanno varcato i cancelli di ingresso dello stadio: il terreno del Porta Elisa è sembrato un tessuto camouflage militare, un vero disastro



lunedì, 13 agosto 2018, 19:36

Obbedio, andata e ritorno: "Non mi aspettavo di essere richiamato"

Finalmente presentato il "nuovo" direttore sportivo rossonero: "Ringrazio Moriconi che mi ha voluto far tornare, la penalizzazione non mi spaventa. Mi ha fatto piacere ricevere tanti messaggi di genitori del settore giovanile per congratularsi per il mio ritorno, ma non lo guiderò io"


lunedì, 13 agosto 2018, 18:39

Rossoneri subito al lavoro

La squadra di Favarin si è divisa in due tronconi: chi ha giocato ieri sera ha svolto solo una seduta defaticante in piscina mentre gli altri si sono ritrovati sul campo per una seduta con il pallone.