Porta Elisa News

Favarin: "Torno qui sempre con grande piacere"

sabato, 10 marzo 2018, 18:53

Giancarlo Favarin, che è di casa al Porta Eilsa, si porta via un punto importante per il suo Gavorrano: "Sono contento, abbiamo trovato una Lucchese in ottima condizione, abbiamo faticato più che con il Pisa, ma il nostro campionato è questo: dobbiamo raccattare punti più possibili, con la speranza di farcela. I cambi nel primo tempo? Con i giovani va così, oggi soffrivamo troppo e ho dovuto fare i cambi".

"Torno sempre volentieri qui, ho passato i tre anni più belli della mia modesta carriera, gli auguro le migliori fortune alla Lucchese che negli ultimi anni ha fatto bene. Noi dobbiamo solo continuare con questa mentalità e credo che ce la possiamo giocare sino in fondo, non facciamo la corsa che su noi stessi che abbiamo sbagliato troppe gare fuori casa. Il Cuneo deve venire da noi, ci dobbiamo arrivare con il minor punti possibili di distacco, salvarsi senza play out sarebbe come  vincere due campionati". 


Altri articoli in Porta Elisa News


martedì, 18 settembre 2018, 08:14

Non perdere l'entusiasmo

Considerando improbabili gli arrivi di nuovi giocatori, e ci sarebbe un gran bisogno di gente con personalità, mister Favarin dovrà lavorare con quello che ha a disposizione, sulla testa dei suoi giocatori, motivandoli e preparandoli per la prossima battaglia


lunedì, 17 settembre 2018, 15:42

Pistoiese-Lucchese a Pontedera?

E' più che un'ipotesi che Pistoiese-Lucchese, in programma domenica prossima alle 16,30, si debba giocare a Pontedera. La stadio Melani degli arancioni, infatti, non ha attualmente l'agibilità dello stadio Melani. Nelle prossime 24-48 una decisione definitiva



lunedì, 17 settembre 2018, 00:36

Fioccano le insufficienze

Contro l'Arezzo, tanti rossoneri sotto il sei. In avanti im ombra Jovanovic e De Feo, ancora a corto di preparazione. Bene Falcone, grave l'espulsione di Castagna che probabilmente decide il match


domenica, 16 settembre 2018, 23:18

Favarin: "Per un'ora alla pari, poi calo prevedibile"

Il tecnico amareggiato per l'epilogo del match: "Abbiamo avuto un calo prevedibile dovuto al fatto che loro sono più avanti di noi a livello di preparazione, chiaramente anche rimanendo in 10 ci siamo complicati la vita"