Mondo Pantera

Galligani (Lucca United): "C'è tempo sino al 20 gennaio per regolarizzare la fideiussione"

venerdì, 4 gennaio 2019, 15:59

di diego checchi

Il presidente dimissionario di Lucca United, Stefano Galligani, parla a ruota libera del momento societario che sta attraversando la Lucchese e spera che in un modo o in un altro la situazione possa risolversi, ma va giù duro nei confronti di Arnaldo Moriconi che a suo dire è l’unico responsabile di tutto questo caos. 

Come vede questo momento della società rossonera?

 “La vedo come credo la vedono un po’ tutti dopo che abbiamo parlato con Ghirelli in più con l’aggravante della fidejussione non valida. Un problema non da poco perché per come si è espresso Ghirelli chi non è in regola con la fidejussione ha come termine ultimo la data del 20 gennaio per regolarizzarla, pena l’esclusione dal campionato”.

Qual è l’unica via secondo lei per uscire da questa situazione?

“L’unica via è che Moriconi riprenda in mano la maggioranza della società, faccia fronte a quanto dovuto per evitare l’esclusione dal campionato e poi sia collaborativo con le istituzioni e da parte sua trovi acquirenti che nulla hanno a che fare con quelli sin ora trovati che di spettabile non hanno niente.” 

E' possibile che anche attraverso l’opera dell’amministrazione comunale ci siano imprenditori “seri” interessati a rilevare la Lucchese?

 “Credo che gli imprenditori sani, come noi auspichiamo, vogliono prima di tutto sapere la situazione debitoria reale perché fino ad oggi chi di loro si è avvicinato alla Lucchese non ha mai ricevuto risposte chiare da Moriconi. Mi auspico che ciò avvenga una volta che Moriconi ha ripreso la maggioranza della proprietà.” 

La sua speranza? 

“Io spero di non dover ricominciare dai dilettanti e credo che il tutto si giochi con un lavoro di squadra fra amministrazione, Lega e Moriconi perché sono coloro che possono addrizzare questa situazione ma solo esclusivamente se in Moriconi prevarrà il buon senso. Se siamo in questa situazione c’è un unico responsabile perché Moriconi ha gestito in maniera dilettantistica ed irrazionale questa società basti chiedersi chi ha presentato la fidejussione non valida”. 

Qual è adesso la posizione dei tifosi rossoneri?

 “La posizione dei tifosi è stata ribadita anche nel corso della riunione di due sere fa. Noi siamo qui e gioco forza dobbiamo stare alla finestra ad aspettare cosa succederà avendo fiducia che Ghirelli e l’amministrazione arrivino con la collaborazione di Moriconi, fondamentale, ad una soluzione che non sia disastrosa. Abbiamo lasciato a Ghirelli una proposta di creazione di un albo deontologico con i nominativi di quei “personaggi” che non devono far parte del mondo del calcio e lui ci ha rassicurato che nell’assemblea del 18 dicembre scorso si è già dibattuto su questa tematica”. 

Se l’aspettava di arrivare a questo punto a metà stagione?

“Sinceramente a livello personale la fiducia in Moriconi ed in alcuni suoi collaboratori l’ho persa diversi mesi fa. Il loro è stato fare business sulla pelle dei colori rossoneri e dei tifosi. Ad oggi siamo alla conclusione di una gestione puramente aleatoria.” 

Peccato perché la squadra ed il mister fino ad ora sono stati encomiabili…

"La squadra anche ad Arezzo, così come lo staff tecnico, ha dimostrato ancora una volta di avere dei valori tecnici ed umani superiori alle aspettative. Ringraziamo i giocatori e lo staff e gli chiediamo di mantenere la calma per questi 10/15 giorni che Ghirelli ed il sindaco hanno chiesto per fare chiarezza sulla situazione che ha investito la Lucchese.”

 


Altri articoli in Mondo Pantera


martedì, 19 marzo 2019, 08:58

Lucchese-Pro Patria, biglietti in vendita da oggi

Tra i tifosi scatta il passaparola per acquistare i tagliandi direttamente allo stadio, proprio per evitare che la parte del biglietto di competenza della società venga bonificata sul conto corrente e dunque finisca non si sa bene nelle mani di chi. Anche molti abbonati intenzionati a pagare l'ingresso


venerdì, 15 marzo 2019, 17:15

Chiocchetti: "La Lucchese Libertas Femminile ha sfondato quota 100, niente pensione, solo vergogna"

L'ex-presidente della Acf Lucchese Femminile Marco Chiocchetti interviene sulla situazione del calcio femminile lucchese senza risparmiare critiche severe all'operato della dirigenza del settore femminile rossonero per il disastroso andamento della stagione in corso e per la sua gestione



venerdì, 15 marzo 2019, 08:43

Amedeo, sii orgoglioso della tua fede e della tua bandiera

Classe 2005 e non ancora quattordicenne Amedeo, in buona compagnia dei suoi consulenti Andrea e Gualtiero, ama profondamente la squadra della sua città pur non avendone potuto vivere i momenti migliori per motivi anagrafici. Quei due colori, il rosso e il nero, che sogna di poter sventolare ancora al Porta...


giovedì, 14 marzo 2019, 17:52

Galligani, Lucca United: "I tifosi hanno fatto tanto, adesso servono le istituzioni e non solo"

Il presidente dimissionario di Lucca United Stefano Galligani parla del momento della Lucchese auspicando a breve l'intervento deciso delle istituzioni che riescano a sbrogliare l'intricata matassa che da mesi si è venuta a creare nella società rossonera. Rigettata da parte di Gesam la richiesta di dilazione dei pagamenti