Matches

Harakiri Lucchese

mercoledì, 26 dicembre 2018, 23:14

di diego checchi

Non si può buttare via così le partite. Tutto ciò è inammissibile perché i punti ora più che mai contano. Una vittoria era tranquillamente alla portata della Lucchese che addirittura dopo i primi venti minuti di apnea, che sono comminati con il gol di Mannini, era riuscita ad assestarsi ed a capovolgere l’andamento della gara, facendo una splendida metà di secondo tempo e portandosi addirittura sul 3-1. A questo punto che pensare, che i tre punti erano cosa fatta ma evidentemente con questa squadra non si può essere mai sicuri ed il Pontedera è riuscito incredibilmente a rimediare un partita che sembrava già messa in cassaforte e che la Lucchese aveva in pieno controllo.

I ragazzi di Favarin si sono abbassati, seduti ed hanno commesso alcuni errori individuali che non ci possono stare. E’ inutile giocare bene, creare e buttare via tutto così perché in questo modo si va da poche parti. E’ bene che tutti lo sappiano e che l’approccio mentale sia lo stesso per tutti i novanta minuti. E’ inutile stare a parlare di scelte tecnico-tattiche, perché Favarin non aveva sbagliato niente nelle scelte iniziali anche se aveva azzardato il cambio di alcuni interpreti, per esempio Favale ha fatto il suo come terzo centrale della difesa, in una posizione che fin ora non aveva mai coperto. Poi c’è stato l’inserimento da titolare di Strechie e Bernardini a centrocampo, mala sorpresa più grande è stata quella di Isufaj schierato dal primo minuto insieme a Bortolussi. Il ragazzo classe 1999 ha corso, lottato e fatto l’assist per il gol del 2-1.

Che cosa chiedergli di più? Ma il nodo è sempre lo stesso, bisogna interrogarsi perché la Lucchese butti via punti così importanti e siccome non è la prima volta, un rimedio va trovato e forse il mercato di gennaio potrà correggere certe mancanze e certi limiti, prendendo giocatori con una grande personalità che sappiano guidare anche gli altri. Andando alla cronaca della partita al decimo Madrigali ha steso al limite dell’area Pinzauti. Cartellino giallo e punizione dal limite che Mannini ha magistralmente trasformato con il pallone che ha scavalcato la barriera e si è insaccato all’incrocio dei pali per il vantaggio dei padroni di casa. Al 18’ il Pontedera è andato vicino al raddoppio con Magrini che ha costretto Falcone alla respinta in tuffo dopo un bolide da fuori area. Al 33’ è arrivato il pareggio della Lucchese con un intervento in spaccata di De Vito che ha raccolto un cross dalla sinistra e ha realizzato così il gol del pari.

Nella ripresa al decimo la Lucchese si è portata in vantaggio con un destro al volo di Zanini che ha battuto imparabilmente Biggeri dopo un cross perfetto di Isufaj dalla destra. Alla mezzora è arrivata la terza rete dei rossoneri, per l’occasione in maglia bianca, grazie a Provenzano che appena entrato in area, servito ottimamente da Sorrentino, ha piazzato un rasoterra imprendibile per Biggeri. Al 39’ il Pontedera ha accorciato le distanze con un colpo di testa di Tommasini a seguito di un calcio piazzato dalla sinistra ed al novantesimo Madrigali ha steso in area Pinzauti. Rigore. Dal dischetto si è presentato Mannini che ha spiazzato Falcone per il definitivo 3-3 anche se nei minuti di recupero i padroni di casa hanno colpito un clamoroso palo, poteva essere il gol vittoria, con Caponi.

Pontedera – Lucchese 3-3

Pontedera 3-5-2: 12 Biggeri, 3 Ropolo, 5 Vettori,7 Mannini, 8 Caponi, 9 Pinzauti, 10 La Vigna, 15 Benedetti A. (34’ st Benedetti R.), 17 Serena, 18 Tommasini, 23 Magrini. A disposizione: 1 Sarri, 22 Marinca, 2 Benassai, 4 Giuliani, 13 Fontanesi, 16 Raimo, 20 Benedetti R., 21 Masetti, 24 Marseglia, 29 Prete. Allenatore: Ivan Maraia. 

Lucchese 3-5-2: 22 Falcone, 6 Lombardo, 10 Provenzano, 11 Bernardini (23’ st Greselin), 16 Favale, 17 De Vito (49’ st Palmese), 20 Strechie, 21 Isufaj (23’ st Sorrentino), 3 Madrigali, 23 Bortolussi, 33 Zanini. A disposizione: 1 Aiolfi, 31 Bacci, 7 Cardore, 8 Greselin, 9 Sorrentino, 13 Santovito, 14 Jovanovic, 15 Palmese, 26 Mauri, 28 De Feo. Allenatore: Giancarlo Favarin.

Arbitro: Sig. Marco Monaldi di Macerata.

Assistenti: Sig. Vitali di Brescia e sig. Amantea di Milano.

Reti: 11’ pt Mannini (P), 33’ pt De Vito (L), 10’ st Zanini (L), 30’ st Provenzano (L), 39’ st Tommasini (P) e 45’ st rig. Mannini (P).

Ammoniti: 10’ pt Madrigali (L), 9’ st Bortolussi (L), 12’ st Mannini (P), 23’ st Provenzano (L), 23’ st Magrini (P), 31’ st Greselin (L) e 33’ st Falcone (L). 

Note: angoli 4-4; spettatori 500 di cui circa 200 da Lucca.

Recupero 1’ pt e 5’ st.


Altri articoli in Matches


sabato, 8 giugno 2019, 23:27

Più forti di tutto

Al termine di una gara drammatica, conclusasi ai rigori a oltranza, la Lucchese conserva la categoria sul campo del Bisceglie. Pugliesi in vantaggio nel secondo tempo, poi nemmeno i supplementari decidono il match, servono i rigori con Falcone che ne para quattro. Tifosi straordinari e in delirio


sabato, 1 giugno 2019, 23:34

Il primo round è rossonero

Sorrentino uomo del match. L'attaccante romano regala tre punti che potrebbero essere pesantissimi in chiave salvezza ai rossoneri al termine di un match non spettacolare ma sicuramente avvincente. La Lucchese ha ora due risultati su tre per rimanere in categoria. Commento, tabellino e foto



sabato, 25 maggio 2019, 19:08

Buon compleanno Lucchese

Nel giorno del suo 114° compleanno la Lucchese batte 1-0 il Cuneo fuori casa e si garantisce l'accesso alla finale play out, piemontesi retrocessi ma con grande onore sul campo. Decide Zanini nella ripresa. Commento, tabellino e foto


sabato, 18 maggio 2019, 21:10

Il primo round è rossonero

La Lucchese supera per 2-0 il Cuneo grazie a un primo tempo davvero di livello bagnato dalle reti di Sorrentino e Zanini, nella ripresa, i rossoneri restano in dieci per l'espulsione di Bernardini, soffrono ma tengono il prezioso vantaggio. Commento, tabellino e foto