Matches

La Lucchese rilancia anche il Piacenza

domenica, 11 febbraio 2018, 18:12

di diego checchi

Invertire da subito la rotta e ottenere una vittoria con il Cuneo perché altrimenti la situazione rischia di farsi davvero pesantissima. La sconfitta con il Piacenza è arrivato dopo una partita in cui forse, il risultato più giusto sarebbe stato quello di parità, anche perché i padroni di casa, così come la Lucchese, non sono stati così pericolosi ed hanno avuto l’unico merito di fare gol nell’unica azione degna di nota. E pensare che la Lucchese, nel primo tempo, avrebbe anche avuto la possibilità di andare in vantaggio ma Bortolussi non è stato abbastanza cinico e concreto sul tiro di Buratto respinto da Fumagalli e si fatto deviare la palla sulla linea di porta da un difensore. Parlando dell’aspetto tattico, mister Lopez ha sorpreso un po’ tutti giocando per la prima volta con un modulo completamente diverso passando dal 3-5-2 a cui eravamo abituati ad un 4-3-1-2 leggermente atipico, visto che la mezza punta era Arrigoni e che i terzini erano Baroni ed Espeche, che sono di ruolo due centrali. Tutto questo ha voluto dire che la Lucchese ha fatto una partita guardinga e coperta per poi ripartire di rimessa e cercare di servire le due punte Del Sante e Bortolussi. Fanucchi è entrato solo nel secondo tempo perché era alle prese con un problema fisico e Lopez non lo ha voluto rischiare dall’inizio.

La Lucchese non è stata bella ma nel primo tempo ha chiuso sul nascere tutte le iniziative del Piacenza e quando, nella ripresa, tutti pensavamo che la musica sarebbe cambiato in positivo con l’ingresso di Fanucchi e Shekiladze, ecco che il gol ha tagliato le gambe ai rossoneri che da lì in poi non sono più riusciti a reagire ed imbastire qualsiasi tipo di azione. Bisogna sottolineare che il momento è molto complicato e che i punti cominciano ad essere davvero pochi. I numeri non mentono, questa squadra ha fatto 2 punti in 8 partite e quindi è l’ora di dare una svolta, altrimenti la squadra rischia di andare con tutti e due i piedi in zona play out.

Andando alla cronaca della partita c’è da segnalare che la Lucchese ha avuto la prima occasione della gara al 27’ quando Buratto è partito in contropiede e dopo essere entrato in area ha calciato di destro ma il portiere ha respinto, la palla è finita sui piedi di Bortolussi che ha calciato praticamente a porta vuota ma un difensore è riuscito a salvare sulla linea. Nella ripresa i padroni di casa ci hanno provato con Silva all’11’ e sono riusciti a segnare il gol della vittoria al 30’ quando Masciangelo ha messo una palla in mezzo dalla sinistra e Corazza è riuscito ad anticipare la difesa mettendo la palla in rete con un preciso colpo di testa.

Piacenza – Lucchese 1 – 0

Piacenza: 1 Fumagalli, 4 Pergreffi, 5 Masciangelo, 6 Silva, 7 Pesenti (38’ st 9 Romero), 11 Corazza (40’ st 13 Bini), 18 Della Latta, 19 Di Molfetta, 20 Taugourdeau, 21 Castellana, 24 Segre. A disposizione: 22 Lanzano, 2 Di Cecco, 3 Mora, 17 Masullo, 25 Zecca, 27 Franchi. Allenatore. Franzini.

Lucchese: 22 Albertoni, 4 Arrigoni, 6 Capuano, 9 Del Sante (1’ st 10 Fanucchi), 13 Baroni (33’ st 3 Cecchini), 15 Nolè (23’ st 17 Shekiladze), 19 Espeche (38’ st 32 Russu), 21 Damiani (38’ st Parker), 23 Bortolussi, 25 Bertoncini, 33 Buratto. A disposizione: 1 Di Masi, 5 Dell’Amico, 8 Mingazzini, 11 Palumbo, 14 Razzanelli, 20 Russo. Allenatore: Lopez.

Arbitro: Sig. Lorenzin di Castelfranco Veneto.

Assistenti: Sig. Segat di Pordenone e Sig. Miniutti di Maniago.

Note. Ammoniti: 6’ st Taugourdeau (P), 20’ st Di Molfetta (P), 43’ st Bertoncini (L)Angoli: 8 – 1

Reti: 30’ st Corazza (P)

 


Altri articoli in Matches


domenica, 16 dicembre 2018, 17:14

Chi fa gol ha sempre ragione

La Lucchese cede per 1-0 a Piacenza contro la nuova capoclassifica, getta al vento, complice un grande Fumagalli, numerose palle gol e regala in apertura il gol partita a Nicco. Jovanovic, Bortolussi e De Feo vicini al pari. Commento, tabellino e foto


giovedì, 13 dicembre 2018, 18:18

Lucchese-Pro Vercelli, 1-1 Punto guadagnato

Un punto per i rossoneri che al Porta Elisa non riescono ad andare oltre il pari contro la temibile Pro Vercelli. Subito in svantaggio di una rete, i ragazzi di mister Favarin agguantano gli avversari con un gol di Bortolussi, ma non trovano poi la zampata vincente



domenica, 9 dicembre 2018, 17:47

All'inferno e ritorno

I rossoneri fanno 2-2 a Novara, dopo aver subito la spinta dei padroni di casa per una larga parte del match. Sotto di due gol, gli uomini di Favarin trovano la forza di reagire e centrano il pari quando tutto sembrava ormai irrimediabilmente perduto. Commento, tabellino e foto


domenica, 2 dicembre 2018, 18:28

Per il rotto della cuffia

I rossoneri fanno 1-1 con l'Olbia al Porta Elisa al termine di una gara modesta con poche, pochissime occasioni da gol: a salvare il risultato ci pensa il solito De Feo in pieno recupero. Commento, tabellino e foto