Matches

C'è aria di derby, la Lucchese si scatena

mercoledì, 4 ottobre 2017, 17:56

di diego checchi

Una Lucchese perfetta che non ha sbagliato praticamente niente e che ha meritato nettamente di vincere. In pratica la Lucchese ha avuto sempre in mano le redini del gioco e non ha quasi mai sofferto ed anzi ha imposto la propria forza. Mister Lopez rispetto alla gara di domenica scorsa ha cambiato quasi tutto l’undici titolare, solo metà squadra era in campo contro gli emiliani e ci riferiamo a Merlonghi, Maini, Albertoni, De Vena ed Arrigoni. Ci sono piaciute le prestazioni di tutti ma in particolare di Damiani che in mezzo al campo ha recuperato e smistato palloni per i compagni.

La Lucchese ha espresso un ottimo calcio ed è riuscita a vincere meritatamente anche perché i padroni di casa sono stati nettamente inferiori agli uomini di Lopez. A noi però ci interessa la Lucchese e possiamo tranquillamente dire che in vista del derby mister Lopez ha delle opportunità variegate in tutti reparti e che tutti i giocatori si meritano una chance. Questo è un gruppo di valore che ha comunque sempre dimostrato di avere un progetto prestabilito e cioè il fatto di giocare sempre con la palla a terra e di cercare il fraseggio e l’uno due per arrivare alla conclusione. La trasferta di Cuneo va classificata come una delle migliori partite della squadra di Lopez sotto tutti i punti di vista.

Questa Lucchese è un mix fra giovani ed esperti che solo nella partita contro il Livorno ha toppato dal punto di vista della prestazione ma poi è stata sempre all’altezza di ogni avversario ed anzi qualcuno lo ha pure surclassato. Andando alla cronaca della partita la Lucchese che era partita forte è andata subito in vantaggio grazie ad un preciso calcio di rigore realizzato da De Vena e accordato dal direttore di gara per una trattenuta ai danni di Maini a seguito di un calcio di punizione sulla trequarti calciato da Arrigoni. Quattro minuti più tardi la Lucchese ha avuto subito l’occasione del raddoppio sempre con De Vena che al momento di calciare a rete a perso l’equilibrio ciccando il pallone dopo essere stato servito con un assist al bacio da Merlonghi che si era involato tutto solo sulla sinistra fino ad entrare in area di rigore avversaria. Poi il primo tempo è continuato con un predominio rossonero senza azioni di rilevanza.

Nella ripresa è ripartita subito forte la Lucchese che è andata vicino al raddoppio con un colpo di testa di Russo finito di poco a lato, servito da un gran cross di Tavanti. Ma il raddoppio rossonero è arrivato due minuti più tardi ancora con De Vena che ha ribadito in rete da pochi passi dopo che Tavanti aveva colpito in pieno la traversa su cross di Merlonghi. All’11’ De Vena ha subito avuto l’occasione per portare a tre le marcature ma ha sprecato calciando debolmente dopo un cross perfetto ancora di Tavanti. Al 16’ primo tiro in porta dei padroni di casa con il nuovo entrato Dell’Agnello ben parato a terra da Albertoni. Al 27’ è stato ancora Dell’Agnello a sfiorare la traversa con una spettacolare girata volante. Al 36’ Zamparo ha provato dal limite ad accorciare le distanze ma Albertoni si è fatto trovare pronto deviando in angolo. Nei minuti di recupero è arrivato anche il gol di Merlonghi che ha messo dentro da posizione ravvicinata il terzo gol per i rossoneri.

Cuneo – Lucchese 0-3

Cuneo 4-3-3: 1 Stancampiano, 4 Rosso, 6 Conrotto, 7 Mobilio (8’ st Pellini), 8 Cristini (35’ st Aperi), 9 Zamparo,11 Gerbaudo, 13 Boni, 19 Anastasia (8’ st Dell’Agnello), 23 Quitadamo, 27 Testoni (23’ st Provenzano). A disposizione: 12 Bambino, 2 Baschirotto, 5 Giraudo, 10 Aperi, 16 Martino, 18 Genovese, 20 Secondo, 21 Pellini, 24 Dell’Agnello, 25 Provenzano, 28 Maresca, 29 D’Ignazio. Allenatore Massimo Gardano

Lucchese 3-5-2: 22 Albertoni, 2 Tavanti, 4 Arrigoni (39’ st Cecchini), 5 Maini, 7 Merlonghi, 18 De Vena (39’ st Del Sante), 19 Espeche, 20 Russo (15’ st Nolè), 21 Damiani (15’ st Mingazzini), 23 Bortolussi (20’ st Fanucchi), 25 Magli. A disposizione: 1 Di Masi, 3 Cecchini, 6 Capuano, 8 Mingazzini, 9 Del Sante, 10 Fanucchi, 14 Razzanelli, 15 Nolè, 24 Cardore, 26 Pagnini. Allenatore: Giovanni Lopez

Arbitro: Sig. Marco Acanfora di Castellammare di Stabia.

Assistenti: Sig. Zingrillo di Seregno e sig. Avalos di Legnano.

Reti: 12’ pt e 4’ st De Vena (L) e 47’ st Merlonghi (L).

Note. Ammoniti: 29’ st Rosso (C). Angoli 2-3; spettatori 600 di cui 40 circa da Lucca. Recupero: 2’ pt e 3’ st.

 


Altri articoli in Matches


domenica, 12 agosto 2018, 23:26

I rigori regalano un sorriso

La Lucchese batte 4-2 l'Arezzo ai rigori e va avanti in Coppa Italia. Segna Provenzano su rigore fa pari Tassi, poi sale in cattedra Aiolfi che para quattro rigori. Commento, tabellino e foto


domenica, 5 agosto 2018, 23:05

Un pari che vale quanto e più di una vittoria

La Lucchese di mister Favarin centra un bel pari nella prima gara di Coppa Italia e nell'esordio assoluto stagionale dopo le tante vicissitudini patite. Apre Cutolo, fa pari Sorrentino, arrivato in rossonero da due giorni. Tanta grinta in campo. Commento, tabellino e foto



sabato, 5 maggio 2018, 21:36

Stagione finita nel peggiore dei modi

I rossoneri falliscono nella gara decisiva per l'accesso ai play off e vedono sfumare mestamente il sogno di ripetere l'impresa della scorsa stagione. La Lucchese chiude il campionato con una prestazione insufficiente incassando un pesante passivo dal Pro Piacenza che cala il poker al Porta Elisa.


sabato, 21 aprile 2018, 17:21

La Lucchese gioca, vince, diverte e sogna i play off

Contro l'Olbia è stata una partita senza storia: il 3-0 finale è più che meritato e i rossoeri, dopo aver archiviato la prqtica salvezza, possono continuare a inseguire il sogno play off che sino a poche settimane fa sembrava utopia. Buratto, Fanucchi e Russu in gol. Commento, tabellino e foto