Settore giovanile

Bruno: "Vogliamo tornare a essere il riferimento per la provincia"

mercoledì, 5 settembre 2018, 23:07

Un passato importante da calciatrice, allenatrice e da oggi anche direttore generale del settore giovanile maschile e femminile dell’As Lucchese. Elena Bruno è un Insegnante di educazione fisica all’istituto Giorgi, ha iniziato a tirare i primi calci al pallone nella scuola calcio della Folgor Segromigno, per poi passare al Sant’Alessio e all’Acf Lucca dove ha giocato il serie A, dove ha vestito anche la maglia della nazionale Under 19. Poi ancora Agliana, Pisa, Firenze, Arezzo,  Caprera ed infine Libertas. Bruno ha iniziato anche la carriera di allenatrice a Firenze otto anni fa.

“Sono molto felice  della fiducia che la società rossonera ha riposto in me. Devo dire che sono anche molto lusingata di ricoprire un ruolo così importante per la squadra più importante della mia Città. Cercherò di mettere il massimo impegno e ringrazio tutti i miei collaboratori che mi hanno aiutata sin dal primo momento in questo difficile compito che mi è stato affidato”.

Non è stato facile costruire dal nulla, soprattuto nel settore maschile, tutte le squadre di calcio.

“Non nego che abbiamo avuto qualche difficoltà. Ma tanti genitori ci hanno dato la loro fiducia. Ci stiamo allenando intensamente per cercare di essere pronti con l’inizio della stagione ufficiale. Domenica partiranno i campionati degli Allievi e Giovanissimi Nazionali e abbiamo già giocato diversi tornei con il maschile, dove i ragazzi hanno fatto veramente bene”.

Discorso diverso per il settore femminile. Dove lo scorso anno sono arrivate delle belle soddisfazioni.

“Sì con il calcio rosa abbiamo avuto una bella stagione, dove siamo riuscite a centrare obbiettivi importanti. Con la prima squadra ci siamo iscritte al campionato di Serie C nazionale grazie ai nostri meriti sportivi. Domenica inizieremo la stagione ufficiale la prima squadra per la partita di Coppa in casa dello Spezia. Abbiamo avuto inoltre anche un invito importante dalla Junventus per giocare un’amichevole nelle prossime settimane a Vinovo”.

Quali sono i vostri obbiettivi per questa stagione ormai alle porte sia per il settore femminile che per quello maschile.

“Vogliamo cercare di far bene in tutti i campionati dove parteciperemo. I nostri obbiettivi sono quelli di fare dei buoni campionati, cercando di valorizzare più ragazzi e ragazze possibili. Vogliamo tornare ad essere il punto di riferimento per la nostra provincia e non solo per tutti i ragazzi e ragazze che si vogliono avvicinare al mondo del calcio giovanile. In una società professionistica il settore giovanile deve essere un vero e proprio fiore all’occhiello e non vogliamo far tornare quello della Lucchese a livelli importanti che gli competono senza dimenticare che questi ragazzi e ragazze prima di tutto si devono divertire”.


Altri articoli in Settore giovanile


sabato, 6 ottobre 2018, 18:27

Esordio amaro per la Berretti sconfitta a Carrara

Dopo l'illusione del vantaggio iniziale, i rossoneri di mister Vannini, al termine di un primo tempo ben disputato, si fanno raggiungere dagli avversari che nella ripresa si mostrano più decisi e determinati tanto da ribaltare il risultato. Squadra che necessita ancora di tempo per trovare amalgama ed equilibrio


giovedì, 27 settembre 2018, 17:33

Berretti, campionato al via il 6 ottobre

I rossoneri di mister Marco Vannini sono stati inseriti nel girone con piemontesi, liguri, toscane e sarde: la prima di campionato sarà a Carrara. Ecco tutte le avversarie, tra cui spicca il Torino



lunedì, 24 settembre 2018, 22:42

Gli Allievi vincono, i Giovanissimi perdono

Nel doppio match contro la Carrarese, la squadra di mister Graziani espugna il campo dei gialloblù, mentre quella di Amaducci esce battuta. Vittoria per gli Esordienti A categoria 2004, che si sono aggiudicati il torneo Don Anselmo Mati organizzato dalla Us Ramini e Pistoia


domenica, 16 settembre 2018, 21:44

Anche gli Under 17 sconfitti nel derby con la Pistoiese

La Lucchese di Vito Graziani rimedia la seconda sconfitta consecutiva, e anche se dal punto di vista dell'impegno i ragazzi ce l'hanno messa tutta, ma c'è tanto da migliorare: decide Iacopini nella ripresa