Porta Elisa News

Rosa rossonera, ecco la situazione ruolo per ruolo

giovedì, 15 agosto 2019, 08:57

di diego checchi

La rosa attuale della Lucchese è formata da 20 giocatori e ovviamente il diesse Daniele Deoma ed il presidente Bruno Russo dovranno rifinirla e rinforzarla sopratutto in attacco ma intanto ci sono dei paletti ben definiti. Ad ora il portiere titolare è Fontanelli classe 1996 ex Prato mentre la sua alternativa è Forciniti classe 2003. La Lucchese per questo ruolo ha due strade o cercare un giovane 2001 come ha ribadito piu volte il diesse Deoma o tesserare un over come Marinka che si sta gia allenando con i rossoneri. Per quanto riguarda la difesa dobbiamo sottolineare che i rossoneri sono abbastanza coperti sugli esterni con Balleri classe 2000, un giocatore di buona struttura fisica e Giuliani un 2001. A sinistra ci sono Dinelli del 2000 e Lucarelli del 1999 anche se quest'ultimo viene da un infortunio e non è detto che pe domenica possa essere disponibile. E se poi mister Monaco volesse puntare su un over a destra, c'è Lici classe 1994, piu bravo nella fase difensiva che in quella offensiva. Può fare da alternativa nel ruolo di uno dei due centrali. A proposito di centrali di difesa, l'esperto è Visibelli difensore roccioso e bravo nel giocare, classe 1992. In coppia con lui dovrebbe esserci Coselli del 2000, un difensore alto ma rapido.

A centrocampo i punti fermi saranno Cruciani, cioè il metronomo della squadra oltre ad uno fra Nole' e Meucci. Presicci e Fazzi sono due 2000 pronti ad entrare all'evenienza. I tre trequartisti saranno Bartolomei a destra classe 2001, giovane di belle speranze che ha ampi margini di miglioramento mentre al centro ci sara Vignali classe 1991, un giocatore in grado di fornire tanti assist e capace di dettare l'ultimo passaggio. A sinistra ci sara Nannelli classe 2000 un elemento dal sicuro avvenire che gia nel primo allenamento ha fatto vedere ottime cose, facendo dribbling ubriacanti per gli avversari. L'attacco al momento è l'incognita piu grossa perche Bipep e Gueye hanno una grande forza fisica ma devono migliorare la cattiveria sotto porta. Proprio in questo reparto Deoma dovrà cercare di andare a prendere due attaccanti in grado di alzare la qualità sotto rete. Non ci siamo. Scordati assolutamente di Tarantino. L'attaccante con il suo sinistro magico potrebbe essere l'arma in piu anche a partita iniziata quando le altre squadre saranno stanche. Poi con il suo sinistro magico è capace dii calciare punizioni e calci di rigore. 


Portieri: 
Andrea Fontanelli, 1996, Piercataldo Forciniti, 2003

Difensori: 
Michele Dinelli, 2000, Lorenzo Coselli, 1999, Rocco Visibelli, 1992 Aleksander Lici, 1993, Mattia Lucarelli, 1999, Pier Francesco Giuliani, 2001, Gabriele Balleri, 2000

Centrocampisti: Simone Presicci, 2000, Matteo Meucci, 1993, Filippo Fazzi, 2000, Michel Cruciani, 1986, Matteo Nolè, 1985

Attaccanti: 
Nazzareno Tarantino, 1979, Diego Bartolomei, 2001, Giovanni Nannelli, 2000, Jonathan Bitep, 1997, Andrea Vignali, 1996, Serigne Ousmane Gueye, 2000



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


martedì, 20 agosto 2019, 18:46

Mercato, Benassi vicino al ritorno in rossonero

Il nome più gettonato per rinforzare la difesa è quello di Maikol Benassi, classe '89 che ha fatto il settore giovanile nella Lucchese , lo scorso anno a Cesena. Per l'attacco si studiano Gaston Corado, ex Francavilla, e Luca Orlando, ex Matera. La suggestione si chiama Claudio Coralli


martedì, 20 agosto 2019, 11:13

Wikipedia e il mistero del proprietario della Lucchese

Per Wikipedia, l'enciciclopedia libera di internet, la Lucchese è in mano a un tale che di nome fa Antonio Scialla. La società si è attivata per la rimozione. Santoro: "Non sappiamo chi sia se vuole venire e portare 3-400mila euro è ben accetto.



lunedì, 19 agosto 2019, 17:52

Deoma: "I tifosi, la nostra spinta in più"

Dopo l'esordio in Coppa parla il diesse: "Sono molto soddisfatto dall'atteggiamento dei miei giocatori. E' vero ci sono ancora tante cose da migliorare ma per essere la prima partita non gli si poteva chiedere di più"


domenica, 18 agosto 2019, 21:55

Vignali: "Non si deve mollare niente: abbiamo affrontato la gara con lo spirito giusto"

Soddisfatto anche il giovane Presicci: "Un pubblico così non me lo sarei mai immaginato. Abbiamo retto bene, stiamo lavorando sodo e le due amichevoli che abbiamo giocato ci hanno fatto bene per mettere minuti nelle gambe”