Porta Elisa News

Ragghianti-tifosi: presentata la bozza della manifestazione di interesse

lunedì, 8 luglio 2019, 22:15

Quasi due ore di colloquio all'Agorà, uno degli immobili comunali dove ha l'ufficio l'assessore allo Sport Stefano Ragghianti, con una delegazione di tifosi. L'assessore allo Sport ha presentato alla rappresentanza dei supporter una prima bozza del bando per la manifestazione di interesse per individuare chi dovrà far ripartire il calcio a Lucca. 

Ragghianti ha chiarito che il Comune è ancora in attesa del via libera della Figc, che dovrebbe arrivare a giorni, e poi il badodo sarà pubblicato. A quel punto gli interessati avranno una quindicina di giorni di tempo per presentare le proposte che saranno esaminate dallo stesso sindaco Tambellini di concerto con una commissione tecnica ancora da nominare. 

Nel bando si prevede la gestione del Porta Elisa per tre anni, ma con indicazione della possibilità di dar vita a convenzioni molto più lunghe e che mirino a ristrutturare l'impianto stesso. Come canone il Comune sarebbe intenzionato a chiedere qualcosa di simbolico o in subordine una percentuale degli incassi del botteghino, mentre si ipotizza di dare, in attesa dell'eventuale ristrutturazione, la possibilità alla nuova società di gestire il parcheggio auto presente all'esterno della gradinata per poter rientrare in piccola parte delle spee. 

I tifosi, presenti una delegazione dei gruppi della curva, ma anche dei club e di Lucca United, hanno ascoltato il resoconto dell'assessore, chiedendo lumi sulla categoria da cui il Comune intende far ripartire il calcio attraverso il bando come pure se l'amministrazione è intenzionata a inserire nel bando stesso un riferimento al nome e al marchio storico della Lucchese Libertas che è di proprietà di Lucca United e ribadendo la distinzione di ruoli tra i tifosi stessi e l'amministrazione. Ragghianti si è impegnato a ricontattare i tifosi nei prossimi giorni per le novità. mentre nella giornata di domani sono attesi i comunicati ufficiali sull'incontro.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


venerdì, 19 luglio 2019, 19:58

Porta Elisa, il Comune vuole portare sotto 4000 la capienza

Per il Comune di Lucca, dormiente da anni sul Porta Elisa e in generale sugli impianti sportivi, la capienza dello stadio va portata sotto le 4000 persone. Di più: a chi avrà l'onere di far ripartire il calcio a Lucca, l'amministrazione Tambellini chiede di giocare fuori casa le prime partite...


venerdì, 19 luglio 2019, 17:28

Futuro rossonero: due o più cordate in pista?

Al momento paiono essere due le cordate interessate, ma si rincorre la voce di una possibile terza che avrebbe il rifacimento dello stadio come obiettivo primario. Santoro: "Al 98 per cento saremo presenti alla manifestazione di interesse, ma per ora niente nomi"



venerdì, 19 luglio 2019, 09:57

Corda: "Siamo pronti per il bando"

L'ex direttore tecnico del Como ancora in città ha incontrato Vittorio Tosto e l'ex responsabile della comunicazione Giacomo Bernardi: "Non ho ancora visto nei dettagli il bando ma contiamo di depositare tutto entro il 25. In società Nicastro? Potrebbe entrare al 15-20 per cento"


venerdì, 19 luglio 2019, 09:50

Stadio, il Comune stanzia 45mila euro per i servizi di ingegneria per i lavori urgenti. E chi li paga questi ultimi?

Il Comune dà il via alla procedura per i lavori urgenti al Porta Elisa dopo che a seguito delle verifiche di vulnerabilità statica e sismica effettuate dallo studio di ingegneria Archimede s.r.l. Ecco le imprese coinvolte: ma chi pagherà i lavori veri e propri?