Porta Elisa News

Perché Lucca calcistica deve soffrire in questo modo?

lunedì, 15 luglio 2019, 08:40

di diego checchi

Perché a Lucca, ad ogni stagione, dobbiamo soffrire in questo modo? Non è una domanda che si pone solo chi scrive, ma tutti i tifosi se lo chiedono. Basta aprire i giornali e vediamo che tutte le altre squadre si stanno già preparando per andare in ritiro o addirittura ci sono già. Si parla di calciomercato, di nomi più o meno importanti, che fanno sognare i tifosi che poi, in fondo, sono veramente l'unica parte buona del calcio. Quei tifosi che vanno in giro per l'Italia e spendono soldi per sostenere la loro squadra, ovviamente quelli che lo fanno in maniera civile.

I tifosi della Lucchese quasi tutte le stagioni si devono ritrovare davanti ad uno studio notarile o davanti agli uffici del Comune per parlare delle vicende della loro squadra. Solo a intermittenza si parla di partite o di allenamenti, di un pallone che rotola. E ora, a dirla tutta, ci siamo stancati di dover subire questo calvario tutti gli anni. Adesso ci siamo dentro e a chi ripartirà, ci permettiamo di dare un consiglio: siate chiari con la città a prescindere da tutto. Perché è inutile vendere fumo, se la squadra non può vincere il primo anno basta dirlo senza mezzi termini e Lucca è pronta ad aspettare ma, intanto, proviamo a strutturare un società che possa crescere nel tempo, un passo alla volta.

Perché è giusto ricordare che il calcio non è più quello di una volta ed è sempre più difficile trovare entità imprenditoriali disposte ad investire in un "giocattolo", che ha costi esorbitanti, se non in cambio di qualcosa. Questo lo devono sapere tutti, a Lucca è difficile che arrivi un ricco emiro ed allora è meglio la politica dei piccoli passi e la voglia di fare calcio sano e pulito. Non sappiamo chi la spunterà tra le due cordate attualmente in ballo ma qualunque essa sia dovrà astenersi dai voli pindarici e limitarsi ai fatti concreti perché questo è quello che Lucca chiede.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


martedì, 20 agosto 2019, 18:46

Mercato, Benassi vicino al ritorno in rossonero

Il nome più gettonato per rinforzare la difesa è quello di Maikol Benassi, classe '89 che ha fatto il settore giovanile nella Lucchese , lo scorso anno a Cesena. Per l'attacco si studiano Gaston Corado, ex Francavilla, e Luca Orlando, ex Matera. La suggestione si chiama Claudio Coralli


martedì, 20 agosto 2019, 11:13

Wikipedia e il mistero del proprietario della Lucchese

Per Wikipedia, l'enciciclopedia libera di internet, la Lucchese è in mano a un tale che di nome fa Antonio Scialla. La società si è attivata per la rimozione. Santoro: "Non sappiamo chi sia se vuole venire e portare 3-400mila euro è ben accetto.



lunedì, 19 agosto 2019, 17:52

Deoma: "I tifosi, la nostra spinta in più"

Dopo l'esordio in Coppa parla il diesse: "Sono molto soddisfatto dall'atteggiamento dei miei giocatori. E' vero ci sono ancora tante cose da migliorare ma per essere la prima partita non gli si poteva chiedere di più"


domenica, 18 agosto 2019, 21:55

Vignali: "Non si deve mollare niente: abbiamo affrontato la gara con lo spirito giusto"

Soddisfatto anche il giovane Presicci: "Un pubblico così non me lo sarei mai immaginato. Abbiamo retto bene, stiamo lavorando sodo e le due amichevoli che abbiamo giocato ci hanno fatto bene per mettere minuti nelle gambe”