Porta Elisa News

Massone: "Sono preoccupato"

giovedì, 20 giugno 2019, 07:48

Tre nodi che potrebbero portare a schiantare ogni tentativo, a prescindere dal pagamento di quanto dovuto, oltre 600mila euro, per gli stipendi arretrati dovuti ai dipendenti, un passaggio obbligato da consumarsi entro il 24 giugno prossimo. A pesare sono il rapporto con l'Agenzia delle Entrare, la vicenda stadio e le modalità del pagamento, come conferma l'avvocato Angelo Massone che ha presentato domanda di concordato per la Lucchese.

"Sono preoccupato e non per quanto da pagare ai tesserati, ho già detto, e ripeto, che Ferrando onorerà gli impegni, il denaro c'è. A preoccuparmi sono altri aspetti".

Ovvero?

"Intanto il debito con l'Agenzia delle Entrate: ci sono poste debitorie non in cartella, quelle aperte abbiano provveduto a chiedere la rottamazione, che devono essere pagate tutte. Ballano 400mila euro, stiamo cercando una soluzione che speriamo arrivi oggi".

Per la fideissione a che punto siete?

"Non è un problema, ci siamo già mossi".

E allora quali sono gli altri?

"La vicenda stadio. Abbiamo ristretto il campo dei possibili impianti alternativi, ma serve che il Comune si attivi: è chiaro che chiedere a una città l'impianto attraverso l'amministrazione comunale non è la solita cosa che chiederla noi. Ci è stato detto che si sono attivati, i tempi sono stretti e comunque c'è da capire se si tratterà di rimanere fuori dal Porta Elisa per qualche mese o per quanto".

E contate di avere una risposta precisa, la vicenda in Comune è all'anno zero?

"Risposte precise, no, ma una volontà politica sì: va capito cosa vuol fare l'amminiatrazione comunale e lo deve dire alla città non tanto a noi".

Per la vicenda dei versamenti per ricapitalizzare la Lucchese che devono essere fatti da soci, come pensate di risolvere?

"In linea teorica se tutto va a posto, Ferrando potrebbe acquisire prima di lunedì la società e dunque versare direttamente. Chiaro che lo farà solo quando la Covisoc avrà sciolto gli altri nodi. Quanto a un versamento tramite soci vecchi, escludo Castelli per motivi di opportunità, non reterebbero che Moriconi, anzi Città Digitali, e Micheloni, ma non ne ho ancora parlato". 

 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


martedì, 20 agosto 2019, 18:46

Mercato, Benassi vicino al ritorno in rossonero

Il nome più gettonato per rinforzare la difesa è quello di Maikol Benassi, classe '89 che ha fatto il settore giovanile nella Lucchese , lo scorso anno a Cesena. Per l'attacco si studiano Gaston Corado, ex Francavilla, e Luca Orlando, ex Matera. La suggestione si chiama Claudio Coralli


martedì, 20 agosto 2019, 11:13

Wikipedia e il mistero del proprietario della Lucchese

Per Wikipedia, l'enciciclopedia libera di internet, la Lucchese è in mano a un tale che di nome fa Antonio Scialla. La società si è attivata per la rimozione. Santoro: "Non sappiamo chi sia se vuole venire e portare 3-400mila euro è ben accetto.



lunedì, 19 agosto 2019, 17:52

Deoma: "I tifosi, la nostra spinta in più"

Dopo l'esordio in Coppa parla il diesse: "Sono molto soddisfatto dall'atteggiamento dei miei giocatori. E' vero ci sono ancora tante cose da migliorare ma per essere la prima partita non gli si poteva chiedere di più"


domenica, 18 agosto 2019, 21:55

Vignali: "Non si deve mollare niente: abbiamo affrontato la gara con lo spirito giusto"

Soddisfatto anche il giovane Presicci: "Un pubblico così non me lo sarei mai immaginato. Abbiamo retto bene, stiamo lavorando sodo e le due amichevoli che abbiamo giocato ci hanno fatto bene per mettere minuti nelle gambe”