Porta Elisa News

Aiolfi: "Bando alle ciance, ora salvate la Pantera"

martedì, 11 giugno 2019, 08:50

Stefano Aiolfi, secondo portiere della Lucchese, una stagione, la sua, all'ombra di Falcone, ma quando è stato chiamato in causa non lo ha fatto rimpiangere, basti pensare ai rigori parati con l'Arezzo in Coppa Italia. Aiolfi come i suoi compagni non ha mollato la nave, nemmeno dopo un grave infortunio a inizio 2019. E' tornato e ha portato il suo contributo per la salvezza, basti pensare che lo stesso Falcone ha ricordato come sia stato Stefano a suggerirgli da che parte buttarsi ai calci di rigore che hanno salvato la Lucchese.

Aiolfi, tramite il suo profilo Facebook, ricorda queste emozioni e chiede solo una cosa: che ora la Lucchese sia salvata. Come tutti coloro che l'hanno seguita in questi straordinari mesi. "Finché ci saranno bambini fieri ed entusiasti di indossare la maglia della propria città e tifosi di ogni generazione che con lacrime agli occhi ti abbracciano e ti ringraziano per aver fatto qualcosa di straordinariamente folle – scrive –  allora il CALCIO NON POTRÀ MORIRE, MAI!! Sarebbe stato facile, ed anche umano, mollare e tornarsene ognuno a casa propria, invece siamo rimasti e, insieme, abbiamo lottato, sudato e alla fine gioito! 
Bando alle ciance, ora salvatela perché.. LA PANTERA È VIVA!! Lunga vita al Calcio che finché rimarrà della Gente avrà vita eterna! GRAZIE LUCCA!". 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


martedì, 25 giugno 2019, 00:40

Gli eroi di Bisceglie verso nuove esperienze

Nel momento di crisi profonda in cui versa la Lucchese, per la quale non è stata depositata la domanda di iscrizione al campionato di serie C e che per ora è dunque esclusa da ogni competizione di qualsiasi categoria, il destino calcistico dei rossoneri protagonisti della strepitosa salvezza, prosegue in...


lunedì, 24 giugno 2019, 19:10

Tambellini: “Non mi sento responsabile per la mancata iscrizione della Lucchese. Ci sono soluzioni per ripartire, ma la Lega si dia una regolata”

Massone ha attribuito la responsabilità della mancata iscrizione della Lucchese alla mancanza di un impianto alternativo al Porta Elisa. Abbiamo dunque rivolto qualche domanda al sindaco Alessandro Tambellini per conoscere la sua verità.



lunedì, 24 giugno 2019, 17:18

Tambellini e Ragghianti: “Non vogliamo più collaborare con l’attuale proprietà della Lucchese”.

A margine della mancata iscrizione della Lucchese Libertas al prossimo campionato di serie C, il sindaco Alessandro Tambellini e l’assessore allo sport Stefano Ragghianti rompono gli indugi e decidono in una nota stampa di esternare finalmente il loro punto di vista sulla vicenda.


lunedì, 24 giugno 2019, 16:08

Del Prete: "Ho scritto a Gravina per una risposta in tempi stretti"

Il commissario giudiziale scrive alla Figc per avere rispsota rapida su un'eventuale proroga, altrimenti il fallimento e' dietro l'angolo: "Non mi risulta sia stata pagata nemmeno la tassa di iscrizione"