Porta Elisa News

Ottaviani si dimette, anzi no: "Ma ho convocato l'assemblea dei soci, a maggio udienza prefallimentare"

mercoledì, 10 aprile 2019, 17:31

di fabrizio vincenti

Umberto Ottaviani, amministratore unico visto dalle parti del Porta Elisa una sola volta, torna a farsi sentire per, spiega, puntualizzare sulle voci dei possibili acquirenti e anche della vicenda, sempre più pescolosa, dei documenti contabili. Ma soprattutto si lascia sfuggire che la società è al punto di non ritorno: a maggio è stata fissata un'udienza prefallimentare in tribunale.

"Voglio chiarire che siamo noi a attendere i documenti dagli altri, se dipende da noi, in un giorno siamo in grado di dare tutto ai potenziali acquirenti".

Cosa aspettate e da chi?

"Innanzitutto dall'avvocato De Feo attendiamo ancora la lettera con la clausola alla riservatezza per accedere ai documenti contabili, lettera che ci è stata inviata da Stefano Ulisse. Solo con quella possiamo poi mettere a disposizione la documentazione".

Quindi avete tutto pronto?

"No, ci manca la situazione al 31 gennaio che ci deve fare avere Anca Moldovan, e quella successiva che ci deve fare avere Marcella Ghilardi".

Ci risulta che la seconda sia stata spedita.

"Sì, ma solo per le operazioni dal 20 febbraio in poi, non prima". 

Non è la data in cui lei ha autorizzato la segretaria a usare le disponibilità di cassa?

"Ma prima cosa è successo? Vorrei capirlo, quanto alla signora Ghilardi, le farò avere (non è per ora giunta ndr) la risposta a quanto afferma il suo legale".

Ottaviani, siete dunque pronti per cedere?

"Se ci arriva una proposta, siamo in grado di dare tutta la documentazione in un giorno, Ulisse dovrebbe formalizzarla a breve, ma ritengo che possa non essere confacente con quanto richiediamo, ovvero un euro e l'accollo della società. Voglio precisare all'assessore allo Sport che per ora queste offerte non ci sono state".

E' vero che si era dimesso in giornata?

"Sì, anzi no. Nel senso che le ho già ritirate".

E come mai si era dimesso?

"Perchè c'è un problema con l'udienza prefallimentare, per valutare lo stato insolvenza (richiesta dalla Procura dopo le indagini della Guardia di Finanza ndr) che è stata anticipata mi pare al 10 maggio".

Prefallimentare??

"Non le dico altro, anzi mi sono sbagliato".

Si spieghi.

"Chieda a Melidoni".

Melidoni chi??

"Micheloni, volevo dire Micheloni: è una notizia che hanno tutti i soci, in ogni caso le dimissioni sono ritirate, avevo avuto un momento di sconforto".

Perché ha convocato un'assemblea dei soci?

"Perché sono sotto squalfica e serve qualcuno che dia una procura al legale per le vicende dei punti di penalizzazione e dei deferimenti".

 

 

 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


venerdì, 19 luglio 2019, 19:58

Porta Elisa, il Comune vuole portare sotto 4000 la capienza

Per il Comune di Lucca, dormiente da anni sul Porta Elisa e in generale sugli impianti sportivi, la capienza dello stadio va portata sotto le 4000 persone. Di più: a chi avrà l'onere di far ripartire il calcio a Lucca, l'amministrazione Tambellini chiede di giocare fuori casa le prime partite...


venerdì, 19 luglio 2019, 17:28

Futuro rossonero: due o più cordate in pista?

Al momento paiono essere due le cordate interessate, ma si rincorre la voce di una possibile terza che avrebbe il rifacimento dello stadio come obiettivo primario. Santoro: "Al 98 per cento saremo presenti alla manifestazione di interesse, ma per ora niente nomi"



venerdì, 19 luglio 2019, 09:57

Corda: "Siamo pronti per il bando"

L'ex direttore tecnico del Como ancora in città ha incontrato Vittorio Tosto e l'ex responsabile della comunicazione Giacomo Bernardi: "Non ho ancora visto nei dettagli il bando ma contiamo di depositare tutto entro il 25. In società Nicastro? Potrebbe entrare al 15-20 per cento"


venerdì, 19 luglio 2019, 09:50

Stadio, il Comune stanzia 45mila euro per i servizi di ingegneria per i lavori urgenti. E chi li paga questi ultimi?

Il Comune dà il via alla procedura per i lavori urgenti al Porta Elisa dopo che a seguito delle verifiche di vulnerabilità statica e sismica effettuate dallo studio di ingegneria Archimede s.r.l. Ecco le imprese coinvolte: ma chi pagherà i lavori veri e propri?