Porta Elisa News

Obbedio: "Con le occasione avute, sarebbe stata un'altra gara..."

sabato, 27 aprile 2019, 18:51

Antonio Obbedio ci spera ancora, anche se la Lucchese ora è attesa da un'altra battaglia: "Abbiamo perso un po' di tempo a fare i cambi, Favale era in difficoltà anche nel primo tempo, a volte decidono i secondi e ci hanno fatto gol, ma con le occasioni per raddoppiare saremmo a parlare di un'altra gara. Dovevamo essere più svegli. L'unica partita vera sarà la nostra con il Pontedera, Cuneo e Albissola faranno una passeggiata di salute. La forbice di otto punti? Non ci possiamo sentire sicuri perché a Cuneo sono convinti di recuperare ancora dei punti, da due a quattro".

"Devo fare i complimenti all'Albissola, che con 28 punti e pagando gli stipendi si è salvata. Alla squadra non possiamo dire nulla, avevamo parecchi ragazzi, otto, della Berretti: sapevamo che potevamo arrivare corti a livello fisico e mentale, per fortuna sabato rientrano Isufaj e Zanini e cercheremo di portare a termine questo miracolo. Sorrentino prima? No, il problema è stato che doveva entrare prima Santovito, si è perso tempo ma è andata. Dobbiamo vincere con il Pontedera e si chiudono tutti i discorsi, a meno che le autorità non decidano di restituire altri punti al Cuneo. Ci tengo a ringraziare i tifosi che hanno accolto il mio appello, così tanti dopo Parma non ne avevo visti. Alla gestione scellerata da dicembre in poi hanno risposto loro e i giocatori, ma ripeto: il 14 maggio inizia un altro campionato e saremo a assistere da spettatori interessati".



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


martedì, 20 agosto 2019, 18:46

Mercato, Benassi vicino al ritorno in rossonero

Il nome più gettonato per rinforzare la difesa è quello di Maikol Benassi, classe '89 che ha fatto il settore giovanile nella Lucchese , lo scorso anno a Cesena. Per l'attacco si studiano Gaston Corado, ex Francavilla, e Luca Orlando, ex Matera. La suggestione si chiama Claudio Coralli


martedì, 20 agosto 2019, 11:13

Wikipedia e il mistero del proprietario della Lucchese

Per Wikipedia, l'enciciclopedia libera di internet, la Lucchese è in mano a un tale che di nome fa Antonio Scialla. La società si è attivata per la rimozione. Santoro: "Non sappiamo chi sia se vuole venire e portare 3-400mila euro è ben accetto.



lunedì, 19 agosto 2019, 17:52

Deoma: "I tifosi, la nostra spinta in più"

Dopo l'esordio in Coppa parla il diesse: "Sono molto soddisfatto dall'atteggiamento dei miei giocatori. E' vero ci sono ancora tante cose da migliorare ma per essere la prima partita non gli si poteva chiedere di più"


domenica, 18 agosto 2019, 21:55

Vignali: "Non si deve mollare niente: abbiamo affrontato la gara con lo spirito giusto"

Soddisfatto anche il giovane Presicci: "Un pubblico così non me lo sarei mai immaginato. Abbiamo retto bene, stiamo lavorando sodo e le due amichevoli che abbiamo giocato ci hanno fatto bene per mettere minuti nelle gambe”