Porta Elisa News

Moriconi dà buca anche a Ulisse

mercoledì, 24 aprile 2019, 08:12

Doveva svolgersi ieri pomeriggio, orario e luogo fissato da giorni. E invece Stefano Ulisse, imprenditore romano già vice presidente in epoca Grassini,  è salito inutilmente a Lucca per un incontro con Arnaldo Moriconi che non si è tenuto. Quello che è stato il dominus della Lucchese per quasi due anni, dopo aver dato il suo assenso, si è reso uccel di bosco: non si è presentato all'appuntamento, come avvenne in occasione della sua prima convocazione della commissione  straordinaria sulla Lucchese, e in questo ultimo caso non si è fatto rintracciare al telefono né al suo né a quello dei suoi fidi Fabrizio Martinelli e Anca Moldovan. 

Su quali basi Ulisse volesse convincere Moriconi a impegnarsi seriamente per contribuire alla messa in sicurezza della Lucchese, rimane un mistero, visto che l'atteggiamento dell'imprenditore originario di Ponte a Moriano negli ultimi mesi è apparso sin troppo chiaro: mettere almeno formalmente più distanza possibile tra sé e la Lucchese dopo la vendita a un euro del dicembre scorso, i cui drammatici effetti sono sotto gli occhi di tutti. Ulisse, presumibilmente, avrebbe tentato di riformulare una proposta che vede Moriconi impegnato a tamponare parte dei debiti pregressi, uno scenario già rifiutato più volte nei mesi scorsi e sostanzialmente molto difficile da concretizzarsi. Di fronte a un pagamento certo come in questo caso e a uno scenario incerto, Moriconi avrebbe più volte fatto capire di preferire il secondo.

E così  a Ulisse non è rimasto che tornarsene a Roma e gettare la spugna, Romano si è già defilato da giorni. A questo punto tutti guardano all'udienza prefaillmentare del 10 maggio: sarà allora che si potrà capire il destino della società. E per molti la parola fallimento potrebbe significare l'inizio dei problemi: ecco perché, probabilmente, saranno messe in campo strategie difensive per evitarlo. Quali, tutto da capirlo. Per convincere i giudici, serviranno soldi e un serio piano, non chiacchiere. 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


domenica, 25 agosto 2019, 19:23

Nolé: "Gara condizionata da certi episodi"

Il capitano rossoero pensa già all'esordio in campionato con il Chieri: “Voltare pagine e ricominciare a lavorare come abbiamo fatto nelle settimane scorse, il lavoro è la migliore medicina. Ora dobbiamo concentrarci solo sulla partita di domenica contro il Chieri, anche se ci tenevamo a passare il turno”


domenica, 25 agosto 2019, 18:19

Monaco: "Partita vera in vista del campionato"

L'allenatore rossonero deluso dal risultato: "Potevamo gestire meglio la fase di possesso, è stata una partita tosta ma potevamo fare qualcosa in più: ho visto errori sia in fase difensiva che offensiva. L'arbitro? Preferisco non parlarne, avete visto tutti"



domenica, 25 agosto 2019, 15:32

Lucchese-Grassina: 2-3 Rossoneri eliminati

Rossoneri che escono dalla Coppa Italia per opera del Grassina: un rigore di Marzieri sblocca il match, Presicci pareggia e Torrini riporta in vantaggio gli ospiti. Nella ripresa a segno Calosi e Bitep


sabato, 24 agosto 2019, 18:26

Contro il Grassina, i rossoneri senza Lici e Gueye

Nella seconda gara di Coppa Italia, anch'essa a eliminazione diretta, mister Monaco dovrà rinunciare al difensore e all'attaccante, dubbio a centrocampo tra Nolé e Cruciani. In panchina anche l'ultimo arrivato, il giovane Yener. La probabile formazione che scenderà in campo a Camaiore