Porta Elisa News

Moriconi dà buca anche a Ulisse

mercoledì, 24 aprile 2019, 08:12

Doveva svolgersi ieri pomeriggio, orario e luogo fissato da giorni. E invece Stefano Ulisse, imprenditore romano già vice presidente in epoca Grassini,  è salito inutilmente a Lucca per un incontro con Arnaldo Moriconi che non si è tenuto. Quello che è stato il dominus della Lucchese per quasi due anni, dopo aver dato il suo assenso, si è reso uccel di bosco: non si è presentato all'appuntamento, come avvenne in occasione della sua prima convocazione della commissione  straordinaria sulla Lucchese, e in questo ultimo caso non si è fatto rintracciare al telefono né al suo né a quello dei suoi fidi Fabrizio Martinelli e Anca Moldovan. 

Su quali basi Ulisse volesse convincere Moriconi a impegnarsi seriamente per contribuire alla messa in sicurezza della Lucchese, rimane un mistero, visto che l'atteggiamento dell'imprenditore originario di Ponte a Moriano negli ultimi mesi è apparso sin troppo chiaro: mettere almeno formalmente più distanza possibile tra sé e la Lucchese dopo la vendita a un euro del dicembre scorso, i cui drammatici effetti sono sotto gli occhi di tutti. Ulisse, presumibilmente, avrebbe tentato di riformulare una proposta che vede Moriconi impegnato a tamponare parte dei debiti pregressi, uno scenario già rifiutato più volte nei mesi scorsi e sostanzialmente molto difficile da concretizzarsi. Di fronte a un pagamento certo come in questo caso e a uno scenario incerto, Moriconi avrebbe più volte fatto capire di preferire il secondo.

E così  a Ulisse non è rimasto che tornarsene a Roma e gettare la spugna, Romano si è già defilato da giorni. A questo punto tutti guardano all'udienza prefaillmentare del 10 maggio: sarà allora che si potrà capire il destino della società. E per molti la parola fallimento potrebbe significare l'inizio dei problemi: ecco perché, probabilmente, saranno messe in campo strategie difensive per evitarlo. Quali, tutto da capirlo. Per convincere i giudici, serviranno soldi e un serio piano, non chiacchiere. 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


giovedì, 23 maggio 2019, 18:24

Il centrodestra sulla mancata presenza della squadra in Comune: "Comprendiamo il disagio di squadra e staff"

L'opposizione all'attacco: "Tambellini, vista la reale circostanza per cui è saltato l'incontro, colleziona una vera e propria figuraccia, ma soprattutto fornisce un'ulteriore prova dello scollamento di questa amministrazione dalla città, ogni giorno sempre piu' imbarazzante"


giovedì, 23 maggio 2019, 18:12

Tambellini: "Mi spiace non incontrare i giocatori della Lucchese"

Il sindaco affida a una nota stampa il suo commento dopo il rifiuto dei giocatori e dello staff di incontrarlo: "Il sindaco conferma il suo costante impegno mai venuto meno, nonostante le profonde difficoltà della società che hanno condotto alla richiesta di concordato, per trovare soluzioni economiche capaci di dare...



mercoledì, 22 maggio 2019, 20:53

Stavolta sono i rossoneri a dare buca al sindaco Tambellini

Dopo che il primo cittadino e l'assessore allo Sport non avevano inviato una riga di congratulazioni all'indomani dell'approdo ai play out, rimediando solo successivamente con un invito per domani a Palazzo Orsetti, i giocatori declinano a 24 ore dall'incontro


mercoledì, 22 maggio 2019, 15:26

Del Prete, commissario giudiziale: "E' necessario accorciare i tempi"

Claudio Del Prete, commercialista nonché amministratore unico di Lucca Holding, ha accettato l'incarico di commissario giudiziale proposto dal tribunale nella richiesta di concordato preventivo con riserva: "Mi incontrerò con i rappresentanti della Lucchese la prossima settimana"