Porta Elisa News

La città invasa da scritte contro Moriconi

martedì, 30 aprile 2019, 21:46

Sono comparse in molti punti della città scritte spray contro l'ex patron della Lucchese Arnaldo Moriconi che per lungo periodo, attraverso Città Digitali, ha tenuto il controllo della società e che nel dicembre scorso ha ceduto per un euro la Lucchese nelle mani di Aldo Castelli, dopo aver assicurato che il passaggio sarebbe stato indolore.

Non è andata proprio così, visto lo stato in cui è ridotta la società e vista l'imminente, il 14 maggio, udienza prefallimentare nella quale gli attuali proprietari, non si sa con quali soldi e di chi, proveranno a evitare l'epilogo del fallimento, sarebbe il terzo in undici anni. Per molti tifosi, evidentemente, Arnaldo Moriconi resta in qualche modo responsabile della deriva societaria, e non sono mancati i cori allo stadio conto di lui che, attraverso Città Digitali, conserva peraltro l'uno per cento del capitale. Ora, ecco le scritte con numerosi epiteti (alcune delle quali sono state successivamente cancellate  vedi foto), che sono comparse in tanti punti della città, a ribadire una rottura che è più che definitiva.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


martedì, 20 agosto 2019, 18:46

Mercato, Benassi vicino al ritorno in rossonero

Il nome più gettonato per rinforzare la difesa è quello di Maikol Benassi, classe '89 che ha fatto il settore giovanile nella Lucchese , lo scorso anno a Cesena. Per l'attacco si studiano Gaston Corado, ex Francavilla, e Luca Orlando, ex Matera. La suggestione si chiama Claudio Coralli


martedì, 20 agosto 2019, 11:13

Wikipedia e il mistero del proprietario della Lucchese

Per Wikipedia, l'enciciclopedia libera di internet, la Lucchese è in mano a un tale che di nome fa Antonio Scialla. La società si è attivata per la rimozione. Santoro: "Non sappiamo chi sia se vuole venire e portare 3-400mila euro è ben accetto.



lunedì, 19 agosto 2019, 17:52

Deoma: "I tifosi, la nostra spinta in più"

Dopo l'esordio in Coppa parla il diesse: "Sono molto soddisfatto dall'atteggiamento dei miei giocatori. E' vero ci sono ancora tante cose da migliorare ma per essere la prima partita non gli si poteva chiedere di più"


domenica, 18 agosto 2019, 21:55

Vignali: "Non si deve mollare niente: abbiamo affrontato la gara con lo spirito giusto"

Soddisfatto anche il giovane Presicci: "Un pubblico così non me lo sarei mai immaginato. Abbiamo retto bene, stiamo lavorando sodo e le due amichevoli che abbiamo giocato ci hanno fatto bene per mettere minuti nelle gambe”