Porta Elisa News

Falcone: "Il rigore parato è al 100 per cento dedicato a Biato"

sabato, 13 aprile 2019, 18:39

E' cresciuto. Ha saputo superare il suo momento no. E ora è uno dei protagonisti di questa Lucchese indomita. Wladimir Falcone, partita dopo partita, si guadagna i galloni di portiere di razza. Oggi la sua parata sul penalty, ma anche tanti interventi hanno deciso il match, e dato sicurezza a tutto il reparto: "Il rigore? Mano non credo, non ho visto bene, credo sia un calcio di De Vito, ma non ho visto se era rigore, ma c'erano stati alcuni altri episodi in precedenza su cui l'arbitro aveva sorvolato. Ero sicuro che incrociasse il tiro: stamani avevo visto i suoi rigori e li aveva sempre incrociati, solo non sapevo se avrebbe tirato basso o alto: ho avuto un aiuto da qualcuno lassù. La parata? La dedico al 100 per cento a Biato, senza nulla togliere a Pagotto. Enzo mi ha cambiato totalmente, facendo crescere tantissimo". 

"Credo di essere partito bene quest'anno, poi con il Siena sono andato in crisi e non ero più sicuro e per un portiere la sicurezza è tutto. Devo ringraziare Biato e mister Favarin che mi hanno continuato a dare fiducia. Sapevamo che sarebbero partiti forti e hanno qualità, ma noi reggiamo botta e ripartiamo, anche nel primo tempo non ci siamo riusciti. Nella ripresa hanno poi calato il ritmo. Siamo ancora vivi, aspettiamo la sentenza della fideiussione, ma fa morale questo punto. Ora abbiamo il Piacenza in casa e sarà dura e poi lo scontro diretto con l'Albissola. La classifica non la guardiamo. E' stata una settimana tranquilla, venivamo da partite in cui avevamo speso tutto, dalla Pro Patria a Olbia dove abbiamo speso tantissimo al livello mentale, poi con il Novara ci poteva stare di regalare un tempo. E oggi è l'ennesima conferma che non stiamo a sentire e facciamo bene per noi e per i nostri tifosi".

 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


mercoledì, 26 giugno 2019, 22:33

Del Prete: "Tra poche ore la mia relazione sarà sul tavolo del giudice"

Il fallimento pare davvero a un passo come spiega il commissario giudiziale: "Ho atteso tutt'oggi che l'avvocato Massone mi comunicasse la loro rinuncia alla richiesta di concordato attenderò anche qualche ora domattina, e poi presenterò la mia relazione al giudice: non si può chiedere altro tempo"


mercoledì, 26 giugno 2019, 08:24

La rabbia di Obbedio: "La Lucchese si sarebbe potuta salvare con poco"

Il direttore sportivo all'addio: "Sono in trattativa con il Messina. Quanto successo è la chiosa finale di un siparietto che va avanti dal 28 dicembre. Quel giorno ha virtualmente cessato di esistere la Lucchese. Non avevo un minimo di speranza. Ci hanno raccontato solamente barzellette”



martedì, 25 giugno 2019, 16:10

Il centrodestra: “Stadio e strutture sportive, gravi colpe dell’amministrazione Tambellini: bugie su bugie e rinvio dei problemi”

Partiti e liste civiche di centrodestra vanno all'attacco della giunta: "Oltre ai problemi di natura societaria, ci sono le gravi responsabilità del Comune sullo stadio Porta Elisa"


martedì, 25 giugno 2019, 14:42

Aiolfi: "Pantera rialzati! Il calcio ha bisogno di te!"

Stefano Aiolfi, secondo portiere rossonero, lascia a Facebook le sue riflessioni: "La verità è che finché si faranno solamente parole o “slogan” di facciata, tutto ciò rimarrà tale. Rimarrà la possibilità di vedere personaggi loschi e meschini parlare di serietà e “progetto calcistico” o constatare che la politica anche in...