Porta Elisa News

Ceniccola: "Chi è interessato alla Lucchese chiami Castelli"

mercoledì, 3 aprile 2019, 18:38

di fabrizio vincenti

Enrico Ceniccola, consulente dimissionario ma ancora al fianco del proprietario della Lucchese Aldo Castelli, lo fa capire: la trattativa con Alessandro Nuccilli se non è tramontato, poco ci manca. Spazio a chi vuole provarci, prima della deflagrazione, inevitabile di questo passo, della società. Con quello che ne consegue. Per tutti i protagonisti.

"Non c'è stato l'incontro dal notaio e non ho notizie che ce ne saranno altri nei prossimi giorni. Castelli e Nuccilli avevano un accordo che non è stato rispettato e che scadeva il 25 marzo, non so cosa dire di più, è tutto aleatorio e senza certezze non si va dal notaio".

La cessione è dunque tramontata?

"Diciamo che è in stand by, ma in ogni caso non è stata ceduta la società: c'era solo un precontratto firmato peraltro non da Nuccilli, ma dal suo socio e amministratore nella Atlantic Sport, Angelo D'Adamo che in qualche modo garantiva l'operazione". 

E ora?

"E ora se c'è qualcuno interessato, si faccia avanti. Né Castelli e nemmeno io per quel poco di mia competenza vogliamo il male della Lucches. Non siamo venuti certo a Lucca per fare questo, poi la storia è andata come è andata e non voglio ripercorrerla, quanto dovevo dire l'ho già detto. Di certo vogliamo che la Lucchese prosegua la sua attività sportiva: c'è la volontà e l'interesse. Fino ad esso, però, nessuno si è fatto vivo con Castelli, che detiene il club, e manifestato interesse. Ho letto di questo imprenditore Romano, non lo conosco personalmente ma so chi è: perché non parla con Castelli?".

Cosa chiedete per cedere la Lucchese? Un euro come è stata pagata da Castelli?

"Castelli non vuole soldi ma garanzie, garanzie che la società vada avanti e si eviti lo scenario peggiore. Servono garanzie e documenti, il prezzo non ha importanza".

A proposito di documenti, siete disponibili a farli vedere per capire quale sia la reale situazione contabile?

"A chi è interessato, certamente". 

 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


domenica, 25 agosto 2019, 19:23

Nolé: "Gara condizionata da certi episodi"

Il capitano rossoero pensa già all'esordio in campionato con il Chieri: “Voltare pagine e ricominciare a lavorare come abbiamo fatto nelle settimane scorse, il lavoro è la migliore medicina. Ora dobbiamo concentrarci solo sulla partita di domenica contro il Chieri, anche se ci tenevamo a passare il turno”


domenica, 25 agosto 2019, 18:19

Monaco: "Partita vera in vista del campionato"

L'allenatore rossonero deluso dal risultato: "Potevamo gestire meglio la fase di possesso, è stata una partita tosta ma potevamo fare qualcosa in più: ho visto errori sia in fase difensiva che offensiva. L'arbitro? Preferisco non parlarne, avete visto tutti"



domenica, 25 agosto 2019, 15:32

Lucchese-Grassina: 2-3 Rossoneri eliminati

Rossoneri che escono dalla Coppa Italia per opera del Grassina: un rigore di Marzieri sblocca il match, Presicci pareggia e Torrini riporta in vantaggio gli ospiti. Nella ripresa a segno Calosi e Bitep


sabato, 24 agosto 2019, 18:26

Contro il Grassina, i rossoneri senza Lici e Gueye

Nella seconda gara di Coppa Italia, anch'essa a eliminazione diretta, mister Monaco dovrà rinunciare al difensore e all'attaccante, dubbio a centrocampo tra Nolé e Cruciani. In panchina anche l'ultimo arrivato, il giovane Yener. La probabile formazione che scenderà in campo a Camaiore