Porta Elisa News

Zanini: "Stiamo dando tutto"

sabato, 23 marzo 2019, 17:00

Un uomo vero, prima che un giocatore. Proprio come c’era scritto sullo striscione esposto dalla curva ad Arezzo. De Vito viene a commentare la partita ma soprattutto a testimoniare il fatto che la squadra non ha intenzione di mollare e vuole arrivare fino in fondo: “Quella di oggi è stata una grande vittoria, un segnale forte che vogliamo dare a chi ci sta a guardare. Noi ci siamo nonostante tutto e tutti, ieri sera eravamo qui a tagliare l’erba nel campo. Mi chiedete dello striscione che abbiamo esposto nel tunnel per gli spogliatoi? Era lo striscione che avevano fatto i tifosi per Arezzo e abbiamo voluto farlo vedere per compattare ancora di più l’ambiente, un gesto per fare entrare i tifosi nello spogliatoio insieme a noi.  Chiavari? Ormai sono tutte finali ormai e oggi ne abbiamo vinta una. Martedì ci sarà l’Entella , è una squadra fortissima ma l’abbiamo già messa in difficoltà qui al Porta Elisa e anche a Chiavari faremo di tutto per portare a casa punti. Questa è un’esperienza che porteremo dentro per sempre ma per renderla eccezionale bisognerà centrare la salvezza, le torte sono belle se ci metti su la ciliegina…”.

Ma in sala stampa anche il protagonista assoluto, senza togliere nulla ai suoi splendidi compagni, Matteo Zanini, autore di una doppietta decisiva: "E' stata una partita molto difficile, hanno fortissimi attaccanti, ma noi diamo tutto. E le occasioni se arrivano, le dobbiamo buttare dentro per coltivare la speranza. Siamo partiti forte, dovevamo sbloccarla e ci siamo riusciti, poi abbiamo sofferto. Nella ripresa siamo calati fisicamente, poi è arrivata quella palla e  è arrivato il secondo gol e il terzo grazie a un numero di di De Feo. Da voi arriva la nostra forza? E' il mio lavoro, quando arrivi in una squadra devi dare tutto per la maglia. Ci sono i tifosi e c'è il campo dobbiamo onorare la maglia e sperare vada via certa gente. Ringrazio la mia famiglia".



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


martedì, 20 agosto 2019, 18:46

Mercato, Benassi vicino al ritorno in rossonero

Il nome più gettonato per rinforzare la difesa è quello di Maikol Benassi, classe '89 che ha fatto il settore giovanile nella Lucchese , lo scorso anno a Cesena. Per l'attacco si studiano Gaston Corado, ex Francavilla, e Luca Orlando, ex Matera. La suggestione si chiama Claudio Coralli


martedì, 20 agosto 2019, 11:13

Wikipedia e il mistero del proprietario della Lucchese

Per Wikipedia, l'enciciclopedia libera di internet, la Lucchese è in mano a un tale che di nome fa Antonio Scialla. La società si è attivata per la rimozione. Santoro: "Non sappiamo chi sia se vuole venire e portare 3-400mila euro è ben accetto.



lunedì, 19 agosto 2019, 17:52

Deoma: "I tifosi, la nostra spinta in più"

Dopo l'esordio in Coppa parla il diesse: "Sono molto soddisfatto dall'atteggiamento dei miei giocatori. E' vero ci sono ancora tante cose da migliorare ma per essere la prima partita non gli si poteva chiedere di più"


domenica, 18 agosto 2019, 21:55

Vignali: "Non si deve mollare niente: abbiamo affrontato la gara con lo spirito giusto"

Soddisfatto anche il giovane Presicci: "Un pubblico così non me lo sarei mai immaginato. Abbiamo retto bene, stiamo lavorando sodo e le due amichevoli che abbiamo giocato ci hanno fatto bene per mettere minuti nelle gambe”