Porta Elisa News

Romani forse che sì, forse che no: "Non posso fare nulla, ma non escludo di aver segnalato al tribunale qualcosa..."

martedì, 19 marzo 2019, 18:57

di diego checchi

Matteo Romani, revisore dei conti della Lucchese dimissionario, spiega qual è la situazione dal suo punto di vista. La situazione è rave come appare anche ai suoi occhi: "È da dicembre che non vedo i conti e non so quali sia la reale situazione finanziaria della Lucchese, Moriconi l'ho visto l'ultima volta quattro mesi fa (non risulta, al massimo meno di tre mesi fa all'assemblea dei soci che ha nominato Castelli il 28 dicembre scorso ndr) e tutto quello che so della squadra rossonera lo apprendo dai giornali".

Quindi lei non può fare nulla per smuovere le acque, ad esempio non potrebbe portare i libri in tribunale?

"I libri non sono come uno scatolone di scartoffie che una volta portati in tribunale portano automaticamente al fallimento. Perché si apra una procedura di fallimento ci vogliono alcuni presupposti ,come ad esempio l'esecuzione di decreti ingiuntivi, e non sono io che posso fare questi passi". 

Ma lei ha convocato due assemblee, non le sembra che qualcosa non vada come dovrebbe?

"Ho convocato le assemblee proprio per rendermi conto della situazione ma nessuno si è presentato. Con l'attuale amministratore unico Ottaviani non ho mai avuto modo di parlarci, non ho nemmeno il suo numero di telefono per contattarlo".

E allora cosa intende fare?

"Per il momento niente, l'unica cosa che posso fare è una segnalazione al tribunale che qualcosa non va. E chissà che non l'abbia già fatto... per il resto non so cosa dire, mi dispiace che la Lucchese stia andando in questo modo. Ci sarebbe anche da approvare il bilancio al 31 dicembre ma, ripeto, non posso fare nulla per il momento. Quello che mi auguro che qualcuno riesca a risolvere questa situazione, anche se non credo che sarà facile, non posso dire altro".



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


lunedì, 15 luglio 2019, 19:31

Mentre Palazzo Orsetti attende ancora il via libera della Figc, a Palermo già pubblicata la manifestazione di interesse

Nella sede del Comune di Lucca si attende la lettera della Figc attraverso cui si daranno le indicazioni per poter avviare il processo per individuare formalmente la nuova società che rappresenterà la città nel mondo del calcio. Non costituita nemmeno la commissione che dovrà valutare le proposte


lunedì, 15 luglio 2019, 13:59

Corda: "Pronti per la manifestazione di interesse"

L'ex direttore tecnico del Como rilancia la candidatura del suo gruppo per far partire la nuova Lucchese: "Sarò in città per tre giorni e incontrerò, oltre al sindaco, persone che possoo darci una mano per il settore giovanile. Abbiamo idee sia per la squadra che per la sede del ritiro"



lunedì, 15 luglio 2019, 08:40

Perché Lucca calcistica deve soffrire in questo modo?

I tifosi della Lucchese quasi tutte le stagioni si devono ritrovare davanti ad uno studio notarile o davanti agli uffici del Comune per parlare delle vicende della loro squadra. Solo a intermittenza si parla di partite o di allenamenti, di un pallone che rotola


domenica, 14 luglio 2019, 11:48

Santoro: "Il progetto è una grande opportunità per l'imprenditoria lucchese"

L'ex responsabile del marketing rossonero: "In settimana prossima contiamo di avere il quadro completo di coloro che aderiranno al progetto. Lo staff sarà composto da ex rossoneri e per lo stadio pensiamo a mettere professionisti all'opera sin da subito"