Porta Elisa News

Mister Langella: "Siamo carichi, nonostante tutto"

venerdì, 15 marzo 2019, 13:09

di diego checchi

Andiamo a Siena per vincere. È questo il mantra di mister Langella che durante la conferenza stampa presenta la gara contro gli uomini di Mignani: “Adesso non possiamo fare calcoli e bisogna cercare di portare a casa i tre punti e riempire il bicchiere”.

Un derby tira l’altro…

“È vero, ma il Siena è una squadra con caratteristiche diverse rispetto al Pisa e vanno un po’ a corrente alternata. A volte fanno delle prestazioni imbarazzanti e altre volte grandi prestazioni. Rispetto al Pisa hanno giocatori più tecnici”.

Come arriva la Lucchese a questa gara?

“Arriva molto carica. In questo momento stiamo giocando per la città, per la maglia e per dare soddisfazioni ai tifosi che se lo meritano”.

Per quanto riguarda la formazione ci sarà qualche cambio rispetto a Pisa?

“Innanzi tutto dobbiamo ripetere la prestazione di sabato scorso. Forse bisogna migliorare negli ultimi venti/trenta metri. In questo momento qua dobbiamo fare bottino pieno, al di là di chi abbiamo davanti”.

La scelta di far giocare Isufaj contro il Pisa ha dato vivacità.

“Avevo detto che stavamo molto bene e anche i cinque attaccanti ci stanno dando molto e verrà scelto soprattutto chi dà garanzie in fase di non possesso”.

Pensa che il Siena utilizzerà il solito sistema di gioco?

“Credo che il loro sistema tattico sia sempre il 4-3-1-2. Forse ci sarà qualche cambio di uomini ma non credo che la formazione cambierà tanto dalla gara di Vercelli”.

Dopo la sfida contro il Siena dovrete fare a meno di Gabbia per due partite.

“È vero, partirà domani dopo la gara di Siena e non ce l’avremo per le prossime due partite. Siamo contenti per lui e tutti noi che lo abbiamo aiutato a crescere. Questo deve essere un onore per la Lucchese”.

Parlando dell’aspetto extracalcistico, crediamo che nell’ambiente la preoccupazione maggiore sia rivolta molto a quello che riguarda la società. 

“È ovvio che cerchiamo di estraniarci da questa cosa, ma se lunedì non accade ciò che dovrebbe accadere (il pagamento di stipendi e contributi) è normale che andremo in difficoltà. Però la nostra intenzione è quella di arrivare fino in fondo e giocarci la salvezza sul campo portando a termine l’impegno che abbiamo preso lo scorso luglio”.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 18 maggio 2019, 20:46

Langella: "Vinto solo la prima gara, non cambia niente"

Il tecnico rossonero tiene i piedi per terra: "Abbiamo un piccolo vantaggio, ma il Cuneo ha giocatori importanti. Peccato non aver realizzato altre reti nel primo tempo. Il cambio di Strechie? Nessuno vuole uscire dopo mezz’ora di una gara che stai dominando.


sabato, 18 maggio 2019, 20:32

Favale: "A Cuneo altra partita, dobbiamo andare senza fare calcoli"

Giulio Favale è stato uno dei protagonisti della gara: "Ho corso molto soprattutto nel primo tempo, poi siamo rimasti in dieci e abbiamo faticato, ma era importantissimo tenere il risultato, peccato per il gol che ho mancato, ho letto male la situazione. La chiusura finale? Era importante tenere il risultato"



sabato, 18 maggio 2019, 20:19

Obbedio: "Bene, ma il passaggio del turno è ancora aperto"

Il diesse rossonero soddisfatto del risultato e della prestazione: "Partita ad altissimo dispendio di energie più nervose che fisiche e del resto la posta in palio è alta. Abbiamo fatto 65 minuti importanti, poi chiaro che rimanere in dieci in partite come queste ti mette in difficoltà.


sabato, 18 maggio 2019, 20:11

Zanini ancora una volta determinante

Prova di grandissimo sacrificio di tutti i rossoneri, a partire da Favale, praticamente inesauribile, bene anche Sorrentino che torna al gol, Falcone sicuro, evita un paio di gol. Le pagelle di Gazzetta