Porta Elisa News

Chiacchiere tante, stipendi pagati zero

lunedì, 18 marzo 2019, 19:15

di diego checchi

Tante chiacchere ma nessun fatto. Gli stipendi ed i contributi alle 18:30 di questo pomeriggio non erano ancora stati pagati e quindi sinceramente non crediamo che ce ne sia più la possibilità. E' chiaro che con questa ulteriore botta che significano ulteriori punti di penalizzazione, il campionato della Lucchese è sempre più in salita e la salvezza sembra ormai una chimera, almeno che Favarin e i suoi non ci stupiscono ancora una volta anche se tutto ciò viene continuamente vanificato da una società fantasma. Dalla segreteria sono state inviate anche quest'oggi delle mail per chiedere chiarimenti sulla situazione ma l'amministratore unico della Lucchese Umberto Ottaviani non ha risposto, mancando così ancora una volta di portare rispetto a tutt Lucca sportiva.

Quindi oggi più che mai parlare di calcio giocato è difficile perchè è già difficile pensare al futuro prossimo della società rossonera. L'unico presente allo stadio era uno dei soci di minoranza Moreno Micheloni che come sempre sta cercando di mettere insieme i cocci e di metterci la faccia affinchè questa situazione grottesca si possa in qualche modo risolvere. Adesso c'è da pensare alla partita contro la Pro Patria di sabato prossimo alle ore 16:30 e soprattutto a reperire quei fondi che serviranno nell'immediato a far riattiivare la fornitura del gas (ndr sembra che la Gesam, grazie all'intermediazione dell'assessore allo sport Ragghianti, abbia accettato un piano di rientro rateizzato con una prima trance da duemila euro) e ad organizzare l'apertura del Porta Elisa per la partita stessa di sabato coprendo quelle spese per l'ordine pubblico che dovrà comunque essere garantito. Da quello che abbiamo percepito, il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini, ha avuto anche oggi dei colloqui per reperire delle sponsorizzazioni così da portare avanti la stagione. se poi questi colloqui si tramuterranno in qualcosa di più lo vedremo più avanti. Intanto sul fronte societario a parte il preliminare di vendita firmato da Alessandro Nucilli, che però può essere anche "tutto fumo e niente arrosto", ci sarebbero ancora le solite due cordate, quelle capeggiate da Fabio Bettucci con l'imprenditore Marco Antonio Romano e da Stefano Ulissi, tutte cose che però non si sono ancora concretizzate, staremo a vedere nei prossimi giorni. Quello che è certo è che la Lucchese è sempre più nel baratro.   



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


lunedì, 15 luglio 2019, 19:31

Mentre Palazzo Orsetti attende ancora il via libera della Figc, a Palermo già pubblicata la manifestazione di interesse

Nella sede del Comune di Lucca si attende la lettera della Figc attraverso cui si daranno le indicazioni per poter avviare il processo per individuare formalmente la nuova società che rappresenterà la città nel mondo del calcio. Non costituita nemmeno la commissione che dovrà valutare le proposte


lunedì, 15 luglio 2019, 13:59

Corda: "Pronti per la manifestazione di interesse"

L'ex direttore tecnico del Como rilancia la candidatura del suo gruppo per far partire la nuova Lucchese: "Sarò in città per tre giorni e incontrerò, oltre al sindaco, persone che possoo darci una mano per il settore giovanile. Abbiamo idee sia per la squadra che per la sede del ritiro"



lunedì, 15 luglio 2019, 08:40

Perché Lucca calcistica deve soffrire in questo modo?

I tifosi della Lucchese quasi tutte le stagioni si devono ritrovare davanti ad uno studio notarile o davanti agli uffici del Comune per parlare delle vicende della loro squadra. Solo a intermittenza si parla di partite o di allenamenti, di un pallone che rotola


domenica, 14 luglio 2019, 11:48

Santoro: "Il progetto è una grande opportunità per l'imprenditoria lucchese"

L'ex responsabile del marketing rossonero: "In settimana prossima contiamo di avere il quadro completo di coloro che aderiranno al progetto. Lo staff sarà composto da ex rossoneri e per lo stadio pensiamo a mettere professionisti all'opera sin da subito"