Porta Elisa News

Senza respiro

sabato, 15 dicembre 2018, 17:57

di diego checchi

Il calendario della Lega Pro è proprio bizzarro, perché la Lucchese, così come la Pro Vercelli, ha giocato giovedì sera alle 18,30 e domani lo farà di nuovo. Nemmeno il tempo di recuperare a  livello fisico e di preparare la partita a livello tattico ma fa lo stesso, perché di fronte ci sarà il Piacenza, un'altra corazzata che vuole vincere il campionato, tant'è che a gennaio sarebbe pronta a rinforzarsi ulteriormente con il mercato e si dice che avrebbe messo gli occhi sull'ex rossonero Terrani, in rotta con il Perugia.

Al di là di questo, la Lucchese scenderà in campo per ottenere un altro risultato positivo, caricata e rinfrancata dai 3 punti che gli sono stati scontati dalla penalizzazione dopo il ricorso. La Lucchese non è più ultima adesso ma è a 12 punti a pari dell'Albissola, con Arzachena e Pistoiese alle sue spalle. Sarebbe quindi importante muover ancora la classifica, visto che il prossimo 23 dicembre ci sarà lo scontro diretto con l'Albissola e sarebbe importante arrivarci con un qualche margine di vantaggio.

Per quanto riguarda il sistema tattico, mister Favarin ha fatto intendere che cambierà qualcosa e allora perché non pensare ad un 3-5-2? Uno schema più guardingo e una squadra pronta alle ripartenze. Certamente dovrà cambiare l'atteggiamento di inizio partita perché quello visto a Novara non va assolutamente bene. Sulla formazione, dall'inizio rientrerà Greselin al posto di Zanini mentre in attacco, dove ci sono i maggiori dubbi, quello sicuro del posto è Bortolussi e per l'altro posto lottano Jovanovic, De Feo e Sorrentino. In difesa dovrebbe esserci spazio per Madrigali, con Lombardo e Favale sugli esterni.

Questa la probabile formazione (3-5-2): 22 Falcone, 3 Madrigali, 18 Gabbia, 5 Martinelli, 6 Lombardo, 8 Greselin, 26 Mauri, 10 Provenzano, 16 Favale, 14 Jovanovic (De Feo), 23 Bortolucci. A disposizione: 1 Aiolfi, 9 Sorrentino, 11 Bernardini, 13 Santovito, 15 Palmese, 17 De Vito, 20 Strechie, 21 Isufaj, 25 Fazzi, 28 De Feo (Jovanovic), 31 Bacci, 33 Zanini. Allenatore: Favarin.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


mercoledì, 23 gennaio 2019, 17:04

Baldini: "Ho giocatori eccezionali"

L'allenatore apuano è raggiante, orgoglioso dei suoi e con in testa un obiettivo di lungo periodo: "E' un gruppo fantastico che è cresciuto tantissimo, i meriti sono loro non dell'allenatore. Sono convinto di portare in serie A la Carrarese La Lucchese è una buona squadra, non era facile recuperare il...


mercoledì, 23 gennaio 2019, 16:46

Obbedio: "Entro 24-48 i primi arrivi"

Il ds in sala stampa: "A breve attaccante e portiere, che non sarà Di Masi. Oggi l'unico rammarico è che nel primo tempo potevamo fare qualcosa di più, ma siamo al pelo nell'uovo. La Carrarese ha ribaltato nella ripresa e vinto meritatamente"



mercoledì, 23 gennaio 2019, 14:03

Carrarese-Lucchese: 3-1 al 45' st Tre minuti di recupero

Rossoneri impegnati sul difficile campo di Carrara: Favarin lascia De Feo in panchina, Bernardini confermato titolare. Bortolussi subito in gol, l'attaccante va vicino al bis sul finire del primo tempo, poi Tavano si procura un rigore e lo trasforma e sigla il raddoppio


mercoledì, 23 gennaio 2019, 08:56

Bindocci (5 Stelle): "Lucchese, il sindaco faccia il sindaco e non il vigile urbano"

Il consigliere comunale di opposizione: "Se dopo 7 anni non è in grado di portare niente e nessuno ad un tavolo, nemmeno per la squadra più popolare e per lo sport più seguito a Lucca la domanda è, ma il sindaco che lo fa a fare?"