Porta Elisa News

Porte chiuse al Porta Elisa

giovedì, 4 ottobre 2018, 18:31

di diego checchi

La Lucchese ha svolto l'allenamento a porte chiuse e quindi è stato impossibile capire che tipo di formazione sta preparando Favarin per la partita contro il Cuneo. Bisognerà capire per prima cosa con che modulo deciderà di scendere in campo il trainer rossonero. 3-5-2 come domenica scorsa oppure 4-3-3 come di solito ha giocato le partite casalinghe? E poi chi giocherà fra Mauri e Strechie al centro del campo?

Tutte domande alle quali non possiamo rispondere e che forse saranno più chiare nel corso della conferenza stampa che ci sarà domattina alle ore 12:30, quando il trainer farà un resoconto sugli acciaccati e sui disponibili. Formazione quindi tutta in alto mare anche perché ci sono ancora due allenamenti per poter prendere le ultime decisioni. Certamente la sfida con il Cuneo i rossoneri dovranno cercare di farla propria a tutti i costi anche per far sì che il morale resto alto. Insomma quella di domenica sarà una sfida importante da non sbagliare per nessun motivo. 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 18 maggio 2019, 20:46

Langella: "Vinto solo la prima gara, non cambia niente"

Il tecnico rossonero tiene i piedi per terra: "Abbiamo un piccolo vantaggio, ma il Cuneo ha giocatori importanti. Peccato non aver realizzato altre reti nel primo tempo. Il cambio di Strechie? Nessuno vuole uscire dopo mezz’ora di una gara che stai dominando.


sabato, 18 maggio 2019, 20:32

Favale: "A Cuneo altra partita, dobbiamo andare senza fare calcoli"

Giulio Favale è stato uno dei protagonisti della gara: "Ho corso molto soprattutto nel primo tempo, poi siamo rimasti in dieci e abbiamo faticato, ma era importantissimo tenere il risultato, peccato per il gol che ho mancato, ho letto male la situazione. La chiusura finale? Era importante tenere il risultato"



sabato, 18 maggio 2019, 20:19

Obbedio: "Bene, ma il passaggio del turno è ancora aperto"

Il diesse rossonero soddisfatto del risultato e della prestazione: "Partita ad altissimo dispendio di energie più nervose che fisiche e del resto la posta in palio è alta. Abbiamo fatto 65 minuti importanti, poi chiaro che rimanere in dieci in partite come queste ti mette in difficoltà.


sabato, 18 maggio 2019, 20:11

Zanini ancora una volta determinante

Prova di grandissimo sacrificio di tutti i rossoneri, a partire da Favale, praticamente inesauribile, bene anche Sorrentino che torna al gol, Falcone sicuro, evita un paio di gol. Le pagelle di Gazzetta