Porta Elisa News

Sarà tutto un altro Arezzo, o quasi

sabato, 15 settembre 2018, 10:21

di diego checchi

Quello che scenderà in campo domenica al Porta Elisa, sarà un Arezzo abbastanza diverso rispetto a quello visto in Coppa Italia. Infatti, la società di Giorgio La Cava ha acquistato alcuni giocatori importanti come il portiere Pelagotti e il difensore Pelagatti, che andrà a sostituire l'esperto Burzigotti, infortunato.

Out anche il laterale destro Mosti, il centrocampista centrale Cenetti e l'attaccante Belloni, elemento di grande spessore che si sta curando per un fastidio mucolare. Per quanto riguarda il portiere, bisogna sottolineare che Pelagotti se la giocherà fino all'ultimo con Melgrati anche se il titolare sembra che sarà proprio l'ex Brescia, Empoli e Pisa. L'Arezzo che vedremo a Lucca sarà un mix di esperienza e gioventù, con Aniello Cutolo, miglior giocatore della squadra, leader e capitano che ha deciso di chiudere la carriera con la società amaranto, avendo firmato un contratto pluriennale.

Ma qual è l'obiettivo dell'Arezzo? I dirigenti e l'allenatore non vogliono sentir parlare di play off ma, a nostro avviso, alla fine un pensierino ce lo faranno visto che hanno tutte le carte in regola per poter arrivare tra le prime dieci. Il modulo che adotterà Dal Canto sarà, con ogni probabilità, il 4-3-1-2 con Pelagotti in porta, linea difensiva formata da Luciani a destra, Sala a sinistra e Pelagatti e Pinto centrali, quest'ultimo favorito su Danese e Borghini; a centrocampo, dovrebbero giocare Buglio mezz'ala destra, Serrotti play maker e Foglia mezz'ala sinistra; in attacco Bruschi sarà dietro a Cutolo e Persano, che rimane favorito su Brunori.

L'Arezzo potrebbe anche proporre il 4-3-3 con Cutolo spostato a destra, Persano centrale e Brunori o Keqi a sinistra. Vedremo in corso d'opera quello che deciderà di fare l'ex allenatore della primavera della Juventus. Questa la probabile formazione. Arezzo (4-3-1-2): 22 Pelagotti, 16 Luciani, 6 Pelagatti, 26 Pinto, 32 Sala, 4 Buglio, 11 Serrotti, 8 Foglia,  27 Bruschi, 10 Cutolo, 19 Persano. A disposizione: 1 Melgrati, 2 Zappella, 3 Varutti, 25 Choe, 9 Brunori, 29 Tassi, 13 Abdallah, 14 Danese, 17 Salifu,  23 Stefanec, 33 Borghini, 28 Keqi.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


mercoledì, 26 giugno 2019, 22:33

Del Prete: "Tra poche ore la mia relazione sarà sul tavolo del giudice"

Il fallimento pare davvero a un passo come spiega il commissario giudiziale: "Ho atteso tutt'oggi che l'avvocato Massone mi comunicasse la loro rinuncia alla richiesta di concordato attenderò anche qualche ora domattina, e poi presenterò la mia relazione al giudice: non si può chiedere altro tempo"


mercoledì, 26 giugno 2019, 08:24

La rabbia di Obbedio: "La Lucchese si sarebbe potuta salvare con poco"

Il direttore sportivo all'addio: "Sono in trattativa con il Messina. Quanto successo è la chiosa finale di un siparietto che va avanti dal 28 dicembre. Quel giorno ha virtualmente cessato di esistere la Lucchese. Non avevo un minimo di speranza. Ci hanno raccontato solamente barzellette”



martedì, 25 giugno 2019, 16:10

Il centrodestra: “Stadio e strutture sportive, gravi colpe dell’amministrazione Tambellini: bugie su bugie e rinvio dei problemi”

Partiti e liste civiche di centrodestra vanno all'attacco della giunta: "Oltre ai problemi di natura societaria, ci sono le gravi responsabilità del Comune sullo stadio Porta Elisa"


martedì, 25 giugno 2019, 14:42

Aiolfi: "Pantera rialzati! Il calcio ha bisogno di te!"

Stefano Aiolfi, secondo portiere rossonero, lascia a Facebook le sue riflessioni: "La verità è che finché si faranno solamente parole o “slogan” di facciata, tutto ciò rimarrà tale. Rimarrà la possibilità di vedere personaggi loschi e meschini parlare di serietà e “progetto calcistico” o constatare che la politica anche in...