Porta Elisa News

Non perdere l'entusiasmo

martedì, 18 settembre 2018, 08:14

di diego checchi

La cosa migliore da fare in questo momento è quella di non perdere l'entusiasmo, di rimanere coesi e di lavorare su quello che non è andato e per favore di evitare delle sciocchezze come sono accadute negli episodi delle due espulsioni, perchè poi si pagano a caro prezzo. La squadra c'è piaciuta per circa un'ora, fino a quando è riuscita a mantenere i reparti ben compatti e fino a quando la condizione atletica ha permesso agli uomini di Favarin di non arretrare e di non perdere le distanze giuste.

Dopo l'Arezzo è salito sul piano del palleggio e tutto è diventato tremendamente e maledettamente difficile. favarin ha provato a fare qualcosa con i cambi ma crediamo che la situazione non sia cambiate più di tanto anzi forse la squadra ha subito ancora di più un arretramento del baricentro verso la propria area di rigore che ha favorito la pressione vincente dell'Arezzo. Parlare dei singoli ci sembra troppo prematuro e scontato, quindi vogliamo analizzare l'intera squadra dove a nostro avviso ci sono giocatori di ottima qualità ma manca anche, per la giovane età, un pò di personalità che sicuramente in certi momenit della partita non avrebbe guastato. Un giocatore, due giocatori che tranquillizzassero i propri compagni e si prendessero le responsabilità per portare la barca in porto.

Adesso però di questi elementi con certe caratteristiche ce ne sono ben pochi ed allora starà a Favarin lavorare sulla testa dei suoi giocatori, di motivarli nel modo giusto e di prepararli ad un'altra battaglia come quella che attenderà la Lucchese a Pontedera contro la Pistoiese. Questo campionato sarà così ed ogni punto andrà guadagnato sul campo nel vero senso della parola. Un appello lo vogliamo fare anche ai tifosi che sono stati encomiabili anche nell'appaluso finale alla squadra: la sconfitta a nostro avviso non dovrà portare mugugni in un ambiente che ha bisogno della maggior tranquillità possibile considerando anche che a fine settembre arriveranno anche i punti di penalizzazione e che questa squadra ha un solo obbiettivo. Salvarsi, ricordandosi sempre come è nata questa stagione.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 18 maggio 2019, 20:46

Langella: "Vinto solo la prima gara, non cambia niente"

Il tecnico rossonero tiene i piedi per terra: "Abbiamo un piccolo vantaggio, ma il Cuneo ha giocatori importanti. Peccato non aver realizzato altre reti nel primo tempo. Il cambio di Strechie? Nessuno vuole uscire dopo mezz’ora di una gara che stai dominando.


sabato, 18 maggio 2019, 20:32

Favale: "A Cuneo altra partita, dobbiamo andare senza fare calcoli"

Giulio Favale è stato uno dei protagonisti della gara: "Ho corso molto soprattutto nel primo tempo, poi siamo rimasti in dieci e abbiamo faticato, ma era importantissimo tenere il risultato, peccato per il gol che ho mancato, ho letto male la situazione. La chiusura finale? Era importante tenere il risultato"



sabato, 18 maggio 2019, 20:19

Obbedio: "Bene, ma il passaggio del turno è ancora aperto"

Il diesse rossonero soddisfatto del risultato e della prestazione: "Partita ad altissimo dispendio di energie più nervose che fisiche e del resto la posta in palio è alta. Abbiamo fatto 65 minuti importanti, poi chiaro che rimanere in dieci in partite come queste ti mette in difficoltà.


sabato, 18 maggio 2019, 20:11

Zanini ancora una volta determinante

Prova di grandissimo sacrificio di tutti i rossoneri, a partire da Favale, praticamente inesauribile, bene anche Sorrentino che torna al gol, Falcone sicuro, evita un paio di gol. Le pagelle di Gazzetta