Porta Elisa News

Mercato, una girandola di nomi intorno alla Lucchese

venerdì, 17 agosto 2018, 12:23

di diego checchi

Girano i nomi di mercato per la Lucchese ed è giusto riportarli come tali. Ma Antonio Obbedio non si sbottona e lavora sotto traccia. Data per certa la trattativa per Zigrossi (su di lui molte società di Serie C e non sarà facile prenderlo) ecco che vengono fuori altri nomi. Il primo è quello di Andrea Bovo (nella foto), svincolato dalla Reggiana, centrocampista di 32 anni che può fare sia il centrale che la mezzala. Potrebbe essere l’innesto giusto per innalzare il tasso tecnico rossonero. Per l’attacco spuntano due nomi: quello di Federico Gerardidel Pordenone e Andrea Isufajdel Chievo Verona.

Il primo è un giocatore di esperienza forte fisicamente, alto 190 centimetri e chiuso nel Pordenone. Quindi potrebbe essere la stessa società nero verde a contribuire per una parte dello stipendio. Ricordiamo che il giocatore ha un contratto fino al 2020 con la società friulana. Per quanto riguarda l’attaccante Isufaj, è una punta centrale albanese nato nel 1999. Isufaj arriverebbe naturalmente in prestito dalla società scaligera che potrebbe decidere di cedere anche un altro giocatore classe 2000: si tratta dell’esterno di attacco italo-brasiliano Emanuel Vignatoche ha già esordito in Serie A ed ha già giocato in Coppa Italia. Intanto c’è una nuova indiscrezione per la porta: il Siena sta per prendere Di Gregorio dall’Inter, dopo il fallimento dell’Avellino. Ecco che allora non ci sarebbe più posto per Pasquale Paneche sta cercando una sistemazione. Alla Lucchese era venuta l’idea di poterlo prendere, ma i costi erano troppo alti. Se il numero uno senese abbasserà le pretese, questa trattativa potrebbe tornare di attualità. 

Settore Giovanile. A piccoli passi sta prendendo forma anche il nuovo settore giovanile della Lucchese che, come ha chiarito in conferenza stampa Obbedio, è stato letteralmente saccheggiato. Maurizio Gherardini (dovrebbe essere il responsabile del settore) sta facendo i salti mortali per costruire le squadre. C’è attesa per capire chi sarà il nuovo tecnico della Berretti. Oggi potrebbe essere la giornata decisiva visto che la società incontrerà con ogni probabilità tutti i tecnici per dare il via alla macchina organizzativa. È probabile che la formazione Berretti parta già domani o al massimo lunedì per la preparazione, ma su questo non ci sono ancora conferme certe.


Altri articoli in Porta Elisa News


lunedì, 19 novembre 2018, 18:11

Gabbia nei pensieri del Milan?

Secondo Tuttosport, il difensore rossonero potrebbe tornare al Milan, falcidiato da infortuni, sopratutto nel reparto difensivo. Nessuno ha però contattato Obbedio e dovesse succedere, la Lucchese tratterebbe una cifra adeguata, un pò come fece con Forte che era di proprietà dell'Inter e che il Perugia volle a tutti i costi


domenica, 18 novembre 2018, 20:55

De Vito: "Ripartiamo a testa alta"

Marco De Vito è l'unico rossonero che arriva in sala stampa a lui il compito di analizzare una sconfitta che brucia non poco: "Partita strana, molte squadre non avrebbero saputo reagire, dobbiamo guardare avanti, analizzare gli errori e continuare"



domenica, 18 novembre 2018, 20:39

De Feo ago (negativo) della bilancia

Il rigore sbagliato dall'attaccante apre la strada alla vittoria dei senesi, non convince nemmeno Falcone tra i pali. Bene Sorrentino e Madrigali, che all'esordio in campionato trova anche la via del gol: le pagelle di Gazzetta


domenica, 18 novembre 2018, 20:31

Favarin: "Ci stanno condannando gli episodi"

Giancarlo Favarin arriva in sala stampa con il volto ancora contratto dalle tante tensioni cumulate in una gara iniziata male e finita peggio: "Sono uscito dallo spogliatoio ora e ho fatto i complimenti alla squadra: ci stanno condannando solo gli episodi, passerà questo momento"