Porta Elisa News

Mercato, una girandola di nomi intorno alla Lucchese

venerdì, 17 agosto 2018, 12:23

di diego checchi

Girano i nomi di mercato per la Lucchese ed è giusto riportarli come tali. Ma Antonio Obbedio non si sbottona e lavora sotto traccia. Data per certa la trattativa per Zigrossi (su di lui molte società di Serie C e non sarà facile prenderlo) ecco che vengono fuori altri nomi. Il primo è quello di Andrea Bovo (nella foto), svincolato dalla Reggiana, centrocampista di 32 anni che può fare sia il centrale che la mezzala. Potrebbe essere l’innesto giusto per innalzare il tasso tecnico rossonero. Per l’attacco spuntano due nomi: quello di Federico Gerardidel Pordenone e Andrea Isufajdel Chievo Verona.

Il primo è un giocatore di esperienza forte fisicamente, alto 190 centimetri e chiuso nel Pordenone. Quindi potrebbe essere la stessa società nero verde a contribuire per una parte dello stipendio. Ricordiamo che il giocatore ha un contratto fino al 2020 con la società friulana. Per quanto riguarda l’attaccante Isufaj, è una punta centrale albanese nato nel 1999. Isufaj arriverebbe naturalmente in prestito dalla società scaligera che potrebbe decidere di cedere anche un altro giocatore classe 2000: si tratta dell’esterno di attacco italo-brasiliano Emanuel Vignatoche ha già esordito in Serie A ed ha già giocato in Coppa Italia. Intanto c’è una nuova indiscrezione per la porta: il Siena sta per prendere Di Gregorio dall’Inter, dopo il fallimento dell’Avellino. Ecco che allora non ci sarebbe più posto per Pasquale Paneche sta cercando una sistemazione. Alla Lucchese era venuta l’idea di poterlo prendere, ma i costi erano troppo alti. Se il numero uno senese abbasserà le pretese, questa trattativa potrebbe tornare di attualità. 

Settore Giovanile. A piccoli passi sta prendendo forma anche il nuovo settore giovanile della Lucchese che, come ha chiarito in conferenza stampa Obbedio, è stato letteralmente saccheggiato. Maurizio Gherardini (dovrebbe essere il responsabile del settore) sta facendo i salti mortali per costruire le squadre. C’è attesa per capire chi sarà il nuovo tecnico della Berretti. Oggi potrebbe essere la giornata decisiva visto che la società incontrerà con ogni probabilità tutti i tecnici per dare il via alla macchina organizzativa. È probabile che la formazione Berretti parta già domani o al massimo lunedì per la preparazione, ma su questo non ci sono ancora conferme certe.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


mercoledì, 26 giugno 2019, 22:33

Del Prete: "Tra poche ore la mia relazione sarà sul tavolo del giudice"

Il fallimento pare davvero a un passo come spiega il commissario giudiziale: "Ho atteso tutt'oggi che l'avvocato Massone mi comunicasse la loro rinuncia alla richiesta di concordato attenderò anche qualche ora domattina, e poi presenterò la mia relazione al giudice: non si può chiedere altro tempo"


mercoledì, 26 giugno 2019, 08:24

La rabbia di Obbedio: "La Lucchese si sarebbe potuta salvare con poco"

Il direttore sportivo all'addio: "Sono in trattativa con il Messina. Quanto successo è la chiosa finale di un siparietto che va avanti dal 28 dicembre. Quel giorno ha virtualmente cessato di esistere la Lucchese. Non avevo un minimo di speranza. Ci hanno raccontato solamente barzellette”



martedì, 25 giugno 2019, 16:10

Il centrodestra: “Stadio e strutture sportive, gravi colpe dell’amministrazione Tambellini: bugie su bugie e rinvio dei problemi”

Partiti e liste civiche di centrodestra vanno all'attacco della giunta: "Oltre ai problemi di natura societaria, ci sono le gravi responsabilità del Comune sullo stadio Porta Elisa"


martedì, 25 giugno 2019, 14:42

Aiolfi: "Pantera rialzati! Il calcio ha bisogno di te!"

Stefano Aiolfi, secondo portiere rossonero, lascia a Facebook le sue riflessioni: "La verità è che finché si faranno solamente parole o “slogan” di facciata, tutto ciò rimarrà tale. Rimarrà la possibilità di vedere personaggi loschi e meschini parlare di serietà e “progetto calcistico” o constatare che la politica anche in...