Porta Elisa News

Tambellini: "Facciamo appello alla proprietà perché onori gli impegni"

sabato, 7 luglio 2018, 13:59

Anche il sindaco Tambellini e l'assessore allo sport Ragghianti intervengono sulla situazione della Lucchese Libertas 1905, dopo giorni di assoluto silenzio, mentre la situazione stava precipitando. Contatti con i protagonisti della vicenda, a partire da Arnaldo Moriconi, sarebbero in corso, ma non è chiaro quale strada il Comune intenda percorrere per incidere realmente su una situazione molto grave e come voglia impegnarsi. E' comunque la prima presa di posizione pubblica. Nel frattempo, Tambellini e Ragghianti lanciano un appello alla proprietà, non riparmiando una stoccata a Moriconi per la cessione delle società, che formalmente è ora di Lorenzo Grassini, anche se in queste ore avrebbe manifestato lintenione di mettersi da parte e Arnaldo Moriconi sarebbe attivo per cercare nuovi (o vecchi, vecchissimi) acquirenti come l'ineffabile Pietro Belardelli e improbabili cordate fiorentine. 

 "Abbiamo seguito in queste settimane con grande apprensione le vicende che hanno condotto la AS Lucchese Libertas 1905 a una situazione molto difficile – affermano il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini e l'assessore allo sport Stefano Ragghianti - In questi mesi, pur negli stretti limiti che un ente pubblico deve mantenere nei confronti di una società privata, la nostra amministrazione si è impegnata per favorire la costituzione di un assetto proprietario solido, basato sull'impegno di imprenditori interessati allo sviluppo di un progetto sportivo di ampio respiro, in grado di puntare sui giovani come prospettiva per il futuro. Questo sforzo, condotto fra notevoli difficoltà, è stato vanificato anche da una scelta diversa che oggi dimostra tutte le sue incertezze. Facciamo appello alla proprietà della società perché onori gli impegni necessari o renda comunque possibile l'iscrizione al campionato della squadra di calcio, perché la responsabilità per la scomparsa di un simbolo e di un patrimonio storico della città intera sarebbe gravissima".


Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 22 settembre 2018, 16:09

Primo, non prenderle

A Pistoia per ottenere i primi punti della stagione. Deve essere questo l'obiettivo della squadra di Giancarlo Favarin che scenderà in campo domani alle 16 e 30 allo stadio Marcello Melani contro la formazione guidata da Indiani. La probabile formazione


sabato, 22 settembre 2018, 10:16

Arancioni a trazione anteriore

La Pistoiese che per la prima volta giocherà davanti al proprio pubblico sarà, con tutta probabilità, una squadra a trazione anteriore e potrebbe anche cambiare modulo di gioco rispetto al 4-3-1-2 visto a Busto Arsizio contro la Pro Patria



venerdì, 21 settembre 2018, 19:10

In avanti ecco la coppia De Feo-Sorrentino

Favarin, che non può contare su Jovanovic, si affida al duo De Feo-Sorrentino e torna al 3-5-2 contro la Pistoiese. Anche oggi allenamento a porte chiuse


venerdì, 21 settembre 2018, 14:39

Favarin: "La Pistoiese è più forte dell'Arezzo"

Il tecnico contro gli arancioni dovrà fare a meno di Jovanovic: "E' un girone dove tutte le squadre hanno valori importanti. Ci vorrà un po’ di tempo per ingranare con una squadra così giovane, se abbiamo l’appoggio dei tifosi è meglio”