Porta Elisa News

Dopo la corsa iscrizione, ecco tutti gli scenari

lunedì, 16 luglio 2018, 20:53

di diego checchi

Bisogna partire da un fatto inconfutabile che è quello che riguarda i soci lucchesi in particolare Arnaldo Moriconi e Carlo Bini, che tante volte sono stati criticati ampiamente per le loro scelte. In questa occasione loro due e tutti gli altri soci lucchesi hanno salvato ancora una volta i colori rossoneri dando per scontato che giovedì 19 ci sarà l'ammissione al campionato di serie C. E' vero, la Lucchese partirà con diversi punti di penalizzazione, ma se non c'erano loro si poteva dire addio al calcio professionistico. E' vero anche che Moriconi ha deciso di vendere a Grassini, ma è anche vero che fino all'ultimo ha tentato e c'è riuscito di salvare la Lucchese.

Detto questo adesso gli scenari sono diversi, perchè è chiaro che il proprietario della Sice vorrà vendere una buona parte delle quote della Lucchese ad altre persone ed allora ecco che in ballo ci sono almeno due situazioni, forse tre: la cordata  che fa capo a Fabio Bettucci, si parla di un industria farmaceutica del nord italia e l'altra il cui mediatore è l'ex calciatore rossonero Alessandro Sturba. Della seconda cordata sappiamo ben poco, anche perchè Sturba contattato telefonicamente ha preferito non rilasciare dichiarazioni. Dalle voci che emergono si parla di un possibile arrivo di Oberdan Biagioni come allenatore che ha avuto esperienze non troppo fortunate con l'Olbia  e con il Potenza. Il ds potrebbe essere Ivano Reggiani. Per quanto riguarda la prima cordata il consulente sarebbe Tito Corsi e l'allenatore potrebbe essere Alberto Colombo ex Vicenza o Aldo Firicano. A breve comunque ne sapremo di più e già domani le cose si potrebbero dipanare in un senso o nell'altro. Ma si starebbe muovendo anche un gruppo che ha sede dalle nostre parti e sul quale vige il più assoluto riserbo. 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 18 maggio 2019, 20:46

Langella: "Vinto solo la prima gara, non cambia niente"

Il tecnico rossonero tiene i piedi per terra: "Abbiamo un piccolo vantaggio, ma il Cuneo ha giocatori importanti. Peccato non aver realizzato altre reti nel primo tempo. Il cambio di Strechie? Nessuno vuole uscire dopo mezz’ora di una gara che stai dominando.


sabato, 18 maggio 2019, 20:32

Favale: "A Cuneo altra partita, dobbiamo andare senza fare calcoli"

Giulio Favale è stato uno dei protagonisti della gara: "Ho corso molto soprattutto nel primo tempo, poi siamo rimasti in dieci e abbiamo faticato, ma era importantissimo tenere il risultato, peccato per il gol che ho mancato, ho letto male la situazione. La chiusura finale? Era importante tenere il risultato"



sabato, 18 maggio 2019, 20:19

Obbedio: "Bene, ma il passaggio del turno è ancora aperto"

Il diesse rossonero soddisfatto del risultato e della prestazione: "Partita ad altissimo dispendio di energie più nervose che fisiche e del resto la posta in palio è alta. Abbiamo fatto 65 minuti importanti, poi chiaro che rimanere in dieci in partite come queste ti mette in difficoltà.


sabato, 18 maggio 2019, 20:11

Zanini ancora una volta determinante

Prova di grandissimo sacrificio di tutti i rossoneri, a partire da Favale, praticamente inesauribile, bene anche Sorrentino che torna al gol, Falcone sicuro, evita un paio di gol. Le pagelle di Gazzetta